tour croazia nord

alla ricerca della felicità…

tour croazia nord

10 luoghi da vedere nel nord della Croazia

Indice dei contenuti

Vicino all’Italia

Pronta per l’avventura.

La Croazia è qui a due passi, forse una delle destinazioni più turistiche più accessibili in Europa , a buon mercato e piena di cose da vedere: nel nord della Croazia ci sono spiagge, paesi, e isole meravigliose. Certo non sarà una vacanza in solitudine, perché le spiagge sono sempre molto frequentate e i traghetti per l’ island hopping sono sempre in movimento, ma ci sono luoghi per cui vale la pena aspettare il turno per imbarcarti o condividere gli spazi disponibili con altri. In Croazia inoltre è difficile trovare spiagge attrezzate e serve un minimo di capacità di adattamento e un po’ di predisposizione all’avventura. Nel susseguirsi di paesi e cittadine della costa e dell’immediato entroterra, ho scelto i 10 luoghi del nord della Croazia che preferisco: c’è una grande poesia in questa regione battuta dal vento. Il mio elenco è in ordine alfabetico, ideale per un on the road .

tour croazia nord

Andiamo nel nord della Croazia

Umago è la prima località che incontri entrando in Istria a pochi chilometri da Trieste . È un piccolo villaggio di pescatori, molto tranquillo, con più di 40 chilometri di spiagge. Oltre alla vicinanza, Umago ha la caratteristica di essere uno dei pochi paesi costieri totalmente in pianura, quindi facilmente accessibile per chi ha difficoltà di movimento o chi ha passeggini e bimbi piccoli. Inoltre, è attrezzato con piste ciclabili: puoi muoverti utilizzando la biciclet ta, noleggiandola direttamente sul posto. Pedalando puoi addirittura raggiungere la Slovenia , attraverso una ciclabile che collega Umago a Koper , che incrocia numerose arterie per le due ruote, probabilmente una delle più belle strade di tutta la costa croata .

tour croazia nord

perla del nord della Croazia

Rovigno è la principale destinazione dei turisti estivi e quindi, se cerchi la Croazia autentica, forse non sei nel luogo giusto. Per le sue strade trafficate vedrai moltissimi visi sorridenti di turisti bruciati dal sole e numerosi negozi di souvenir e prodotti tipici, come si conviene ad ogni frequentata località di mare. Rovigno , ex isola oggi promossa a penisola, ha moltissime stradine strette e pittoresche che si attorcigliano intorno alla Chiesa di Santa Eufemia , il cui campanile è visibile da qualsiasi punto della città. Al bordo delle stradine una lunga e colorata serie di case costruite con architetture sghembe ma molto caratteristiche. Da Rovigno puoi raggiungere alcune isole del nord della Croazia con comodi traghetti: dal suo porto puoi addirittura imbarcarti per raggiungere l’Italia in poche ore. In paese si susseguono hotel, case in affitto e campeggi, pronti per ospitare turisti per ogni possibilità economica. Rovigno ha inoltre comode spiagge, alcune addirittura illuminate di notte per permetterti bagni al chiaro di luna.

tour croazia nord

Si naviga lungo la costa

Nei fiordi del nord della croazia.

A pochi chilometri a nord di Rovigno puoi visitare una delle attrazioni più spettacolari del nord della Croazia . Ti servirà una barca e un accompagnatore, facilmente reperibile a Rovigno , dove si prenotano escursioni giornaliere. Navigando lungo la costa arriverai al “ fiordo della Croazia “, il Limski Kanal . Non è propriamente un fiordo, ma un’insenatura costiera molto stretta: l’acqua trasparente e le colline a picco sul mare, lo rendono un luogo da visitare e fotografare. Puoi arrivarci anche in bicicletta e dall’alto lo spettacolo è forse più bello, se non fosse per le numerose salite da affrontare pedalando.

tour croazia nord

Un po’ di riposo

Si va a bale o valle.

Quando ti stanchi del caos di Rovigno , puoi spostarti a Bale o Valle , con la possibilità di farlo anche in giornata. Bale è un paese del nord della Croazia molto tranquillo, perfetto per riprendere fiato e riposare occhi e orecchie. Non ha nulla a che vedere con la movida di Rovigno o la natura forte del fiordo ma ha il fascino tranquillo dei piccoli borghi. Infatti, Bale è un piccolo gioiello medievale, arroccato, con viuzze tra mura di pietra e un castello che svetta sopra i tetti. La sua posizione è inoltre strategica per chi viaggia on the road : è a metà strada tra Rovigno e Pula .

tour croazia nord

la città più grande del nord della Croazia

Pula è la città più grande della penisola istriana, di grande richiamo per i turisti, come lo è stato in passato fin dai tempi degli antichi romani. A Pula infatti c’è un bellissimo anfiteatro romano, immobile protagonista di grandi battaglie fra i gladiatori. Sono da vedere anche altre strutture storiche come le porte della città vecchia, le cappelle bizantine, una fortezza veneziana, la piazza principale della città e i numerosi monasteri. Pula è una città molto vivace, piena di luoghi di divertimento e ospita alcuni appuntamenti importanti come il Pula Film Festival nel mese di luglio. Anche le bellezze naturali sono un punto di forza di questa città: alcuni parchi sono strutturati per offrire divertimento e avventura, altri sono rimasti come in origine, come il Parco Nazionale di Brioni . Il mare non è da meno: Pula è piena di spiagge sabbiose con mare trasparente, dove fare snorkeling . Si possono inoltre fare interessanti immersioni perché, sui fondali di fronte alla città, sono affondate, durante la prima guerra mondiale, alcune navi da guerra.

tour croazia nord

A Capo Kamenjac

Tra mare e natura.

Capo Kamenjac è uno dei luoghi più belli del nord della Croazia , una zona naturale protetta piena di natura, una penisola tutta dedicata alla flora e alla fauna. Ha scogliere bianche, arbusti disordinati e baie deserte e selvagge. Puoi visitare tutta la zona in bicicletta e scegliere il luogo in cui fermarti a fare un bagno. La cosa più importante di questo piccolo paradiso è proprio la natura: qui vive il raro rospo smeraldino e nidificano e si riproducono moltissime specie di uccelli. Anche il mare pullula di piante e animali protetti, per esempio il cavalluccio camuso e alcuni rari molluschi. La città più vicina è Premantura : qui puoi pranzare o prenderti un buon caffè.

tour croazia nord

Isola di Cres

In mezzo al mare.

Nel nord della Croazia ci sono numerose isole e ti consiglio di andarne a visitare qualcuna. Cres è un’isola molto tranquilla, con piccoli borghi e una spettinata natura selvaggia. Ci arrivi con un traghetto, portandoti anche l’auto, dai maggiori porti della costa. Gli abitanti di Cres sono pochissimi e altrettanto pochi sono i visitatori: c’è molto spazio da esplorare e da vivere. La cittadina principale ha un antico sapore medievale con parecchie rovine. Ci sono inoltre alcuni piccoli e romantici villaggi, ognuno con peculiarità diverse e curiose. A sud ci sono zone boschive fresche e adatte a escursioni a piedi, mentre in tutta l’isola sono disponibili calette e spiagge per riposarsi al sole.

tour croazia nord

da isola a isola

Isola di rab.

Rab è un’isola piccola ma molto graziosa. Tutta la costa è piena di bellissime spiagge e calette, soprattutto la zona a sud dove si trovano anche parecchie foreste. La zona a nord è un po’ più arida, mentre l’entroterra è ricamato da filari di viti e ulivi. Ha una piccola città, un antico borgo medievale molto interessante da visitare. Anche quest’isola è raggiungibile comodamente con un traghetto dalle città più importanti della costa nord della Croazia.

tour croazia nord

Isola di Pag

Divertimento senza fine.

Pag è un’isola completamente diversa dalle altre isole del nord della Croazia . Il forte vento e la presenza di rocce carsiche, la rende brulla e quasi deserta. Un paesaggio lunare incredibile e unico. Oltre che per calette limpide e le coltivazioni di olivi selvatici, Pag è famosa per il divertimento notturno. Numerose discoteche, locali notturni e sistemazioni low cost , la rendono l’isola più frequentata dai giovani. Per il suo grande successo è stato costruito un ponte che la congiunge alla terraferma all’altezza di Zara , a poco più di due ore di auto da Trieste .

tour croazia nord

Finiamo con Zara

Ultima ma non ultima.

Zara è una città molto bella, spesso snobbata dai turisti. In realtà nasconde tantissimi resti medievali, romani e veneziani, bellissimi caffè e ristoranti e moltissime strade e angoli interessanti. Ha due opere di arte contemporanea famose e molto particolari: l’ Organo Marino , che trasforma le onde del mare in musica, e il Saluto al Sole , uno spettacolo incredibile di luci colorate. Le possibilità di pernottamento non sono moltissime: ti consiglio quindi di prenotare per tempo, se hai intenzione di fermarti.

tour croazia nord

61 commenti

Adoro la Croazia, e abitando vicino a Venezia è una meta facilmente raggiungibile. Quindi conosco tutte le destinazioni descritte dal tuo articolo, meno la citta di Bale, nell’entroterra istriano. E mi viene da riflettere proprio sul fatto che ci sono tanti luoghi, meno turistici e quindi più autentici, da visitare e apprezzare.

Anche in Italia è così: ci sono un sacco di borghi lontano dal turismo di massa, ma bellissimi.

Grazie Paola per i consigli! In questa estate così particolare abbiamo appena deciso di andare in Istria, con questi suggerimenti mi hai aiutato a stilare l’itinerario

Spero che il tempo sia stato clemente con voi (e non come lo è stato con me…)

Ciao Paola, peccato aver trovato il tuo articoloxadesso che ho già organizzato il mio tour. Ti riscriverò per raccontarti come andrà!

Non vedo l’ora di leggerlo!

Ci sta così vicina che sarebbe da visitare più spesso. Noi ci siamo stati solo una volta ma devo considerarla per quest’anno, posti bellissimi

Mi ricorda molto la Sardegna, ma più vivibile.

Sono stata in Croazia! Vacanza benissimo, Pula mi è piaciuta tantissimo

Pula è molto bella

Capo Kamenjac è qualcosa di favoloso! Anche Pula è bellissima, mentre Umago e Rovigno le avevamo in programma per l’anno scorso, ma poi è saltato tutto. Non vedo l’ora di riprogrammare! Adoro la Croazia

Credo serva solo il tampone in entrata e in uscita per questa estate. Ma le cose cambiano in fretta…

Quanti bei posti ci hai fatto scoprire! Secondo me la Croazia è una destinazione sottovalutata… forse quest’anno, complice la situazione pandemica, può darsi che più persone decidano di sceglierla come destinazione.

Sottovalutata parecchio! Ci sono zone bellissime che assomigliano alla nostra Sardegna. Probabilmente la sceglieranno in molti quest’estate.

La Croazia mi piace molto, soprattutto il versante naturalistico. Dei 10 luoghi che hai citato alcuni mi mancano. Magari quest’estate potrei tornare lì …

Non male come idea: è vicina, comoda, economica. Speriamo sia anche “aperta”!

Sono stata in Croazia solo una volta ma ho trovato un paese molto bello che vorrei rivisitare. Non sapevo che la Croazia avesse il suo fiordo! Molto bella invece Pula!

Ha un piccolo fiordo, di dimensioni ridotte rispetto a quelli del nord, ma molto bello. La Croazia va esplorata: ha tantissime cose belle.

Sono stata due anni di seguito in Croazia e a parte il viaggio dalla camera d’albergo alla piscina ho visto veramente poco di ciò che poteva offrirmi ma adesso leggendoti, mi è venuta voglia di ripartire. Mi segno assolutamente i tuoi consigli e appena si potrà tornare me li faccio tutti tutti ….

La Croazia vale un bel on the road. È facile e tranquilla.

Devo dire che questa zona della Croazia è veramente ricca! Io ho organizzato anni fa un on the road, con base a Lovran, ma alcune delle località citate dal tuo articolo le ho perse…sono contenta di averle scoperte per la prossima volta!

C’è sempre una prossima volta per la Croazia!

Essendo friulana molto spesso mi è capitato di andare in Croazia nei luoghi da te descritti. Negli ultimi anni il turismo è molto cresciuto grazie al mare cristallino ed ai prezzi ancora economici. La trovo una meta ideale per chi è alla ricerca di un pò di relax.

Semplicità a relax. Nessun problema, nessuna costrizione. La Croazia è davvero così.

Bellissimi luoghi!

Da friulana non posso non sentirmi chiamata in causa dal tuo articolo. La parte settentrionale della Croazia ha rappresentato per me, fin da bambina, la meta estiva delle nostre vacanze in campeggio. I luoghi sono meravigliosi e si sono incredibilmente preservati negli anni nonostante le fama crescente della destinazione.

Anche io ho cominciato moltissimi anni fa (a quei tempi imperavano i campeggi nei naturisti). Con il tempo è cambiata, migliorata e mi è sempre piaciuta molto per la sua semplicità di vita. Ci tornerei ancora…

Molte delle località che hai citato le ho visitate, ma alcune mi mancano e altre proprio non le conoscevo! Con questo tuo articolo mi è venuta voglia di organizzare un tour in Croazia!

Un bel viaggetto on the road in Croazia ci starebbe proprio…

Ho visto pochissimo della Croazia, tra cui Umago, dove sono rimasta per qualche giorno, e poi l’isola di Brac che però è più a sud, davanti a Spalato se ricordo bene. Magari potrebbe essere un’idea per quest’estate.

Direi che potrebbe essere una bellissima idea!

Che bella la Croazia! Io ho visitato solo Dubrovnik ma i posti che hai elencato tu sembrano davvero stupendi! In particolare mi ha colpito Capo Kamenjac e l’Isola di Pag e li inserisco subito nella mia lista per un prossimo viaggio qui!

Speriamo presto!

Ho sempre ascoltato racconti sognanti di viaggi in Croazia senza mai effettivamente prenderla troppo in considerazione. Ora, nel tuo racconto, scopro che ha bellezze per tutti i gusti: splendidi fiordi, splendidi monumenti che narrano la storia. Un racconto affascinante che mi ha sorpreso

Mare sardo e paesi nuovi e diversi. Provala, ti stupirà!

Qualche anno fa ho seguito proprio questo itinerario e non posso che confermare tutto ciò che hai descritto nel tuo articolo. Non sempre è necessario l’aereo per scoprire luoghi meravigliosi, a volte sono proprio vicino a casa 🙂

Speriamo di riuscire ad andare presto!

Sono stata diverse volte in Croazia e ci tornerei senza dubbi! Mi attirano molto sia Cres che Zara tra i posti che hai nominato

Sono assolutamente da vedere!

Non sono ancora stata in Croazia ma sicuramente è una destinazione da considerare e soprattutto anche molto competitiva, informazioni molto utili!

Competitiva e anche molto semplice. Poco lusso, ma tanta sostanza!

Certo! Questo è un gran vantaggio per noi❤

Ti devo proprio ringraziare perchè mi hai fatto sognare con questo tuo articolo: la Croazia, terra amata dal mio compagno e visitata in lungo e in largo da lui ma sconosciuta per me. Devo assolutamente sopperire a questa mancanza e il modo migliore per farlo è… Partendo! Speriamo prestissimo!

Che posti meravigliosi!

Soprattutto, vicini all’Italia!

Bellissima la Croazia, non sono mai stata nella parte nord, ma questi 10 posti che consigli sono tutti da tenere in considerazione. Mi ispira molto Pula sia per l’anfiteatro che per lo snorkeling. Un altro posto che mi piacerebbe vedere è Capo Kamenjac.

Se hai fiato e voglia prova ad arrivarci in bicicletta. Dall’alto, Capo Kamenjac è molto bello.

Io avevo sentito parlare dell’Isola di Pag, giustamente perche zona di divertimento e d’estate viene presa d’assalto… glio altri posti però mi sembrano tutti molto interessanti, sarebbe da fare un road tour della Croazia!!

Pag ha alcune zone frequentate da giovani e altre tranquille e vivibili. La Croazia, in generale, è perfetta per una vacanza on the road: trovi posto ovunque e a buon mercato.

Bellissime foto!! La Croazia è un altro posto che abbiamo in lista da tanto tempo. Un on the road tra cultura e mare da urlo sarebbe l’ideale per l’estate alle porte, vediamo cosa si riuscirà a fare quest’anno!

Speriamo: la Croazia è vicina e potrebbe essere un’occasione per vederla o rivederla!

Wow – this looks like an amazing location…beautiful!!!

Yes! Croatia is a very beautiful area, full of nature and affordable.

Sono d’accordo con te, la Croazia è una terra splendida e soprattutto sono notevoli le sue spiagge. Inoltre è una destinazione molto facilmente raggiungibile e, se le cose non sono cambiate di recente, è anche molto economica.

Confermo! Ha ancora prezzi contenuti e sta migliorando l’accoglienza. Speriamo continui anche dopo il Covid.

Ecco delle ottime dritte per organizzare un road trip in questa splendida nazione. Ho sempre sentito molto parlare della Croazia, ma mai abbiamo avuto modo di visitarla fino ad ora. Sperando di uscire presto da queste restrizioni, segno tutte le tappe che hai raccomandato.

Assomiglia molto alla Sardegna, ma più spartana ed economica. Vale la pena farci un giro.

Ho trascorso un weekend in camper a Pula, e mi è rimasta la voglia di tornare con più tempo per esplorare i dintorni. Il tuo articolo mi da conferma che ne vale davvero la pena. Non vedo l’ora

Un viaggetto on the road in quella zona può dare delle soddisfazioni. È una zona facile, tranquilla e a buon mercato.

Lascia un commento Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salva il mio nome, email e sito web in questo browser per la prossima volta che commento.

Avvertimi via email in caso di risposte al mio commento.

Avvertimi via email alla pubblicazione di un nuovo articolo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati .

Share

Privacy Overview

Iscriviti al blog tramite email.

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Indirizzo email

Croazia info

Croazia Itinerari

In ricerca dell'itinerario perfetto - alcune proposte.

Dubrovnik

Cascate e laghi di Plitvice

Sali isola Dugi Otok

isola Dugi Otok

Rovigno

Rovigno - Rovinj

Itinerari nel nord della Croazia

  • i laghi di Plitvice con le bellissime passerelle di legno che costeggiano e attraversano laghi, cascate e grotte...
  • le grotte di Postojna e Lipica con l'allevamento dei famosi cavalli bianchi di Lipica in Slovenia
  • il Parco Nazionale delle isole Brioni collegato a nave di linea al porto di Fazana, con il Teatro Ulysses
  • l'Arena di Pola dove durante l'anno si tengono concerti, rappresentazioni teatrali, eventi internazionali (come il Pola Film Festival)
  • il Monte Ucka
  • il parco del Risnjak
  • l'isola Krk, collegata alla terraferma da ponte;
  • le isole di Cres e Lussino raggiungibili con traghetto da Brestova sulla terraferma
  • i castelli della Riviera di Crikvenica

Itinerari Croazia centrale

  • Zara città storica dal bellissimo centro, con l'organo Marino e il saluto al sole;
  • isola Pag famosa per i suoi merletti e l'ottimo formaggio di pecora, l'agnello alla griglia e l'olio di Lun;
  • il Parco Nazionale delle isole Kornati, raggiungibile in barca da Zara, Murter;
  • il Parco Naturale del Lago Vrana, riserva ornitologica, ideale per gli amanti della pesca, si trova tra Pirovac e Pakostane
  • le saline di Nin
  • Sibenik, una delle più antiche città dell'Adriatico Croato, famosa per la Cattedrale di San Giacomo e il ricchissimo programma culturale e di i intrattenimento, con Festival giovani e divertenti e rassegne musicali e teatrali imperdibili
  • la cittadina di Primosten con il suo centro storico raccolto su una penisola;
  • la città fortificata di Trogir, sito protetto dall'UNESCO;
  • il Parco Nazionale di Paklenica apprezzato da amanti del trekking e dell'arrampicata;
  • il Parco Nazionale Krka con le sue bellissime cascate, le fortezze, gli edifici storici e tradizionali;

Lussingrande - Veli Losinj

Isola Lastovo

fiume Krka cascate

cascate di Krka

Primosten panoramica

Itinerari Croazia meridionale

  • la cittadina fortificata di Korcula, sull'isola Korcula;
  • la penisola di Peljesac con i suoi vigneti e le mura difensive;
  • le isole Elafiti - Kolocep, Lopud e Sipan, vicino a Dubrovnik
  • il Parco Nazionale dell'isola Mljet
  • l'arcipelago di Lastovo con il suo Parco Naturale, paradiso di sub e naturalisti;
  • la città di Hvar sull'isola Hvar con il suo porto in stile barocco costruito nel XVI secolo sul quale si affaccia la cattedrale di Santo Stefano...
  • l'Arboreto di Trsteno, Giardino botanico secolare che raccoglie esemplari da tutto il mondo...
  • la cittavecchia di Dubrovnik racchiusa dalle sue mura bianche; la cittù è stata dotata di un afunivia che porta fino alla cima del monte Srd dove da una terrazza panoramica è possibile lascia spaziare lo sguardo sull'Adriatico, le isole vicine, le navi che cembrano dipinte sul blu del mare...

3 Itinerari facili, interessanti e già pronti!

Itinerario costiero: le grandi città

Itinerario gastronomico!

Tour delle isole

Itinerari di chi è già stato in Croazia

Baska sull'isola Krk

Itinerari tra Krk e Pola

Vacanze tra Isola Krk Baska Pola

La seconda giornata era incerta e abbiamo preso di nuovo la macchina e siamo andati verso l’isola di Krk e di Cres. Per nostra fortuna abbiamo portato i costumi...

spiaggia sull'isola Hvar

Starigrad ed isola Hvar in Croazia

Starigrad ed isola Hvar

Noi siamo partiti il 1 agosto e tornati l’8. Il primo giorno alle 17:00 circa eravamo già al mare e l’ultimo fino alle 16:30 siamo stati al mare... insomma, si guadagna un giorno!!!

Cres capoluogo

Vacanze riuscite a Cres e Lubenice

Isola Cres e Lubenice 2012

Siamo appena tornati dalla nostra vacanza sull’isola di Cres e siamo veramente soddisfatti! Abbiamo trovato un posto meraviglioso, con spiagge diverse...

Baska sull'isola Krk

Vacanze a Vodice e Sibenik con visita alle Kornati

Vacanze a Vodice e Sibenik

Da Vodice, così come da Murter o da Sibenik ogni giorno partono barche che fanno escursioni nel Parco delle Isole Kornati. Per 40 euro a testa prenotiamo due biglietti...

città di Spalato in Dalmazia

Itinerario a partire da Dubrovnik

Croazia in sette giorni

Itinerario a partire dalla città di Dubrovnik, risalendo via Korcula, Spalato, Skradin, Pola fino a raggiungere Rovigno e Zagabria per poi passare ai laghi di Plitvice...

Trovi interessanti queste informazioni? Condividile con i tuoi amici!

  • Emilia Romagna
  • Friuli Venezia Giulia
  • Trentino Alto Adige
  • Gran Bretagna
  • Repubblica Ceca
  • Stati Uniti
  • Repubblica Dominicana
  • Itinerari on the road
  • Organizzare un viaggio
  • Weekend in città
  • Dove mangiare
  • Dove dormire
  • Vacanze al mare
  • Trekking e vacanze attive
  • Collaborazioni
  • Privacy & Cookie Policy

©2014-2023 MangiaViaggiaAma P.I. 03923270270

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti sulle ultime novità dal blog.

Dubrovnik, vacanze in macchina Croazia

Croazia on the road: itinerario in 10 giorni

I numeri parlano chiaro: con 6000 chilometri di costa e più di 1200 isole la Croazia è la destinazione ideale per un viaggio in auto on the road , estivo ma non solo. Per chi come me vive nel nord-est italiano si tratta di un Paese incredibilmente vicino e da sempre molto gettonato per le vacanze estive, allo stesso tempo trattandosi di un territorio piuttosto vasto e ricco di isole tra cui scegliere ci sono molti itinerari possibili.

In questo caso vi parlerò di un itinerario di viaggio in Croazia in 10 giorni lungo la costa Dalmata, tra città storiche patrimonio UNESCO, parchi naturali e qualche giorno di mare sull’isola di Hvar – oltre ad un’incursione in Bosnia per visitare Mostar con il suo bellissimo ponte.

♦ Date: 23 agosto-3 settembre 2013

♦ Noleggio auto: in questo caso abbiamo utilizzato la nostra auto senza dover ricorrere al noleggio. In alternativa potete confrontare i prezzi su Rentalcars o Autoeurope .

♦ Chilometri percorsi: circa 2000

♦ Alloggio: 390€ totali per 11 notti

♦ Tappe: Laghi di Plitvice, Spalato, isola di Hvar, Dubrovnik, Mostar, Zara.

♦ Guida da acquistare: Rough Guide  o Lonely Planet

Dubrovnik, vacanze in macchina Croazia

COSA VEDERE IN CROAZIA GIORNO PER GIORNO

GIORNO 1 → Partiamo in serata dopo il lavoro ed arriviamo dopo circa 400 chilometri ai laghi di Plitvice.

GIORNO 2 → L’intera giornata è dedicata alla visita del Parco Nazionale dei laghi di Plitvice , sito Patrimonio UNESCO raggiunto ogni anno da un milione di visitatori. Un luogo spettacolare dove diversi sentieri si snodano su passerelle di legno tra laghi e cascate. L’ingresso costa da 55 a 180 kune a seconda della stagione, e quando in funzione – ovvero da aprile ad ottobre – comprende l’utilizzo del trenino panoramico e del piccolo traghetto elettrico che possono essere sfruttati in alcune parti del percorso. Se soggiornate in uno degli hotel convenzionati indicati nel sito ufficiale potrete prolungare gratuitamente la validità del biglietto anche per un secondo giorno. In generale, i sentieri sono circolari e prevedono tempi di percorrenza di mezza giornata oppure di una giornata intera.

Laghi di Plitvice, vacanze in Croazia

GIORNO 3 → In mattinata ci dirigiamo verso la costa ed entriamo ufficialmente in Dalmazia. Pranziamo a Trogir , uno dei centri storici meglio conservati dell’intera Croazia con i suoi palazzi di pietra e le calli d’impronta veneziana – anche questo sito Patrimonio UNESCO. Nel pomeriggio raggiungiamo poi Spalato , dove passeremo la notte: un luogo unico al mondo dove edifici di ogni epoca hanno finito per inglobare l’antico Palazzo dell’imperatore romano Diocleziano. Accanto alle colonne dell’antico peristilio ora si trovano i tavoli dei caffè alla moda, e le mura di cinta sono diventate le pareti di palazzi e hotel eleganti.

GIORNO 4 → Tra le molte isole della Dalmazia, abbiamo scelto in questo viaggio di visitare Hvar . Per raggiungerla avremmo potuto prendere un traghetto già da Spalato, ma avendo l’auto a disposizione è molto più semplice scendere la costa fino al piccolo porto di Drvenik: da qui ci vogliono solamente 35 minuti di traversata per arrivare a Sucuraj, anziché i 120 necessari da Spalato. Il traghetto parte ogni 45 minuti circa ed il biglietto costa 16 kune a persona più 108 kune per l’auto – trovate tutte le specifiche qui . Alloggiamo a Hvar per 5 notti, precisamente a Stari Grad.

GIORNI 5/6/7/8 → L’ isola di Hvar è un’ottima scelta per chi cerca qualche giorno di relax al mare ma anche cultura e belle cittadine da visitare. Ha un’atmosfera elegante e vacanziera, grandi campi di lavanda e persino un altro sito Patrimonio UNESCO (la piana di Stari Grad). Da non perdere l’escursione in barca: è possibile noleggiare piccole imbarcazioni anche senza patente nautica ed esplorare in autonomia l’ arcipelago di Pakleni , una collana di minuscole isolette al largo di Hvar con baie isolate, qualche rara taverna di pesce a ridosso dei boschi e acque perfette per lo snorkeling.

Isola di Hvar, Croazia

Per chi lo desidera è possibile anche fare delle escursioni alle isole vicine di Korcula e Brac, con la celebre spiaggia di Bol.

GIORNO 9 → Ci imbarchiamo di nuovo a Sucuraj per tornare in terraferma e dirigerci a Dubrovnik, senz’altro una delle città più belle della Croazia e di tutta Europa. Lungo la strada – incredibilmente panoramica, stretta tra mare e montagna – si può ammirare l’imponente cinta muraria di Ston (tra le più lunghe d’Europa), prima di superare l’unico breve sbocco sul mare della Bosnia.

A Dubrovnik , la “Perla dell’Adriatico”, imperdibile la camminata sulle mura lunghe quasi 2 chilometri ed interamente percorribili, che offrono viste mozzafiato sull’intero panorama circostante raggiungendo in alcuni punti anche i 25 metri di altezza (ingresso 90 kune). Per ammirare i caratteristici tetti in mattoni rossi della città vale anche la pena di salire sul monte Srđ in funicolare (biglietto a/r 94 kune).

Vi consiglio anche una visita guidata della città , generale o dedicata alle location del Trono di Spade .

Ponte di Mostar

GIORNO 10 → Risalendo verso nord facciamo una piccola deviazione e lasciamo la Croazia per un giorno. Visitare Mostar era un mio sogno da diversi anni: una città segnata dalla storia recente, con il celebre ponte distrutto dalla guerra e diventato oggi simbolo e speranza di pace. Rispetto alla ricca Croazia affollata di turisti, la Bosnia mostra ancora diverse cicatrici ma conservo il desiderio di tornare per visitare anche il resto del Paese. Passiamo quindi la serata a Mostar, il cui bel centro storico è stato restaurato nel 2004 ed è oggi Patrimonio UNESCO.

GIORNO 11 → Rientriamo in Croazia e proseguiamo la risalita lungo la costa. Per spezzare il viaggio ci fermiamo nell’ultima grande città della Dalmazia che avevamo saltato all’andata: Zara . Il centro storico si sviluppa su una penisola circondata dal mare ed accanto a cattedrali e fori romani il lungomare è arricchito da opere contemporanee. Come “Il Saluto al Sole”, installazione di vetro e pannelli fotovoltaici che assorbe i raggi del sole per poi trasformarli in giochi di luce la sera, e l’“Organo Marino”, dove il passaggio dell’acqua nel sistema di canne produce un suono particolarissimo.

GIORNO 1 2 → Dopo la mattinata a Zara rientriamo in Italia.

Zara Saluto al sole

NOTE GENERALI

L’itinerario.

Come anticipato, l’estensione del Paese ed il gran numero di isole fa sì che in Croazia si possano studiare mille itinerari differenti. Nel mio caso ad esempio ho escluso la visita a Zagabria semplicemente perché era una città che già conoscevo, ma se non ci siete mai stati vi consiglio di inserirla nel percorso magari prima di Plitvice. Allo stesso modo con qualche giorno in più a disposizione potreste pensare di inserire una tappa in Istria .

La scelta dell’isola o delle isole poi sarà ancora più difficile, poiché ce ne sono moltissime e tutte interessanti a loro modo: c’è quella più ricca di cultura come Hvar o quella selvaggia come Mjet, c’è Brac giovane e sportiva oppure Krk, la più estesa dell’Adriatico.

Come muoversi  

Per un itinerario in Croazia vi consiglio di avere un’auto a disposizione , in modo da essere indipendenti negli spostamenti. Esistono dei collegamenti in autobus tra le città principali ma ovviamente limitano di molto la possibilità di deviazioni e tappe intermedie, oltre a creare diverse complicazioni in più per poter rispettare gli orari di partenza. La rete ferroviaria non è molto sviluppata e collega principalmente Zagabria e l’Istria.

Se partite dal Nord Italia non troppo lontani dal confine potete raggiungere la Croazia con la vostra auto, dalla costa Adriatica potete valutare anche il traghetto oppure arrivare a Dubrovnik o Spalato con volo low cost e lì noleggiare un’auto: in questo caso confrontate sempre le tariffe, ad esempio su Rentalcars o  Autoeurope , per prenotare al prezzo migliore.

La principale compagnia di traghetti in Croazia è   Jadrolinija : potete consultare gli orari ed acquistare i biglietti in anticipo dal sito ufficiale, tenete però presente che il biglietto è valido per l’intera giornata e non vi garantisce di partire all’ora selezionata, conviene perciò presentarsi con un po’ d’anticipo soprattutto in alta stagione.

Stradun Dubrovnik

DOVE DORMIRE IN CROAZIA

Le camere in Croazia sono solitamente molto economiche, una buona doppia con bagno privato costa di media 30-40€ a notte. Ho prenotato tutte le stanze su Booking.com  e per le tappe di questo itinerario vi posso consigliare:

– Guest House Rustico : belle camere poco distanti dall’ingresso del Parco dei laghi di Plitvice, con un’atmosfera molto calda.

– Guest House F : molto caratteristica ed accogliente a due passi dal centro di Spalato. Se invece volete dormire dentro la storia – pur senza spendere una fortuna – provate gli appartamenti White Stone ricavati all’interno del Palazzo di Diocleziano.

– Villa Dard : se vi spostate in auto, a Dubrovnik può essere preferibile scegliere una camera al di fuori del centro storico con parcheggio gratuito come questa, e spostarsi poi a piedi o con la rete di autobus cittadini (15 kune a tratta). Se invece preferite dormire all’interno delle mura gli appartamenti di Apartments&Studios Scalini sono spettacolari.

– Villa Godinovic : belle camere ed appartamenti a 10 minuti a piedi dal centro di Hvar, con parcheggio gratuito.

E dove dormire a Mostar: Shangri La Mansion , a pochi passi dal ponte e con una bellissima terrazza panoramica sul tetto. Cercate in ogni caso una camera in centro poiché la zona moderna non è particolarmente affascinante.

L'articolo ti è piaciuto?

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti dal blog e dai prossimi viaggi:

Viaggio in Norvegia Bergen

Viaggio in Norvegia: Bergen e i fiordi occidentali

Tour castelli della Loira

Tour dei castelli della Loira: itinerario nella Valle della Loira in 5 giorni

tour croazia nord

East Coast USA: itinerario nella costa Est degli Stati Uniti

Slieve League

Cosa vedere in Irlanda: itinerario in 10 giorni

Cosa vedere Filippine

Cosa vedere nelle Filippine: itinerario di viaggio di due settimane

tour croazia nord

Cosa vedere in Islanda: itinerario in 7 giorni

tour croazia nord

Itinerario in Svezia occidentale: cosa vedere nella West Sweden

Poffabro

Itinerario in Friuli: un weekend nelle Dolomiti Friulane

Sono stata due volte in Croazia ma per mancanza di tempo (e per la stanchezza accumulata nei mesi…) ho finito per trascorrere i pochi giorni a disposizione nello stesso posto, tra spiaggia, passeggiate, degustazioni di vino, formaggio e prosciutto. Non male, ma l’idea del viaggio on the road partendo da casa mia in Piemonte mi affascina non poco. Segno le tue tappe 🙂

Dal Piemonte hai un bel viaggio ma di sicuro la costa Dalmata è davvero affascinante, mi piacerebbe tornarci presto e visitare altre isole 🙂

Ottimo itinerario. Complimenti! Semmai sarebbe da intitolare “Itinerario in 10 giorni – con breve vacanza a Hvar” senza la quale l’itinerario sarebbe fattibile anche in una settimana. Ma hai fatto bene programmare di fermarti un po’ di giorni, altrimenti sarebbe stata tutto una corsa… e non è “una vacanza in Croazia” senza concedersi anche un po’ di giorni di mare, sole e relax puro.

Vero, la parte costiera si può fare anche in meno giorni ma almeno 2-3 notti su un’isola secondo me valgono la pena – non necessariamente Hvar, come ho scritto nel post anche le altre grandi isole dalmate sono sicuramente bellissime!

Molto probabilmente le ferie 2018 visiterò la Croazia, ma con solo una settimana a disposizione mi fermo più in alto vicino alle isole di Krk e Cres, così per vedere i laghi di Plivtce. Se avete qualche itinerario nelle vicinanze se me lo suggerite ne sarei contento, grazie in anticipo.

Ciao Luigi, nella zona settentrionale della Croazia oltre ai laghi di Plitvice ed alla capitale Zagabria ho visitato parte dell’Istria nel corso di qualche weekend. Non conosco invece per ora Krk e Cres perciò su queste non so darti molte indicazioni. Se hai solo una settimana oltre ai laghi ti consiglierei di scegliere solo una delle due isole (che sono piuttosto grandi) oppure appunto risalire la costa occidentale dell’Istria dove si trovano molte belle cittadine come Parenzo, Rovigno e Umago, oltre a numerose spiagge.

Ciao. Io e mio marito pensavamo di fare le ferie ad agosto in Croazia, facendo un tour di circa 12/13 gg ad agosto. Escluderei L Istria perché L abbiamo già visitata diversi anni fa ma vorrei fare un salto a Zagabria. Che consigli mi potresti dare? Grazie

Ciao, con 12 giorni ti consiglierei senz’altro la Dalmazia più qualche giorno su un’isola a scelta, noi siamo stati a Hvar ed è bellissima ma ce ne sono molte altre. All’andata o al ritorno potete includere Zagabria e laghi di Plitvice lungo il percorso.

Che bellezza la Croazia! Anche io l’ho visitata on the road, partendo dall’Italia con la mia macchina. Abbiamo visitato però altre isole ed altre cittadine, ma noto con piacere che c’è ancora un sacco di bellissime cose da esplorare in Croazia allora! Sarebbe da perdersi almeno una settimana in ogni isola.

Sono assolutamente d’accordo, infatti anche per me sarebbe ormai ora di tornare 🙂

Ciao! il tuo itinerario è molto interessante! Noi siamo due amiche e vorremo fare la stessa cosa, partendo da Milano! Avremmo un auto a metano, secondo te è fattibile? Soprattutto, generalmente puoi dirci quanto hai speso in totale tra benzina, alloggi e pasti? noi faremmo anche meno giorni, ma abbiamo un budget molto limitato :S Grazie mille!

Ciao Cecilia! Sicuramente è fattibile, siete un pochino più lontane e se avete a disposizione meno giorni dovrete scegliere qualche tappa in meno, ma niente di impossibile. Per gli alloggi abbiamo speso circa 400€ per 11 notti (in due persone), come sempre si possono trovare stanze più o meno economiche anche a seconda di quali sono le vostre esigenze. Non sono informatissima sul metano ma facendo una piccola ricerca su Google pare ci siano solo due distributori operativi in tutta la Croazia, purtroppo non credo riuscirete a sfruttarlo molto e dovrete quindi fare un calcolo del consumo in benzina per i km che intendete percorrere (anche su ViaMichelin eventualmente). Per i pasti al ristorante si spende più o meno come in una piccola città italiana, meno che a Milano per intenderci 🙂

Ciao, ad agosto abbiamo deciso di visitare la Croazia, la parte alta Istria più o meno fino a Kirk. Circa 10/11 gg hai dei suggerimenti da darmi? anche un punto fermo e poi girare (andiamo con la ns. auto). grazie mille

Ciao! Ti consiglio di scegliere almeno due basi, una per i giorni in Istria ed una a Kirk. In Istria le cittadine più belle a mio avviso sono quelle della costa ovest, Umago, Parenzo e Rovigno in particolare: dormendo tra Parenzo e Rovigno ti puoi poi spostare in giornata in tutta l’Istria senza difficoltà. Invece per quelli che immagino saranno più giorni di mare conviene dormire direttamente sull’isola, purtroppo non sono ancora stata a Kirk perciò in questo senso non so consigliarti quale zona sia meglio! Sarete anche vicini ai laghi di Plitvice, se avete tempo andateci perché è davvero un parco bellissimo 🙂

Ciao,a luglio vorrei visitare la croazia in auto direttamente dall’italia,però mi sono reso conto che per andare a Dubrovnik si deve attraversare il confine bosniaco.In alcuni forum ho letto che si deve acquistare un ulteriore assicurazione,perche la mia compagnia non fornisce la carta verde che è obbligatoria in bosnia,se mi puoi dire come vi siete comportati al riguardo sarei molto felice,grazie.

Ciao Francesco, nel nostro caso avevamo la carta verde fornita dall’assicurazione. Hai già chiesto alla tua compagnia se può fornirtela? Di solito lo fanno gratuitamente, altri invece chiedono il pagamento di una piccola quota ma sicuramente inferiore al costo di una polizza esterna.

Ciao …un itinerario molto bello che incontrerebbe anche i miei interessi di quest’anno. Unica cosa secondo te è fattibile con 2 bambini (3 e 9 anni)? grazie

Ciao Silvia, direi che è assolutamente fattibile, rispetto ad altri miei viaggi questo in Croazia è stato abbastanza tranquillo (con 4 giorni pieni sull’isola di Hvar a rilassarsi). Potete prenderla con calma e al massimo saltare una tappa intermedia se i bambini sono stanchi, ma credo che ad esempio le mura di Dubrovnik saranno interessantissime anche per loro 🙂

Ciao, in questi giorni stiamo cercando di accelerare i tempi per prenotare le stanze/appartamenti. Complimenti per il racconto ben dettagliato. Abbiamo circa 7 giorni da sfruttare, avevo notato Pula nell’Istria, secondo te ne vale la pena? Conosci? Dall’Istria poi come consiglieresti di proseguire? Grazie

Ciao Mirco, se in una settimana vuoi visitare la costa dalmata fino a Dubrovnik credo sia meglio evitare l’Istria, altrimenti dovresti scegliere di concentrarti sulla parte nord (fino a Zara o Spalato). Pula è interessante per l’arena, come cittadine a mio avviso in Istria sono più belle Rovigno o Parenzo: da lì potresti proseguire per Plitvice, Zara, Trogir e Spalato.

Ciao Mi dai più indicazioni sul noleggio delle barche senza patente nautica di cui parli per visitare l’arcipelago Pakleni? Grazie

Ciao Giorgia, troverai vari chioschi a Hvar città che noleggiano piccole imbarcazioni, puoi chiedere a più di una per confrontare i prezzi ma la differenza è poca. Non serve la patente nautica perché hanno un motore poco potente ma puoi raggiungere tranquillamente le Pakleni e girare per tutta la giornata.

CIao, anche noi quest’anno abbiamo visitato la Croazia : siamo sbarcati a Dubrovnik, (ci siamo imbarcati a Bari) poi isola di Mljet , Mostar , Sarajevo , Spalato , isola di VIS , Salona , Clissa , Trogir , Zara , Laghi di Privice , Fiume e rientro in Italia da Trieste . Totale 13gg

Ciao Mario, bellissimo itinerario anche questo, ci sono un paio di isole che spero di visitare presto 🙂 Buoni viaggi!

Ciao, vorrei visitare la croazia a novembre e ho a disposizione solo 4 giorni, mi potresti suggerire dei luoghi . grazie loredana

Ciao Loredana, prima di tutto sarebbe bene sapere da dove inizierai il viaggio: raggiungerai la Croazia in auto (perciò da nord) o arriverai in aereo, ed in questo caso in quale città?

Ciao Letizia, io e il mio compagno vorremmo fare una vacanza di una settimana in Croazia. Partendo da Padova pensavamo di fare come prima tappa i laghi e poi spostarci più a sud verso Spalato e fare qualche isola per poi risalire e magari fermarci a Zara. Secondo te è fattibile in una settimana fare questo itinerario? Sulle isole quindi consigli di fermarsi? Grazie mille dei consigli

Ciao Elisabetta, in una settimana ti consiglierei di scegliere una sola isola e fermarti 2/3 giorni se poi vuoi visitare anche Plitvice, Spalato e Zara. Le isole principali della costa dalmata (Hvar, Brac o Vis ad esempio) sono abbastanza grandi ed una visita di un solo giorno sarebbe un peccato. Sicuramente come itinerario è fattibile, basta scegliere l’isola che ti ispira di più e lasciare le altre alla prossima occasione 🙂

Ciao Letizia, stiamo organizzando il nostro itinerario on the road in Croazia e il tuo articolo ci ha dato molti spunti! Grazie! Sicuramente inseriremo Dubrovnik e Mostar, pur dovendo spostarci fino all’estremo sud: sono due città che ci ispirano tantissimo! 🙂

Ciao Ale e Kiki, grazie mille! Sono due delle tappe che ho amato di più perciò vi capisco bene 🙂 Buon viaggio!

Ciao l’itinerario proposto è fattibile con un cane? la copertura assicurativa è necessaria? Grazie. Stefania

Ciao Stefania, purtroppo non ho mai viaggiato con un cane perciò non ti so dare una risposta in merito, ma da quel che mi hanno raccontato amici credo che la Croazia abbia molte strutture “dog-friendly”. Meglio per sicurezza però contattare gli hotel o appartamenti in cui vorresti soggiornare. Con la tessera sanitaria italiana hai diritto all’assistenza gratuita o con solo pagamento del ticket anche in Croazia, in ogni caso se hai in progetto anche altri viaggi io consiglio sempre la polizza assicurativa annuale che con una spesa minima ti copre in modo più completo. Buon viaggio!

Ciao! Mi sono imbattuta nel tuo blog cercando un itinerario per la. Croazia. Noi partiremo dal nord (Parma) e vorremmo arrivare fino a Dubrovnik in 7/8 giorni. Ho notato però che per Dubrovnik è necessario passare per la Bosnia… La carta d’identità è accettata? P.s.ho l’auto a GPL è diffuso in Croazia o dovrò usare comunque la benzina? Grazie

Ciao Sara, sì la carta d’identità è sufficiente per attraversare la Bosnia, ricordati però di controllare di avere la Carta Verde per l’auto. Anch’io viaggiavo a GPL e non c’erano moltissimi distributori, però sono passati diversi anni e credo ora la situazione sia migliorata. C’è un sito con la mappa di tutte le stazioni di servizio: Mylpg.eu

Ciao Letizia, io con il mio ragazzo e un’altra coppia faremo un itinerario in Croazia ad agosto con l’auto, ci rimane un dilemma: il primo giorno prima di spostarci poi sull’isola di Brac abbiamo una notte a disposizione per dormire sulla terraferma, é fattibile scendere fino a Rovigno e poi la mattina seguente salire a Spalato girarla velocemente e prendere il traghetto o meglio fermarci a Spalato tutta la giornata e dormire lì? Così però escluderemmo Rovigno dal nostro viaggio… Grazie, il tuo itinerario e i tuoi consigli sono stati utili.

Ciao Jessica, personalmente sceglierei di visitare Spalato e lascerei Rovigno e l’Istria ad un’altra occasione, fare la strada da lì a Brac sarebbe davvero pesante. O forse intendevi Dubrovnik? Quando dici scendere mi fai venire un dubbio 🙂

Ciao, vorremmo andare in Croazia per una decina di giorni in due coppie con un’auto, dal primo al dieci settembre circa partendo da Milano con tappa per una notte a Trieste. Avendo già fatto un mese a luglio/agosto al mare possiamo saltare il soggiorno balneare. Cosa ne dici? Per quanto riguarda i prelievi col bancomat, ci sono problemi ? Grazie. Pino

Ciao Pino, in Croazia avrete moltissimo da fare e vedere anche senza i giorni al mare. Nessun problema per i prelievi con bancomat, le carte italiane funzionano senza problemi. Buon viaggio!

Ciao Letizia, ho appena acquistato il biglietto per il traghetto da Ancona. Faremo una vacanza di 8 giorni in moto. Sbarchiamo a Zara e riprendiamo il traghetto da Spalato. Che itinerario mi consiglieresti? Inoltre potresti darmi qualche informazione in più sulla carta verde? Grazie Edwige

Ciao Edwige, in 8 giorni mi concentrerei sulla costa Dalmata, scenderei subito a Dubrovnik per poi visitare Spalato, Trogir, Zara. Se volete trascorrere qualche giorno al mare potreste anche inserire 3/4 giorni su un’isola a scelta (Hvar, Brac, Korcula). Avrete bisogno della carta verde solamente per attraversare il territorio bosniaco in corrispondenza di Neum, solitamente le assicurazioni comprendono anche questo documento ma a volte va fatta esplicita richiesta – specie se si tratta di assicurazioni online. Buon viaggio!

Ciao,quest’anno vorrei iniziare a conoscere la Croazia, anche se in verità molti mi consiglierebbero la Slovenia. Tu cosa ne pensi? Amo i paesaggi verdeggianti, le colline o le pianure per farmi dei brevi giretti a piedi o in bici, mi piace visitare parchi naturali o paesini caratteristici, ma non amo fare “vita da spiaggia” e non amo la ressa…La mia prima idea erano i laghi di PLitivice, ma sono molto indecisa, perchè ad agosto mi dicono ci sia il pienone e non riesci a goderteli…Vorrei trovare una località centrale che mi permetta di vedere natura, mare, e se possibile dedicare 1 giornata alle terme (non saprei quali, però…). Mi attirerebbe molto anche Lubiana… Noi staremo via solo 6 giorni e da Trieste non vorremmo impiegarci più di 2 ore… Ringrazio se mi potrai consigliare…

Ciao Sara, entrambi i Paesi offrono quello che cerchi, in Slovenia potresti visitare Lubiana-lago di Bled-terme di Ptuj, oppure raggiungere l’Istria dove hai sia borghi caratteristici sia moltissimi percorsi da fare in bicicletta. Essendo tu di Trieste, hai già visitato qualcosa in queste zone o sarebbe tutto nuovo? In ogni caso, ad agosto purtroppo credo troverai ressa sia in Slovenia che in Croazia, quindi valuterei in base a cosa ti interessa di più vedere.

Ciao posso chiederti il budget di una vacanza come quella che avete fatto voi? La vorrei fare questo agosto con il mio ragazzo.

Ciao Cristina, il budget è molto variabile e personale. Nell’articolo trovi l’indicazione di quanto ho speso per gli alloggi e puoi aggiungere circa 8/10€ a persona a pasto, ma tutto dipende da cosa e dove vuoi mangiare. Devi noleggiare un’auto? Devi prenotare un traghetto? Quante attrazioni vuoi visitare? In generale direi che in due persone ad agosto puoi considerare tra i 1000 ed i 1500€ totali.

Ciao Letizia! Ho letto il tuo itinerario e mi hai davvero dato tanti spunti su cosa visitare. Noi siamo della provincia di Milano e pensavo di fare il viaggio in macchina, con il nostro cane. Pensi che sarà fattibile? Pensavamo di fare una vacanza di 7 giorni ad Agosto, dato che prima volevamo fare 7 giorni in Alto Adige. Essendo un po’ imbranati con le lingue. L’italiano un po’ lo capiscono? Oppure è fondamentale conoscere l’inglese? Per la moneta, meglio scambiare gli euro direttamente in Croazia? I laghi di Plitvice e il parco di Krka ci piacerebbe di sicuro visitarli (sperando di poter entrare con il cane). Per spezzare il viaggio prima di arrivare ai Laghi di Plitvice, dove ci potremmo fermare? Poi pensavamo di fare un giro in qualche città e poi fare un due – 3 giorni di mare. Secondo te qual è l’isola, con il mare più bello? Ho sentito parlare molto bene dell’Isola di Brac. Dubrovnik, anche lei dalle foto sembra bellissima, però è troppo a Sud, non vorrei che poi diventi un viaggio troppo stressante 😀 Ti ringrazio in anticipo dei consigli! Buona giornata. Simona

Ciao Simona, sicuramente è fattibile e non preoccuparti troppo per l’inglese, in qualche modo ci si capisce sempre e tantissime persone in Croazia parlano un pochino di italiano. Per una tappa prima dei laghi o tagli attraverso la Slovenia e ti fermi a Lubiana che è molto carina (attenzione in questo caso a comprare la vignetta per l’auto) oppure magari fai una tappa in zona Istria o Zagabria anche se si allunga un pochino.Se volete fare anche mare, con 7 giorni a disposizione mi limiterei anch’io a Zara e Spalato cui aggiungere un’isola, Dubrovnik è splendida ma oltre a essere molto a sud si meriterebbe almeno 1 giorno e mezzo/2 da sola. Come isola per ora ho visitato solo Hvar ma credo siano tutte belle, scegli quella che ti ispira di più e andrà benissimo 🙂 Buon viaggio!

Ciao Letizia, ad agosto vorrei anch’io visitare la croazia..partiremo insieme ad una coppia con bambini di 8 anni…anni fa sono stata a Hvar ma quest’anno vorremmo trascorrere 12 gg alla scoperta della Croazia. Partiremo da Trieste…puoi dirmi che tappe non devo assolutamente evitare??e soprattutto dove si trovano le spiagge leggermente sabbiose? grazie

Ciao Daniela, da parte mia consiglio sempre la costa Dalmata, perciò visti i giorni a disposizione punterei a Dubrovnik e ritorno. Nel mezzo, le tappe classiche ed imperdibili – specialmente se è la prima volta in Croazia – sono i laghi di Plitvice, Zara, Trogir, Spalato. Quanto alle spiagge sabbiose puoi provare a dare un’occhiata alle zone di Makarska o Omis, entrambe in Dalmazia, oppure scegliere un’isola su cui trascorrere qualche giorno. Per ora ho visitato solo Hvar ma ho sentito parlare molto bene ad esempio di Brac. Buon viaggio!

Ciao Letizia grazie dei consigli, ho copiato quasi tutto il tuo itinerario con piccole modifiche, partiremo il 28 luglio per circa 13 notti. Mi potresti dare qualche dettaglio in più sulle possibili escursioni da Hvar alle isole circostanti? traghetto? barca privata? si riesce a raggiungere Bol? quali le spiagge da non perdere a Hvar? grazie mille in anticipo Francesca

Ciao Francesca, ci sono sia traghetti sia escursioni in barca privata che possono portarti sulle isole vicine, Brac con la spiaggia di Bol in primis ma anche Vis. Troverai nelle città principali molte agenzie turistiche che propongono pacchetti in tutto e per tutto simili tra loro. Ci sono poi le escursioni organizzate tra le isole Pakleni, che eventualmente potresti visitare anche in autonomia noleggiando un gommone che non richiede patente nautica. Quanto alle spiagge, oltre alle calette delle Pakleni ti consiglio: Malo Zaraće, Jagodna, Mekićevica, Dubovica. Buon viaggio!

Ciao, anch’io quest’anno in agosto vorrei passare qualche giorno in Croazia, seguendo pressapoco il tuo itinerario. Saremo in 3, coppia con bambina di 8 anni. Coda consigli per gli alberghi? Ho visto che hai menzionato Booking, va prenotato tutto in anticipo oppure si può riservare giorno per giorno senza problemi di non trovare disponibilità? Saluti, Marco

Ciao Marco, per mia tranquillità preferisco sempre valutare con calma servizi, recensioni e prezzi delle stanze prima di partire, però è anche una questione caratteriale e so che c’è chi invece preferisce essere più libero di fermarsi lungo il percorso senza tappe pre-stabilite. Considerando però che viaggi ad agosto, personalmente ti consiglierei di prenotare in anticipo. Rischi altrimenti di trovare poca disponibilità, a prezzi più alti. Buon viaggio!

Lascia un commento Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscrivimi alla newsletter!

Inserisci la chiave di ricerca e premi invio.

Tour della Croazia: consigli e itinerari

Stai programmando un viaggio alla scoperta della Croazia ? Se sì, qui è presente una guida completa con tutte le informazioni che servono per organizzare un itinerario alla scoperta di questa poliedrica destinazione. La Croazia è una meta che sa conquistare tutte le tipologie di viaggiatori ed è ogni anno scelta da sempre più visitatori grazie alla sua ampia offerta e ai suoi servizi.

Questa nazione, infatti, permette di combinare giornate di mare e divertimento con la scoperta di storiche cittadine e con la possibilità di pianificare escursioni e trekking in località naturali straordinarie. A tutto questo si uniscono i numerosi centri termali e gli itinerari enogastronomici alla scoperta di cibo e vini tipici. Per tutte queste ragioni la Croazia è un paese che consente di vivere un soggiorno all’insegna di relax, cultura, divertimento e buon cibo.

Organizzare un viaggio in Croazia è abbastanza semplice ed è possibile farlo in completa autonomia senza l’aiuto di un’agenzia viaggi. Per molti pianificare da soli la propria vacanza è un momento davvero emozionante che permette di arrivare al giorno della partenza carichi di entusiasmo. Oltre a fissare il periodo di viaggio, l’itinerario e le tappe, in fase di pianificazione dovrai scegliere anche come spostarti.

Se la Croazia è la vostra prossima destinazione ecco una mini-guida con i consigli utili per preparare un tour alla scoperta di questo paese. In più qui troverete non solo indicazioni sul periodo migliore o sugli spostamenti ma anche gli itinerari consigliati e molti altri suggerimenti utili.

Come spostarsi in Croazia

Il modo migliore per spostarsi in Croazia è sicuramente con l’auto . Potete decidere di partire dall’Italia direttamente con il vostro mezzo oppure noleggiarne uno lì in loco. La Croazia è parte dell’Unione Europea per cui è possibile guidare in questo stato con la patente di guida italiana. I vantaggi di avere un’auto propria sono molti dato che non solo potete decidere voi tempi e tappe del viaggio ma potete anche raggiungere numerose località che purtroppo non sono ben servite dai mezzi pubblici. In Croazia, infatti, la rete ferroviaria non è ben estesa e i treni a disposizione non sono molti. Ci sono alcune zone, come molte città della costa, che non sono servite dalla ferrovia e l’unico modo per raggiungerle è tramite strade e autostrade.

Un’alternativa all’auto, se viaggiate soli, potrebbero essere gli autobus . Le linee autobus in Croazia sono molto efficienti, i percorsi ben distribuiti e i prezzi non troppo alti. Esistono diverse compagnie che si muovono a livello nazionale collegando le principali località del paese e offrono spesso prezzi agevolati o promozioni.

Quando andare in Croazia

La Croazia è caratterizzata da tre zone climatiche : l’entroterra (zona continentale), la zona montana e l’area costiera. In queste tre aree ci sono caratteristiche e climi differenti e questo permette di godere delle diverse bellezze della Croazia in ogni periodo dell’anno. L’inverno è l’ideale per le visite culturali: città come Zagabria e Dubrovnik organizzano numerosi eventi interessanti. In particolare, consigliamo di non perdere la capitale durante il periodo natalizio quando vengono organizzati splendidi mercatini e Zagabria viene finemente addobbata.

In estate la Croazia è una delle destinazioni più gettonate da coloro che amano il mare per le sue splendide spiagge . I mesi di luglio e agosto sono quelli più frequentati e in queste settimane i prezzi sono più alti, ma in questo periodo sono anche maggiori i collegamenti con le isole. I mesi di maggio, giugno e settembre sono l’ideale per una vacanza di mare all’insegna della tranquillità e del relax, dato che in questo periodo c’è molta meno calca.

Anche le stagioni intermedie non sono da scartare: sono perfette per chi ama fare escursioni e trekking o per visitare diverse città senza l’afa estiva. In più la Croazia è una meta molto ambita da coloro che amano i centri termali: il paese, infatti, vanta numerose strutture in cui potersi ritagliare delle giornate di riposo. Molte località sono dotate sorgenti termali in grado di curare le malattie reumatiche, le lesioni ortopediche e le malattie della pelle.

Quanto tempo ci vuole per visitare il Croazia

La Croazia è un paese molto esteso e la durata del vostro soggiorno dipende dal tipo di viaggio che volete fare. Se state organizzando un itinerario non solo di mare e relax ma anche di cultura e trekking allora 12-15 giorni potrebbero essere l’ideale. La Croazia, infatti, è una nazione con un patrimonio storico, architettonico e naturale davvero ampio, in più in estate ci sono anche numerose spiagge ed isole che vale la pena scoprire. Prima di partire, quindi, vi consigliamo di studiare questo splendido paese per poter disegnare un itinerario che sia adatto ai vostri gusti e ai vostri interessi.

Bastano una decina di giorni se si vuole realizzare un percorso alla scoperta delle più importanti città (Spalato, Zara, Pola e Zagabria) con sosta in qualche spiaggia. Se avete più tempo a disposizione potete organizzare qualche trekking o spingervi verso sud alla scoperta di piccoli paesini ricchi di storia e di fascino, alcuni dei quali sono davvero poco frequentati dai turisti. Inoltre, in Croazia ci sono almeno un migliaio di isole ma di queste solo 50 sono abitate e avendo tempo a disposizione potrebbe essere interessante scoprirne alcune. Questa meta, quindi, vi consente di fare un tour completo che consente di dedicarsi a diverse attività come l’escursionismo, le immersioni o i tour enogastronomici.

La Croazia è perfetta per un viaggio on the road a tappe di diversi giorni ma se avete pochi giorni questo paese saprà comunque soddisfarvi. Gli amanti di trekking ed escursioni possono organizzare un fine settimana lungo ai Laghi di Plitvice circondati dal verde della natura, mentre chi ricerca calma in spiaggia può crogiolarsi al sole di numerose località costiere che sono facilmente raggiungibili dal nord Italia. Per un fine settimana romantico, invece, cittadine come Zagabria, Dubrovnik e Zara risultano perfette grazie al loro fascino e alla loro atmosfera. Un’altra alternativa è quella di aggiungere al viaggio la sosta in un centro termale per qualche giorno di meritato riposo.

Da dove iniziare un tour del Croazia

Le città da cui poter cominciare un tour in Croazia sono diverse e la scelta dipende sostanzialmente dal mezzo con cui decidete di raggiungere il paese. Viaggiando in auto dall’Italia, l’itinerario più frequentato è quello che parte dalla regione dell’Istria, a nord, e poi procede verso sud alla scoperta delle città costiere e dell’entroterra. Chi viaggia in aereo , invece, può arrivare a Spalato, Zagabria o Dubrovnik, tutte e tre cittadine dal ricco patrimonio storico. In tutti questi aeroporti sono presenti agenzie di autonoleggio con la possibilità di prenotare in anticipo l’auto online. Inoltre, queste città sono collegate tramite strade e autostrade verso le principali località del paese. Chi raggiunge il paese i n traghetto ha molte più possibilità dato che specialmente in estate i collegamenti tra i principali porti italiani e quelli croati sono parecchi. In particolare, le città meglio connesse sono Dubrovnik , Zara , Rovigno e Lussino .

Quanto costa un tour del Croazia

La Croazia è spesso stata scelta da molti italiani come meta più economica rispetto al nostro paese, ma con sistemazioni e servizi di buon livello. Ora nonostante i prezzi non siano più così bassi come nei primi anni Duemila, sono ancora buoni e mediamente inferiori a quelli di altre nazioni dell’Europa centrale. Il costo finale, però, dipende molto anche dal periodo di viaggio e dalla tipologia di vacanza che si vuole fare. Nelle grandi città e nei periodi di alta stagione i prezzi sono sicuramente più alti, mentre nelle località meno turistiche oltre a trovare prezzi inferiori è possibile assaporare la vita locale. Le voci che maggiormente incidono nel budget del soggiorno sono le sistemazioni e i pasti, a cui si aggiungono le entrate ai Parchi Nazionali ed il costo di eventuali traghetti per raggiungere le isole.

È possibile risparmiare nel noleggio auto prenotando online con largo anticipo. Il costo della benzina è inferiore rispetto all’Italia così come i pedaggi autostradali. Purtroppo, i voli diretti per la Croazia non sono molti e spesso hanno prezzi medio-alti. La soluzione migliore in questi casi è quella di acquistare i biglietti anche diversi mesi prima, soprattutto se si decide di viaggiare nelle settimane di alta stagione. Lo stesso vale per i traghetti che dall’Italia portano sino alla Croazia: i prezzi in questo caso sono generalmente accessibili ma comprando con anticipo è possibile risparmiare.

Quali località visitare durante un tour in Croazia

La Croazia è un paese che offre davvero molte città da vedere ma anche molti siti da scoprire. Non ci sono solo mare e isole, ma qui è possibile organizzare soggiorni alla scoperta del vasto e variegato patrimonio del paese. La domanda da porsi prima di partire, quindi, è: che tipo di viaggio voglio fare? Qui per supportarvi nella scelta delle tappe del tour abbiamo elencato le località più belle della Croazia suddivise per tipologia:

  • Città : Zagabria, Dubrovnik, Zara, Spalato, Pola, Šibenik
  • Isole : Pag, Krk, Rab, Lussino, Cres, Brac e Hvar.
  • Natura e trekking : Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice, Parco Nazionale di Krka e il Parco di Paklenica.
  • Terme e relax : Krapinske Toplice, Varazdinske Toplice, Tuheljske Toplice e Opatija (Abbazia)

Itinerari consigliati

Non sapete ancora quali tappe fare durante il vostro viaggio alla scoperta della Croazia? Ecco tre diversi itinerari che abbiamo pensato per scoprire differenti parti di questo bellissimo paese.

Itinerario classico

Partendo da Dubrovnik cittadina famosa per le sue bellissime mura si può proseguire il percorso prima a Korcula e poi all’isola di Hvar, una delle più famose della Croazia. Dopo giornate di relax in spiaggia e divertimento il percorso può continuare toccando città dal grande fascino e dalla lunga storia come Spalato, Zara, Pola e, infine, Rovigno. Dalla costa è poi possibile procedere verso l’entroterra arrivando sino a Zagabria, la capitale del paese. Da qui se avete ancora giorni a disposizione non scordate di raggiungere i Laghi di Plitvice, dove è possibile trascorrere del tempo immersi nel verde della natura.

Itinerario alla scoperta della Croazia settentrionale (Istria)

Se avete deciso di scoprire la parte più a nord di questo paese ci sono moltissime cittadine che non potete perdere e diverse spiagge da vedere. In particolare, in Istria dovete toccare le località di Pola , Rovigno e Parenzo . Tra queste, Pola è famosa per la sua bellissima arena mentre Porec (Parenzo) non ha solo un elegante centro storico ma anche una bella spiaggia cittadina e molti altri litorali nei dintorni.

Se venite in questa zona anche per un soggiorno di mare ricordate che qui si trovano arenili di sassi o scogli mentre sono molto rare le spiagge di sabbia. Tra le più belle spiagge ricordiamo la spiaggia di Punta Verudela, la spiaggia Brulo a Parenzo e la spiaggia Baluota a Rovigno. Se cercate un’isola KrK è la più grande tra quelle croate e offre spiagge che hanno ricevuto il titolo della Bandiera Blu e un’ ampia offerta alberghiera . Chi ha altri giorni a disposizione o chi vuole dedicarsi alle escursioni non deve perdere il Parco del Risnjak o il Parco naturale del Monte Maggiore (Učka)

Itinerario alla scoperta della Dalmazia

Le città principali della Dalmazia sono Zara a nord, Spalato al centro e Dubrovnik al sud. Queste sono tre tappe che ti consiglio assolutamente di non perdere se ti trovi in questa zona del paese, ma non sono le uniche. Oltre a città antiche e bellissime spiagge, qui si trovano anche numerosi Parchi nazionali.

Nella zona più a nord oltre a Zara sono consigliati il borgo medievale di Sibenik e l’isola di Pag . Chi ama le uscite in barca a vela e le spiagge selvagge e isolate, invece, non può perdere le isole Kornati (Isole Incoronate), un vero e proprio paradiso della natura. Da questa zona è facile raggiungere non solo il famoso Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice ma anche il Parco Nazionale di Krka e il Parco Nazionale di Paklenica.

Nella Dalmazia centro-meridionale , invece, si trovano le città di Spalato con il famoso Palazzo Diocleziano e di Dubrovnik, ma anche storici borghi come Trogir. Se cercate magnifiche spiagge potete recarvi sull’isola di Vis oppure sull’isola di Brac dove la spiaggia Zlatni Rat è considerata la più bella della Croazia. Chi ama le attività outdoor non può saltare la salita al Monte Biokovo che permette di ammirare paesaggi spettacolari.

Itinerario enogastronomico

Il patrimonio enogastronomico della Croazia nonostante non sia molto conosciuto si sta da tempo facendo conoscere grazie all’alta qualità dei suoi prodotti locali. In particolare, l’Istria è famosa per il vino e i piatti a base di cacciagione. Spostandosi lungo la costa, invece, si trovano numerosi piatti di pesce fresco che viene servito in tradizionali locande note come konobe. Infine, la Dalmazia meridionale è la zona che maggiormente si presta per chi ama località meno affollate e soggiorni all’insegna del buon cibo.

Il suo territorio è caratterizzato da una grande varietà di paesaggi, dal mare azzurro alle montagne innevate passando per bellissime cittadine storiche. In quest’area vengono anche prodotti alcuni tra i più pregiati vini croati come i vini rossi di Peljesac. Infine, non è da dimenticare l’isola di Korcula che vanta non solo rigogliosa natura ma anche numerose distese di uliveti e vigneti. Questi ultimi, in particolare, permettono di realizzare i famosi vini bianchi di Korcula.

Itinerario di due settimane da Zagabria

Il nostro itinerario in auto di 2 settimane vi porta alla scoperta delle località più belle : città, isole e parchi naturali. Durante il vostro viaggio potrete visitare antichi castelli misteriosi, splendide città ricche d’arte e di storia, spiagge dal mare limpido e cristallino, parchi dalla prorompente natura incontaminata, borghi pittoreschi e isole lussureggianti.

Con questo programma di viaggio potrete visitare i luoghi più belli della Croazia in due settimane , considerando ritmi non troppo sostenuti, per dare anche la possibilità di godersi un po’ di mare.

L’itinerario va da nord a sud, dal continente alla costa, toccando non solo la capitale, ma anche le città più belle della Croazia, i parchi nazionali più sorprendenti e le chicche del litorale dalmata.

Primi due giorni : vi consigliamo di iniziare la vostra vacanza in Croazia con un week end a Zagabria . Infatti i fine settimana di questa deliziosa città si animano con eventi ed un’intensa vita notturna da abbinare alla visita dei musei durante il giorno.

Terzo giorno : non perdetevi un tuffo rigenerante nella natura rigogliosa del Parco Nazionale di Plitvice , dichiarato Patrimonio Unesco per l’incredibile bellezza dei suoi laghi, immersi in un vero e proprio labirinto di natura incontaminata. Dedicategli un giorno intero per poter intraprendere i numerosi sentieri disponibili e ammirare le acque turchesi e le cascate che sembrano uscite da una favola!

Quarto giorno : una giornata a Zara è più che sufficiente ma vi servirà per scoprire questa città poco conosciuta e per avvicinarvi alle mete di mare della Croazia. In ogni caso Zara vi stupirà con le sue numerose attrattive storiche e la sua modernità ricca di sfumature.

Quinto e sesto giorno : gli amanti della natura e del mare non potranno che apprezzare una gita all’isola di  Dugi Otok : scogliere, acque cristalline, grotte sottomarine e una natura semplicemente meravigliosa! Potete anche decidere di dedicarvi più giorni se avete bisogno di relax!

Settimo giorno : tornati nuovamente attivi e rigenerati nel corpo e nello spirito potete recarvi al Parco Nazionale di Krka : qui potrete ammirare le cascate più grandi e spettacolari della Croazia! Un panorama imperdibile che rappresenta uno dei luoghi più selvaggi e incredibili di questo variegato paese!

Ottavo giorno : se avete ancora voglia di mare potete concedervi una pausa rigenerante su una delle piccole isole Kornati , che costituiscono il più grande arcipelago dell’Adriatico.

Nono giorno : non perdetevi una passeggiata per le vie medievali dell’incantevole Trogir !

Decimo e undicesimo giorno : ci spostiamo a Spalato , una delle perle della Croazia! Questa bellissima città sul mare saprà incantarvi con il fermento e la vita del Palazzo di Diocleziano!

Dodicesimo giorno : un altro tuffo nel mare più bello e cristallino della costa all ‘isola di Brac , famosa meta immortalata in tutte le cartoline.

Tredicesimo e quattordicesimo giorno : prima di rientrare in Italia dedicate due giorni alla visita di Dubrovnik , in assoluto il vero gioiello della Croazia.

Informazioni utili per visitare il Croazia

Ecco alcune informazioni pratiche e consigli che possono tornare validi durante la pianificazione di un viaggio in Croazia.

Orari di apertura in Croazia

La maggior parte dei musei e dei parchi è aperta tutti i giorni dalle 9:30\10:00 del mattino sino alle 18:00 del pomeriggio. Tuttavia ci possono essere sostanziali differenze in base alla stagione. I Parchi Nazionali, ad esempio, in inverno chiudono molto prima e nei mesi freddi quasi tutti gli esercizi al loro interno sono chiusi al pubblico.

Per quanto riguarda gli orari di ristoranti e locali è necessario differenziare gli esercizi delle grandi città turistiche da quelli presenti nelle piccole località e nei borghi; in più anche in questo caso ci possono essere differenze in base alla stagione di riferimento.

Generalmente nei ristoranti delle grandi città è possibile mangiare dalle 12:00 alle 14:30 e dalle 19:00 alle 21:30 anche se in estate grazie alle giornate più lunghe e ai numerosi turisti è facile cenare anche più tardi (22\22:30). Uffici postali, banche e uffici pubblici sono aperti nelle maggiori città con orario continuato dalle 8:30 fino alle 16:30, o fino alle 18:30, e chiudono durante il fine settimana.

Distributori di benzina

Attenzione: una cosa che dovete ben considerare durante la pianificazione di un viaggio in Croazia sono i rifornimenti di carburante . Rispetto all’Italia, infatti, i distributori di benzina sono meno diffusi ed è facile trovare lunghi tratti di strada senza rifornimenti. Per questo consigliamo di non trovarsi mai con l’auto in riserva e fare il pieno di carburante ogni volta che se ne ha la possibilità.

Guidare in Croazia

Guidare in Croazia è generalmente facile e le principali località del paese sono raggiungibili tramite collegamenti autostradali. Il governo croato, infatti, ha investito molto negli ultimi anni nella realizzazione di una rete stradale efficiente e ben sviluppata.

I limiti di velocità in Croazia sono simili a quelli italiani così come le principali regole del codice della strada.  Nei piccoli borghi è consigliato girare a piedi per poter apprezzare appieno le bellezze del paese, mentre nelle aree più rurali è necessario fare attenzione alla presenza di animali. In fase di noleggio auto è, comunque, sempre consigliato optare per un’assicurazione totale che copra tutti i danni in caso di incidente

Approfondimenti

Croazia in auto: autostrade, pedaggi e norme, noleggio auto in croazia.

  • Transfer aeroporto
  • Noleggio auto
  • Parcheggio in aeroporto
  • Assicurazione di viaggio

tour croazia nord

Cosa vedere in Croazia - 20 posti da visitare e che dovreste includere nell'itinerario di viaggio

Le migliori cose da vedere in croazia da sud a nord.

Quando mi si chiede cosa vedere in Croazia invito gentilmente a sedersi, avere molta pazienza e prendere nota perchè la Croazia è enorme, offre tantissimi luoghi da visitare ed è piena di città e piccoli paesini con dei centri storici preziosi.

La Croazia è un paese relativamente piccolo che si affaccia sul Mare Adriatico, la sua costa è meravigliosa, ospita bellissimi parchi nazionali, come esempio quello dei Laghi di Plitvice (giusto per menzionare il più famoso), spiagge incredibili, centri storici deliziosi e non manca mai dell'ottimo cibo, che non guasta mai.

Se aggiungiamo il fatto che la Croazia sia facilmente raggiungibile dall'Italia, è facile capire perchè sia davvero una destinazione per tutti. Sono stata in Croazia molte volte. Ad ogni ritorno mi stupisco della quantità di cose da vedere e da fare, a prescindere dalla stagione in cui si decida di scoprirla. Che infatti ci andiate in estate o anche in inverno, non vi annoierete mai.

Ho così selezionato i 20 posti da vedere e le migliori cose da fare in Croazia . A partire da Dubrovnik terminando a Pola , troverete questo Paese nei Balcani una destinazione meravigliosa piena di sorprese.

Se volete vedere la Croazia per intero considerate almeno 3 settimane , alternativamente decidete su che zona concentrarvi, vi consiglio di dividere il nord ed il sud, e con questo post in cui troverete i posti da visitare potete costruire l'itinerario che preferite combinando i seguenti 20 posti da vedere in Croazia da Sud a Nord .

Spiaggia in crozia

Viaggiare in Croazia - Cosa sapere

Prima di entrare nel dettaglio delle cose da vedere in Croazia ci sono alcune cose che vorrei sottolineare. Dal come muovervi al cambio valuta. Ho viaggiato nel Paese in auto, con i mezzi pubblici ed una terza volta in van. Le ho provate tutte insomma.

Muoversi in Croazia

Se viaggiate in autobus il miglior sito per prenotare i bus, fatelo in anticipo se viaggiate in alta stagione, è getbybus . La rete di trasporti collega tutti i principali luoghi turistici e non avrete difficoltà a muovervi.

Se viaggiate in auto non avrete ovviamente alcun tipo di problema a trovare parcheggi. Se viaggiate in van o camper riuscirete a fare anche wild camping, anche se ammetto che rispetto all' Albania o la Bulgaria , sarà più difficile trovare posti dove parcheggiare con vista (che non siano degli squallidi parcheggi). In Croazia sono meno tolleranti rispetto altri Paesi nei Balcani.

Sappiate comunque che troverete tantissimi campeggi, anche piuttosto economici, alcuni in posizioni eccezionali direttamente sul mare o in bellissime pinete.

Cambiare valuta in Croazia

Personalmente quando viaggio ormai da anni utilizzo le carte Revolut ed N26, hanno ottimi tassi di cambio e non pago commissioni di prelievo all'estero.

Tranne in Croazia in cui comunque i bancomat mi ricaricavano di tantissimo e ho realizzato che sia più conveniente cambiare euro agli uffici di cambio . Se quindi avete degli Euro voi coi probabilmente risparmierete nell'ottenere Kuna.

Cosa vedere in Croazia: 20 posti da non perdere da Sud a Nord

La fama della Croazia è cresciuta negli ultimi anni diventando una meta di vacanze popolare in Europa .

I motivi infatti ci sono tutti: isole bellissime, città antiche stupefacenti, tratti costieri meravigliosi ed bei Parchi Nazionali . Molti riducono la propria visita alle solite città e le solite isole. eppure la Croazia ha molto di più da offire.

Dei tantissimi posti da visitare ecco la lista dei 20 migliori da vedere in Croazia e che vi consiglio di considerare come mete nel vostro itinerario.

Cosa vedere in Croazia mappa

Dubrovnik è probabilmente la città più famosa della Croazia e la più bella (anche la più turistica e costosa).

La città vecchia è talmente tanto surreale che è stata scelta come set per la serie il Trono di Spade e non ha richiesto neanche troppi effetti speciali per rendere il luogo quello che si vede su schermo.

I suoi stretti vicoli, le salite e le discese, le mura che la stringono, e sulle quali si può camminare ammirando il centro storico dall'alto, ed il suo labirinto di strade sono solo alcuni dei fattori che rendono la città tanto speciale.

Non perdete la camminata sulle mura della città , è un po' costosa e potenzialmente affollata in alta stagione, ma vale la pena, tanto che se dovessi consigliarvi una sola attività in città allora vi segnalerei solo questa (ma per conoscerle tutte leggete il post dedicato a cosa vedere a Dubrovnik ). Lungo il percorso di 2 km potete vedere Dubrovnik dall'alto.

Dopo aver visitato il centro storico dirigetevi a Fort Lovrijenac , appena fuori dalla Città Vecchia - l'ingresso è incluso nel biglietto delle mura - e Monte Srd , che potete raggiungere con la funicolare, da cui godrete della visita migliore su tutta Dubrovnik e la costa.

Consigli pratici per visitare Dubrovnik

  • Se volete visitare quanto più possibile comprate la Dubrovnik Card , scontata se acquistata online, che include anche la camminata sulle mura della città
  • Se avete poco tempo e dovete scegliere cosa vedere assicurati di passeggiare lungo le mura e di partecipate ad un tour guidato per piccoli gruppi (in inglese, €18 per persona)
  • Se siete fan del Trono di Spade assicuratevi di prenotare questa visita guidata (In inglese €20 per persona)
  • Per un pomeriggio rilassante e lontano dalle folle prenotate il tour in kayak

Dibrovnik in Croazia vista

Isole Elaphiti

L' arcipelago delle isole Elafiti in Croazia sono composte da 6 isole principali e tanti piccoli isolotti. Di queste isole solo tre di esse sono abitate.

Una giornata qui rappresenta una bella pausa dal caos estivo di Dubrovnik, che si triplica quando arrivano le crociere, immersi nello splendido paesaggio in cui potete fare degustazione di vino , mangiare ottimi frutti di mare e, ovviamente, fare lunghe nuotate . L'arcipelago si può visitare sia noleggiando una barca privata , opzione più costosa, che partecipando a dei tour di gruppo oppure prendendo un traghetto che è la soluzione più economica ma considerate i tempi e il fatto che non potrete vederne molte.

Tra tutte le isole quelle abitate sono Lopud e Sipan. L' isola di Lopud ha una bella spiaggia di sabbia (cosa rara in Croazia) ed acqua poco profonda. Sull'isola non circolano auto ma potete noleggiare biciclette e golf carts oppure ovviamente camminando. L' isola Sipan è invece la più grande e ha un servizio bus e circolano auto. Le spiagge sono molte belle ed i fondali eccellenti per fare snorkeling.

Per visitare le isole più belle vi consiglio di prenotare un tour di 8 ore che copre 3 isole dell'arcipelago, come questo , lasciandovi il tempo di poterle visitare in autonomia, oppure un divertente tour in kayak che parte da Dubrovnik. Questo vi permetterà di vedere le isole da una prospettiva completamente diversa. Avrete la possibilità di fare cliff jumping e di esplorare baie e grotte nascoste.

Cavtat è un piccolo villaggio sul mare che dista appena 30 minuti da Dubrovnik, motivo per cui molti la preferiscono come base per visitare questa regione della Croazia (costa meno di Dubrovnik ed è meno affollata), ed offre tantissime spiagge accessibili e meno affollate rispetto quelle più vicine a Dubrovnik.

Il villaggio è piccolo ma offre tantissimo, oltre il dolce far nulla in spiaggia. Se quindi vi trovate da queste parti assicuratevi di vedere le seguenti cose:

  • Assicuratevi di visitare la casa museo di Vlaho Bukovac , uno dei pu+ famosi pittori croati. Potete scaricare una applicazione che vi guiderà tra le stanze dell'edificio a 3 piani.
  • Visitate il Mausoleo Racic di Cavtat , all'interno del cimitero di Cavtat. Il mausoleo dalla forma ottagonale e meravigliosi bassorilievi è considerato il capolavoro dello scultore croato Ivan Mestrovic.
  • Passeggiate sul Lungomare di Cavtat , Il percorso parte dal porto e segue in maniera circolare intorno alla collina rimanendo sempre vicino al mare. Da qui vedrete tante piccole spiagge dove potete fare qualche bagno (mi raccomando di avere con voi scarpe da bagno perchè questo tratto di costa è scoglioso).
  • Visitate il Palazzo del Rettore e la Chiesa di San Nicola
  • Fate del kayak lungo la costa che qui è altrettanto bella, ma con molti meno turisti, di quella di Dubrovnik

Passeggiata di Cavtat

Penisola Peljesac

Questa penisola è probabilmente il mio posto preferito in Croazia. Sono arrivata per puro caso e non mi è bastato molto per apprezzarla e decidere di rimanere più a lungo del previsto. Il motivo per cui sono arrivata nella penisola è piuttosto curioso.

In un parcheggio in Montenegro ho trovato un gattino di circa un mese con un problema fisico: le mancavano le zampe posteriori . Sicura che lasciata per strada non sarebbe sopravvissuta a lungo l'ho presa con me, l'ho portata dal veterinario e le ho fatto fare il passaporto (dopo una serie di vaccini). Per passare però da Dubrovnik a Zara via terra si deve passare la frontiera, anche se breve, con la Bosnia .

Essendo un po' nervosa per la presenza di questo piccolo due-zampe con me, preferivo evitare troppi passaggi di frontiera e controlli (in alcune frontiere hanno controllato anche nel motore) e ho pensato di trovare una via alternativa saltando la Bosnia, che non era in piano in questo road trip, passando per la penisola Peljesac e prendendo poi il traghetto per Port Ploče .

In questa maniera ho viaggiato serena con la piccola Lenticchia, che adesso cresce felice e con il pelo lucido, e io ho scoperto un angolo di Croazia meraviglioso.

Dedicate qualche giorno alla pensiola ed assicuratevi di visitare questi posti:

  • Žuljana , un piccolo villaggio portuale stretto tra acqua azzurrissima e foreste di pini
  • Orebić , la cittadina più grande della penisola con un bel lungomare e la famosa spiaggia di Tristenica, oltre che porto di imbarco per raggiungere isola Korkula
  • Ston , un villaggio medievale con enormi fortificazioni conosciute anche come la grande muraglia d'Europa e conosciuto anche per avere le saline più antiche del mondo (Solana Ston) che pare risalgano ai tempi dei Romani
  • Visitate una delle cantine e vigne della penisola , in particolare vi consiglio di assaggiare i vini locali Dingač e Postup, che sono fatti dal vitigno Plavac mali e sono considerati i migliori vini rossi in Croazia. Un vino molto particolare è quello Navis Mysterium, un vino creato sott'acqua. La vineria dove potete comprare anche le bottiglie (o le anfore) è l' Edivo Wine Bar .
  • Fate un bagno a Plaza Divna che secondo me è la spiaggia più bella della Penisola e, se posso azzardare, di Croazia.

Spiaggia Plaza Divna nella Penisola Peljesac

Parco Nazionale Cascate Krka

Il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice è il parco più popolare del Paese, e anche il più bello, se avete poco tempo e state viaggiando tra Zara e Spalato: il Parco Nazionale di Krka.

Qui potete visitare la famosa cascata Skradinski Buk e seguire dei percorsi di hiking non particolarmente faticosi immersi nella natura.

Se siete in auto o raggiungete il parco con un tour potreste visitare anche la cascata Roški Slap e l' isola di Visovac dove si trova un monastero del XV secolo.

Arrivare al Parco Nazionale di Krka potrebbe essere un po' impegnativo se non avete una macchina. In questo caso partite da Sebenico e prendete il bus per Skradin . Da qui la barca per la cascata Skradinski Buk. Attenzione agli orari di ritorno.

In alternativa vi consiglio di appoggiarvi ad un tour organizzato che vi garantisce il tempo giusto all'interno del parco e non correte il rischio di perdere il bus di rientro. I tour sono numerosi, a questo link ne trovate vari con partenza da Spalato, Zara e Sebenico.

vista dall'altro delle cascate Krka

Šibenik è una deliziosa cittadina tra Zara e Spalato perfetta sia per visitare le cascate Krka ma anche per godersi l'atmosfera della piccola città lontani dal trambusto delle due più grandi.

Šibenik è stata fondata nell'XI secolo ed è caratterizzata dal fatto che è una città sulla roccia costruita con la pietra, una combinazione unica che la rende diversa dalle altre città in Croazia.

Il monumento più importante è la Cattedrale di San Giacomo - patrimonio mondiale dell'UNESCO - costruita nel XV e XVI secolo in stile gotico e rinascimentale. Il centro storico è davvero bello e tenuto benissimo. Vale la pena dedicarle un pomeriggio e considerarla come base per visitare il parco nazionale di Krka o le isole Kornati.

Omi š (Almissa) la capitale dell'avventura in Croazia

Annidata tra Spalato e Dubrovnik, Omiš è spesso trascurata, anche se è una delle destinazioni più piacevoli della Croazia.

Non solo è la capitale dell'avventura del Paese , ma si trova anche in una posizione eccezionale, ovvero dove il fiume Cetina raggiunge l'Adriatico.

Omiš, che sorge ai piedi della fortezza di Mirabella , una torre del XIII secolo usata dai pirati per sorvegliare il Canale di Brazza per i mercanti di passaggio, è circondata dal canyon del fiume, la città vecchia è un tipico insediamento dalmazio con i tipici tetti di terracotta in cui risaltano le influenze veneziane.

Gli amanti del brivido possono riempire le loro giornate con rafting, ziplining, escursioni, via ferrata, snorkeling, canyoning, windsurf e arrampicata. Per scoprire i tour in partenza da Omis cliccate qui .

Split (Spalato)

Spalato (Split) è una delle città più famose della Croazia anche perchè porto principale per raggiungere alcune delle isole più famose del Paese.

La città è conosciuta per il Palazzo di Diocleziano - patrimonio mondiale dell'UNESCO - che risale alla fine del 3° secolo ed è stato voluto dall'imperatore romano Diocleziano che scelse quello che è oggi l'attuale centro storico di Spalato come area in cui costruire il suo palazzo. I resti di questo palazzo li troverete dovunque.

Per visitarlo vi consiglio di farlo con una guida con un tour come questo che dura 1 ora e mezza e vi spiega molto bene la storia di Spalato.

A fine tour vi consiglio inoltre di visitare le cantine del Palazzo di Diocleziano (l'ingresso costa €4 e potete prenotarlo in anticipo qui ) e di salire sulla torre (biglietto da comprare a parte all'ufficio nella piazzetta del Palazzo) per poi di adentrarvi nella città Vecchia in cui perdervi senza meta tra le piccole vie che la attraversano.

Assicuratevi di visitare la Cattedrale di San Domnius che è la più antica cattedrale cattolica del mondo che utilizza ancora la sua struttura originale e concludete con una passeggiata lungo Riva, il lungomare di Spalato pieno di bar e ristoranti che costeggia le mura della città antica.

Al tramonto dirigetevi verso la collina Marjan , poco distante dalla Città Vecchia, per ottenere la vista migliore della città. La visita della collina è inclusa in questo tour .

Piazza centrale di Spalato in Croazia

Trogir è senza ombra di dubbio uno dei posti più belli da vedere in Croazia . Per quelli che trovano Spalato troppo grande e caotica, Trogir è la valida alternativa come base visto che è decisamente più piccola e meno affollata.

Trogir, anche questa città sito dell'UNESCO , è una piccola isola fortificata collegata alla terraferma da un ponto che conserva esempi di architettura romanica e gotica tra i migliori in Europa. Il centro storico è chiuso dentro delle mura quattrocentesche.

Passeggiandovi vi imbatterete in 10 chiese storiche tra cui la cattedrale del 13° secolo. La città è stata originariamente costruita dagli antichi greci ed è stata abitata dai veneziani per gran parte della sua storia.

Nel centro della città si può vedere la Loggia cittadina, poi salire sulla Torre dell'orologio della città alla Cattedrale di San Lorenzo , il lungomare e sperimentate una nuova prospettiva dalla torre del Castello di Kamerlengo, l'antica fortezza della città.

L'isola è abbastanza piccola e si visita tranquillamente in un paio di ore. Se la scegliete come base per visitare i dintorni, visto che le cose da fare sono tantissimi, vi consiglio di valutare il tour in barca delle cinque isole (€110 per persona per il tour di 10 ore) oppure il tour in barca alla Laguna Blu (€58 per persona, tour di 5 ore).

Centro antico di Trogir

Laghi di Plitvice

Una delle attrazioni più famose della Croazia è senza ombra di dubbio il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice , sito UNESCO e incredibile luogo in cui laghi di smeraldo e cascate scorrono nella vegetazione lussureggiante.

Potete visitare il parco seguendo differenti percorsi lungo le passerelle di legno. Il parco è anche un luogo esemplare per la bio-diversità. Qui infatti vivono lupi, orsi bruni e oltre 160 specie di uccelli.

Potete dedicare un giorno intero o due se dormite nei dintorni.

Il mio consiglio è di fare il possibile per includerla in itinerario perchè è davvero uno dei parchi più belli d'Europa e sarebbe un peccato perderselo, soprattuto se avete deciso di visitare la parte sud e centrale della Croazia.

Per sapere come raggiungere il parco e come visitarlo vi consiglio la lettura del post: Come visitare i laghi di Plitviche .

laghi di plitvice

Quando si viaggia tra Spalato e Zara non molti si fermano alla piccola Primošten . Ma se avete tempo, anche solo un pomeriggio, vi consiglio di visitarla.

La parte vecchia di Primošten si trova su una piccola penisola che un tempo era un'isola. La città è stata collegata alla terra ferma alla fine del XIX secolo in seguito alla distruzione delle mura antiche. Il primo insediamento è stato stabilito nel XVI secolo per proteggere gli abitanti locali dall'invasione ottomana. Il paesino è piccolissimo e si visita in meno di due ore.

Qui assicuratevi di visitare la chiesa di San Giorgio e di raggiungere il punto più alto, il cimitero, da dove la vista è meravigliosa, concludete la visita passeggiando lungo il percorso pedonale a bordo mare.

Primosten stradina lungomare

Zadar (Zara)

Zara si trova nella parte centrale della costa croata e con Spalato e Dubrovnik rappresenta una delle città più popolari del Paese. Il centro storico è delizioso ed è totalmente pedonale.

Potete visitare Zara in un giorno, il centro storico è infatti piuttosto concentrato. Assicuratevi di visitare la Chiesa di San Donato , che risale al IX secolo, la torre della cattedrale dove potete salite ed avere una vista della città dall'alto ed il foro romano , costruito tra il primo secolo a.C. e il terzo secolo d.C. dall'imperatore Augusto che è lungo 90 metri e largo 45 (non potete perdervelo perchè lo vedrete all'ingresso della città vecchia).

Fuori dal centro storico raggiungere uno dei simboli di Zadar è l' Organo Marino , un progetto artistico unico e interessante.

I gradini di marmo che si buttano nel mare, all'infrangersi delle onde creano dei suoni simili a quello dell'organo. Al fianco dell'organo vedrete il Monumento al Sole , un cerchio con circa trecento lastre di vetro che la sera si illumina.

Strade di Zara in Croazia

Isola Korkula

La Croazia è famosa per le sue numerose isole che da sole possono rappresentare la meta unica della vacanza nel Paese. La mia preferità è sicuramente Isola Korkula, meno turistica ed affollate delle isole vicine, che ha un delizioso centro storico e si puoi visitare in sella ad un motorino alternando piccole montagne con tratti di costa, prevalentemente rocciosa, e mare stupendo.

Per sapere cosa vedere sull'isola vi consiglio la lettura del post: Cosa vedere ad Isola Korkula .

isola Korcula

Parco Nazionale Miljet

Il Parco Nazionale di Mljet è una grande area che confina con due laghi di acqua salata - Veliko e Malo Jezero (Lago Grande e Piccolo) che estendono per circa 4 chilometri.

Nel mezzo del Lago Grande c'è la piccola isola Melita (Sveta Marija) dove sorge un ex monastero benedettino, oggi bar/ristorante, che risale al XII secolo. La piccola isola è collegata da barche che vi navigano da entrambi i lati del lago. Qui potete camminare e passeggiare e godervi le meraviglie naturali di questo piccolo paradiso poco visitato.

Il Parco Nazionale si raggiunge con il traghetto da Dubrovnik o con un tour come questo , con tour in barca da Korkula, Hvar e Spalato.

Potete anche prendere il traghetto che attracca a Sobra, porto principale dell'isola, ma avrete bisogno di una macchina per raggiungere il parco Nazionale perchè è piuttosto lontano.

L' isola di Brač è la più grande isola croata, la terza isola più grande del mare Adriatico ed è facilmente raggiungibile da Spalato.

L'isola è prevalentemente conosciuta per la spiaggia di Zlatni Rat , conosciuto anche come il Corno d'Oro, bellissima ma anche sempre affollatissima, quindi potenzialmente deludente. A parte però la famosa spiaggia, le cose da vedere sull'isola sono tante altre. Tra i posti da visitare a Brač assicuratevi di vedere questi:

  • Vidova Gora la montagna più alta dell'isola dalla quale si possono vedere dall'alto Zlatni Rat, Hvar e Vis. Se viaggiate in estate partite prestissimo la mattina, con tanta acqua, e cercate di tornare entro tarda mattinata.
  • L' eremo di Blaca del XVI secolo. L'eremo è stato costruito nelle scogliere di Vidova Gora dai sacerdoti glagolitici, arrivati sull'isola in fuga dagli attacchi dei turchi nella Croazia continentale. Nel passato l'eremo è stato uno dei più grandi centri religiosi dell'isola.
  • Il Museo dell'isola di Brac nel villaggio di Skrip. Il museo espone attrezzi, mobili antichi, dipinti e sculture raccolti dai primi coloni dell'isola.
  • Bol la piccola città dove si trova la famosa spiaggia di Zlatni Rat. La città è piccola, con strade strette, bei palazzi in pietra e un bel lungomare.
  • Pucisca la piccola città nel nord dell'isola di Brac e probabilmente la più bella dell'isola. La Casa Bianca negli Stati Uniti è stata costruita con la pietra di questa città, pietra ovviamente utilizzata anche per la costruzione delle case della cittadina.
  • La spiaggia di Lovrecina a Postira caratterizzata da acque basse circondata dalla foresta.

Stiniva Beach

La spiaggia di Stiniva si trova nella parte meridionale dell 'isola di Vis - l'isola abitata più lontana della Croazia. La baia di Stiniva è nota per la sua bellezza naturale unica caratterizzata da alte scogliere che si stringono nel mare limpido e turchese.

Per raggiungerla dovrete camminare per circa 25 minuti . Considerate che negli ultima anni è diventa molto famosa e quella che era una baia tranquilla oggi non lo è più ma se viaggiate in bassa stagione vi garantisco che questo sarà uno dei posti che più amerete in Croazia.

Hvar è una delle destinazioni più popolari della Croazia ed a buon motivo. Oltre ad essere una isola bellissima offre anche tantissime cose da fare e da vedere.

Ad Hvar troverete spiagge meravigliose come per esempio Dubovic a , che si raggiunge con una piccola camminata, Malo Zarace , Pokonji Dol , Lucisca e Milna .

La stessa città riserva numerosi luoghi da visitare come la Cattedrale di Santo Stefano, una struttura rinascimentale al cui interno conserva bellissimi affreschi, la fortezza di Hvar, che offre una vista meravigliosa dall'alto sulla città e sulle isole Pakleni.

Vista di Hvar

Pula (Pola)

Pola è una piccola città situata nella penisola a forma in Istria ed è famosa per la sua Arena, un enorme anfiteatro romano del I secolo incredibilmente ben conservato. Durante i mesi estivi potreste assistere allo " Spectacvla Antiqva ", un evento che rievoca combattimenti di gladiatori e giochi dell'antichità romana.

Tra le altre cose da vedere a Pula assicuratevi di vedere il Foro Romano che ospita il Tempio di Augusto, il Mosaico Romano , l' Arco dei Sergii , la Cattedrale di Pola , la Fortezza Kastel e i tunnel sotterranei costruiti durante la prima guerra mondiale per proteggere gli abitanti in caso di incursioni aeree.

Da qui, se avete un giorno in più, vi consiglio di partecipare ad un tour in barca al Parco Nazionale di Brioni , un gruppo di 14 piccole isole nel sul Mare Adriatico.

Rovinj (Rovigno)

Rovigno è una delle città più belle della Croazia ed è una buona base per esplorare la penisola istriana. Rovigno era in realtà un'isola prima di un progetto di bonifica nel 1763 da parte dei veneziani.

La città che visiterete oggi è un piccolo centro caratterizzato da un labirinto di piccole strade e vie medievali arricchito da un bellissimo lungomare in cui passeggiare.

Nonostante le piccole dimensioni Rovinji offre moltissimo, in particolare assicuratevi di visitare le seguenti cose:

  • La Cattedrale di Sant'Eufemia , una chiesa barocca costruita dai veneziani, il cui campanile pare infatti che assomigli a quello di San Marco a Venezia
  • Il porto di Rovigno da cui avrete la vista migliore della città antica
  • Il Museo del patrimonio di Rovigno che espone 1500 pezzi di arte contemporanea e manufatti che raccontano la storia delle civilità che hanno vissuto a Rovigno.
  • Le spiagge lungo il litorale, ben 13, in particolare Monte beach , che si raggiunge con una scala da Sant'Eufemia, Lone Bay e Punta Corrente .

Vista di Rovigno in Istria

Zagabria è la capitale della Croazia e si trova sul fiume Sava ai piedi della montagna Medvednica. Zagabria è una città piuttosto concentrata ed è caratterizzata da architettura austro-ungarica e molti spazi verdi.

Pur essendo una vera e propria capitale contemporanea, Zagabria gode del fascino tipico delle piccole città ed antico, dovuto sicuramente in buona parte al vecchio quartiere in cima alla collina con strade di ciottoli e piazze illuminate ancora oggi da lampade a gas.

Potete visitare Zagabria in un solo giorno ma la città è deliziosa e potete anche dedicarne due, se avete poco tempo vi consiglio di prenotare questo tour guidato di 2 ore (in inglese) come questo che concentra il meglio di Zagabria. Che abbiate 1 o 2 giorni questi sono i posti da non perdere:

  • Kaptol - La città vecchia di Zagabria si è sviluppata come due insediamenti separati, Kaptol e Gradec , uno accanto all'altro che nel passato non hanno sempre avuto rapporti amichevoli. Kaptol è la sede della diocesi di Zagabria fondata nel 1094. La cosa principale da vedere a Kaptol sono le fortificazioni della cattedrale di Zagabria , la più antica della città che però è stata distrutta dai mongoli nel 1200 e poi è stata danneggiata da un terremoto nel XIX secolo.
  • Gradec - Questo quartiere è il nucleo medievale di Zagabria ed il più pittoresco della città dove passeggiare. Il punto di riferimento di Gradec è Piazza San Marco e la Chiesa di San Marco. In questa piazza troverete il palazzo del Parlamento croato e la Corte Costituzionale . Passeggiando se arrivate in cima a via Radićeva troverete l'ultima porta cittadina rimasta a Gradec diventata un santuario alla Vergine Maria.
  • La città bassa di Zagabria - La Città Bassa di Zagabria è stata progettata nel 1800 e, a differenza dei vicoli tortuosi del centro medievale, è fatta di ampi viali e grandi edifici neoclassici. Qui si trovano gli alberghi più prestigiosi della città, la maggior parte degli spazi verdi ed alcuni musei.
  • Tkalčićeva - Se vi piace la musica dal viva e volete godervi un po' di vita notturna di Zagabria il quartiere giusto è Tkalčićeva . Di giorno Tkalčićeva è un'affascinante strada di case basse e colorate, la sera si anima ed è il quartiere della vita notturna di Zagabria. Prestate attenzione alla statua di Marija Zagorka , la prima giornalista politca donna del Paese e un'autrice molto popolare. All'apice della sua carriera fondò anche Hrvatica , una pionieristica rivista femminista.
  • Mercato Dolac - Il mercato di Dolac è aperto tutte le mattina. Qui troverete prodotti in arrivo dalle fattorie dei dintorni, dai formaggi alla frutta e la verdura.. La scalinata che porta fuori dal mercato vi porterà a Optovina , il principale mercato dei fiori della città.
  • Il ferro di cavallo di Lenuci - Il progetto prende il nome dal suo progettista del 19° secolo Milan Lenuci e si trova nella Città Bassa di Zagabria. Si tratta di un gruppo di spazi verdi pubblici a forma di ferro di cavallo circondato da bar e chioschi, in cui troverete fontane, il Giardino Botanico, che raccoglie più di 10.000 piante provenienti da tutto il mondo, il Teatro Nazionale Croato, il Museo Archeologico, che espone manufatti preistorici e mummie egizie, e il Museo dell'Arte e dell'Artigianato.
  • Il Museo delle relazioni rotte (Museum of broken relationships) - Questo museo sociologico è dedicato alle rotture delle storie d'amore . Gli oggetti sono stati donati da persone innamorate di tutto il mondo. Ogni oggetto è accompagnato da un pannello che spiga il significato ed il ruolo nella relazione che non ha funzionato. Se volete donare il vostro oggetto della rottura potete farlo nella sezione virtuale del museo .

Se avete poco tempo e volete approfittare di un free walking tour di Zagabria qui potete trovarne di diversi (in inglese):

Piazza a Zagabria in Croazia

Opatija (Abbazia)

Concludo la lista delle cose da vedere in Crozia con Opatija (Abbazia) nel Golfo del Quarnero. Durante una visita potrete godere di una meravigliosa atmosfera nostalgica con bellissimi edifici e ville, la cui storia risale al periodo asburgico.

Il posto più suggestivo di Opatija è il Lungomare dove numerose belle spiagge invitano a prendere il sole, nuotare e rilassarsi. Oltre il lungomare assicuratevi di visitare i seguenti posti:

  • Parco e Villa Angiolina - Villa Angiolina è stata costruita nel 1844. Un vecchio edificio di proprietà del barone Haller von Hallerxtein è stato convertito in una casa estiva quando Iginio Scarpa, un patrizio di Fiume, arrivò ad Abbazia. Il nome Angiolina si deve alla sua defunta moglie. Alcune delle personalità notevoli che hanno soggiornato in questa villa tra cui l'imperatrice d'Austria Mary Ann, il conte Josip Jelacic. Il parco di Villa Angiolina non è grandissimo ma è molto ben curato. Qui troverete una ricca vegetazione, tantissime piante esotiche ed il Museo del Turismo Croato .
  • Chiesa di San Giacomo - La chiesa di San Giacomo è l'edificio più antico di Abbazia. È stata costruita nel 1420 come colonia di rifugiati benedettini dal monastero di San Pietro a Rožac. Oggi vi si tengono concerti da camera.
  • Lungomare - Opatija è famosa per il lungomare di 12 km. nota per essere la patria della più lunga passeggiata sul mare chiamata Lungomare. Questo percorso a piedi è lungo 12 chilometri ufficialmente chiamato Passeggiata di Francesco Giuseppe.
  • Parco naturale dell'Učka - Nei dintorni di Opatija non perdetevi il Parco Naturale di Učka dove troverete numerosi percorsi di trekking, anche per principianti, ed installazioni artistiche nel bel mezzo al parco.

Viaggio in Croazia - Domande Frequenti

Posso usare i dati in roaming in Croazia?

I dati mobili in roaming funzionano in Croazia quindi non dovete comprare una sim card locale.

Si può fare wild camping se viaggio in camper in Croazia?

Si ma considerate che può essere piuttosto difficile trovare posti in alta stagione se volete rimanere lungo la costa. La Croazia è infatti prevalentemente montagnosa e gli spazi lungo la costa sono limitati. Nei luoghi più turistici il wild camping non è molto apprezzato dai locali quindi cercate sempre di parcheggiare con discrezione.

Che documenti servono per viaggiare in Croazia?

La carta d'identità è sufficiente

In Croazia conviene prelevare o cambiare gli euro?

I prelievi in Croazia sono molto costosi e tutte le banche ricaricano fino a €10 per prelievo. Ho scoperto che era più conveniente cambiare gli euro ai negozi di cambio limitando così il prelievo al massimo.

tour croazia nord

Scritto da Giulia Raciti

Esperta di Africa e Latino America sono in viaggio dal 2011. Attualmente a bordo di un van. Ho fatto un giro del mondo in solitaria durato 3 anni. Scrivo delle destinazioni che visito. Mi occupo di realizzazione viaggi personalizzati e su misura in Africa e Sud America sul sito dedicato Kipepeo Experience.

Lascia un commento Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salva il mio nome, email e sito web in questo browser per la prossima volta che commento.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati .

Alcune immagini pubblicate sono state tratte da Internet, nel caso in cui, il loro utilizzo, violasse diritti d’autore, mandateci una mail a  [email protected]  e verranno immediatamente rimosse.

Viaggiare Low Cost partecipa a programmi affiliati. Questo significa che per gli acquisti fatti tramite i miei link ricevo una piccola percentuale che non incide sul prezzo pagato dall’utente. Viaggiare Low Cost non si ritiene direttamente responsabile per eventuali acquisti eseguiti senza leggere le condizioni d’uso del fornitore di eventuali prenotazioni e/o biglietti

Rimaniamo in contatto

Early Black Friday Deals:   Solo Adventures   Up to 50% OFF

Destinations

Croatia tours & trips 2023/2024.

Heavenly sailing waters, evocative cities, exceptional food and wine - there's not much not to love about Croatia's Adriatic paradise. Head to the ancient centre of Split for an island-hopping adventure, try the local myrtle rakija on Hvar, stroll down the chestnut-lined promenade of Zagreb, or cycle along the many sun-drenched beaches of the Dalmatian Coast . Add on an adventure to Slovenia for a vacation full of natural beauty, colourful towns and friendly locals.

250+ Croatia tour packages with 1,870 reviews

Sailing Croatia - Split to Dubrovnik Tour

  • Fully Guided

Sailing Croatia - Split to Dubrovnik

"I had a fantastic time on this sailing trip! There was only 4 of us, and the skipper,..."

Croatia Island Hopping: Croatia Countryside and Island Hopping 2024 - from Zagreb (10 days) Tour

  • In-depth Cultural
  • Self-Guided
  • Personalized
  • Sightseeing

Croatia Island Hopping: Croatia Countryside and Island Hopping 2024 - from Zagreb (10 days)

Zagreb to Dubrovnik: Parties & Plitvice Lakes Tour

  • Active Adventure

Zagreb to Dubrovnik: Parties & Plitvice Lakes

"The itinerary was great! Would have loved an extra night in Hvar. The night in Plitvice..."

Croatia Sailing Adventure Tour

Croatia Sailing Adventure

"Ivan was an amazing guide! Super helpful, friendly, and easy to talk to. Made everyone..."

Cycling Croatia\'s Dalmatian Coast Tour

Cycling Croatia's Dalmatian Coast

"This was my first Exodus tour and my first cycling tour. Prior to starting, I was..."

Croatia Island Hopping: Croatia Countryside and Island Hopping 2024 - from Zagreb (8 days) Tour

Croatia Island Hopping: Croatia Countryside and Island Hopping 2024 - from Zagreb (8 days)

Classic Croatia - Group Tour Tour

  • Partially Guided
  • Coach / Bus
  • Christmas & New Year

Classic Croatia - Group Tour

Black friday 2023 is coming.

Subscribe to our newsletter to get notified about the year’s biggest deals at TourRadar

By submitting this form, I agree to the TourRadar T&Cs and Privacy policy .

You’ve subscribed! Stay tuned for our Black Friday deals.

CROATIA SAIL - Split to Split (The Dalmatian Voyager) Tour

CROATIA SAIL - Split to Split (The Dalmatian Voyager)

"Such an unforgettable and incredible tour! It was exciting to find a cruise that..."
  • €100 deposit on some dates Some departure dates offer you the chance to book this tour with a lower deposit.

Dubrovnik and Split, Private Tour Tour

Dubrovnik and Split, Private Tour

Pearls of Adriatic cruise Tour

Pearls of Adriatic cruise

"we enjoyed this cruise very much! Croatia is stunning and cruise is perfect way to..."

Croatian islands cruise + Land tour with  Plitvice - from Zagreb Tour

Croatian islands cruise + Land tour with Plitvice - from Zagreb

"I travelled with this company with my husband and another couple. The staff was friendly..."

Explore Croatia (6 destinations) Tour

Explore Croatia (6 destinations)

"This was my first trip with Intrepid Travel and everything was seamless. Our guide..."

Best of Croatia 11 Days, Self-Drive Tour

Best of Croatia 11 Days, Self-Drive

Pearls of Adriatic Deluxe cruise Tour

Pearls of Adriatic Deluxe cruise

"What an absolutely fantastic cruise. Staff friendly,outgoing.helpful and went the..."

Cycle the Dalmatian Coast Tour

  • Road Cycling

Cycle the Dalmatian Coast

"A really memorable holiday, with a convivial group of people. A great choice for..."
  • 10% deposit on some dates Some departure dates offer you the chance to book this tour with a lower deposit.
  • Split : Explore the Palace of Diocletian, inscribed into UNESCO World Heritage.
  • Dubrovnik : Party all night long in the city of Game of Thrones.
  • Islands : Swim in the Adriatic sea and enjoy Croatia islands' nightlife.
  • Parks : Enjoy the many Croatian parks together with your family.
  • Beach : Swim in the Adriatic sea and discover the many hidden beaches of the Croatian islands.
  • Cruising : Island hop in some of the most charming Mediterranean Sea islands.
  • Plitvice Lakes National Park : This is the Croatian premier national park.
  • Hvar : Where big shiny boats meet grand historic architecture. Grab a drink in this island!
  • Zadar : This is the oldest continuosly inhabited city in Croatia. Take a tour of it!.
  • Korcula : Visit the Old Town of Korcula, Marco Polo's historic home.
  • If you're a history geek, head to the town of Pula in the Istria peninsula to see well-preserved Roman ruins.
  • Book an early morning diving expedition to see the blue glow that surrounds the Bisevo underwater cave in the Central Dalmatia coastal region.
  • If you’re looking for privacy, head to Zadar which lies along the North Dalmatia coast.
  • For a bit of adventure, try bungee jumping off the Maslenica Bridge which is 56 metres high or join a donkey race on Dugi Otok.
  • Feast on white truffles, fresh sea food cuisine such as black risotto (cuttle fish cooked in its own juices) and ‘brodet’ (fish stew).
  • Try local varieties of wine such as Dingac (a red wine) and Malvazija (an Istria white wine).
  • Shop for intricate lace, embroidery, glass jewellery, lavender bags, olive oils and truffle products.
  • Pack appropriate party-wear as there are plenty of nightlife options in Zagreb, Hvar and Dubrovnik.

Croatia Tour Reviews 2023/2024

"This Europe trip far exceeded our expectations. Our tour guide (Elise) was awesome as she kept everyone's high spirits and encouraged us to enjoy what Europe has to offer. I am grateful to have shared this wonderful experience with her."
"We visited some of the most amazing sights on the tour but what made it totally memorable was our tour guide (Elise). She was knowledgeable, enthusiastic, fun to be with and made sure we are well taken cared of. Thank you Elise for the wonderful experience!"
"The best holiday we had as a family was when we joined the Pure Adventure's Croatia Dalmatian Coast Multisport trip. What made the trip a success was our tour guide (Irena) as she was very knowledgeable and made sure we were safe. The trip was a great combination of sightseeing and physical activities. The hiking, kayaking and biking are suitable for moderately fit people and we didn't find any of them overly challenging. The choice of biking routes was very good as it took us away from some of the very busy and narrow roads. The scenery along the coast and through orchards were beautiful. The visit to Dubrovnik was also fantastic. We highly recommend this tour as it was a memorable and wonderful experience."

Croatia Destinations

  • Adriatic (518)
  • Dalmatia (364)
  • Istria (32)
  • Central Croatia (29)
  • Kvarner (28)
  • Croatian Islands (379)
  • Plitvice Lakes National Park (15)

Travel Styles

  • Small Group (115)
  • Budget (24)
  • Luxury (67)
  • Singles and Solo (264)
  • For Couples (128)
  • Young Adults (32)
  • Seniors (185)
  • Group (461)
  • Explorer (358)
  • Fully Guided (331)
  • Family (279)
  • Sailing (187)
  • Personalized (170)
  • Partially Guided (160)
  • Private (121)
  • Self-Guided (96)
  • In-depth Cultural (85)
  • Bicycle (76)
  • Active Adventure (74)
  • Ocean Cruise (68)
  • Hiking & Trekking (42)
  • Coach / Bus (28)
  • Self Drive (24)
  • 3 Day Tours (6)
  • 7 Day Tours (75)
  • 10 Day Tours (186)
  • 2 Week Tours (35)
  • 3 Week Tours (7)
  • Fall / Autumn 2023 (30)
  • Winter 2023 / 2024 (19)
  • Spring 2024 (227)
  • Summer 2024 (265)
  • Spring 2025 (25)
  • Summer 2025 (19)
  • November 2023 (30)
  • December 2023 (19)
  • January 2024 (15)
  • February 2024 (17)
  • March 2024 (41)
  • April 2024 (152)
  • May 2024 (235)
  • June 2024 (235)
  • July 2024 (223)
  • August 2024 (233)
  • September 2024 (226)
  • October 2024 (176)
  • November 2024 (25)
  • December 2024 (19)
  • January 2025 (9)
  • February 2025 (8)
  • March 2025 (8)
  • April 2025 (16)
  • May 2025 (21)
  • June 2025 (19)
  • July 2025 (18)
  • August 2025 (19)

Croatia Tours starting in

  • Starting in Split (133)
  • Starting in Zagreb (54)
  • Starting in Dubrovnik (52)
  • Starting in Trogir (15)
  • Starting in Rijeka (7)
  • Starting in Venice (7)
  • Starting in Opatija (6)
  • Starting in Pula (6)
  • Starting in Zadar (5)
  • Croatia Travel Guide | All You Ne...
  • Best 7 Day Croatia Itineraries 20...

International Versions

  • Deutsch: Kroatien Rundreisen
  • Nederlands: Kroatië Rondreizen

The 7 best road trips in Croatia: scenic beauty and endless culture

Mary Novakovich

Jul 18, 2023 • 7 min read

A woman enjoying the sea views on the Adriatic coast of Croatia

Road trips in Croatia bring plenty of history, fine food and dramatic coastal scenery © Solovyova / iStockphoto / Getty Images

With a glorious Adriatic coastline that reveals one beauty spot after another for more than 1770km (1100 miles), it’s little wonder that Croatia has become one of Europe's most exhilarating destinations for a road trip.

Away from the coast-hugging and serpentine Adriatic Highway, scintillating back routes lead to national parks, dramatic mountains, medieval hilltop towns, and seemingly endless olive groves and vineyards.

Here are some of the best road trips in Croatia that take you right to the country’s heart – allowing ample room for detours and exploring within the region.

1. The Istrian triangle

Best road trip for food lovers Opatija–Pula; 166km (103 miles); allow 7 days

The heart-shaped peninsula of Istria in Croatia’s northwest stashes gastronomic riches that include renowned truffles, cheeses, wine, lamb, seafood, and prosciutto, to name just a few local delicacies. From the elegant town of Opatija overlooking the Kvarner Gulf , catch the two-lane highway hugging the Mirna River and drive through the truffle-laden forests surrounding the hilltop town of Motovun .

Head west to Poreč , with its Unesco-recognized 6th-century Euphrasian Basilica, before turning down the coast past the Limski Kanal, the source for mussels and oysters served by local restaurants. Carry on to Rovinj and its tangle of cobbled streets framed by pastel-colored buildings hanging above the water. The final leg rolls through the town of Vodnjan, famous for small-scale, world-class olive oil, before arriving in Pula with its well-preserved Roman amphitheater and Temple of Augustus .

Detour: Following either Motovun or Pula, head into the center of the Istria peninsula to Pazin, whose 100m-deep (328ft) chasm and three underground lakes inspired Mathias Sandorf by the French author Jules Verne.

Man walking on a wooden boardwalk amongst the green trees of Plitvice Lakes National Park in Croatia

2. Croatia's national parks

Best road trip for natural wonders Plitvice Lakes National Park–Krka National Park; 354km (220 miles); allow 7 days

Starting from Plitvice Lakes National Park , perhaps Croatia’s most famous attraction, this trip uncovers the country’s natural soul in five of its eight national parks .

After strolling along the wooden walkways that connect Plitvice’s pristine lakes and hidden rivers that feed awe-inspiring waterfalls, go west for cool ridge-top breezes in Northern Velebit National Park . Here, atop the nation’s best-loved mountain range, you can admire panoramas of Adriatic sunsets reflected against the Dinaric Alps.

From mighty peaks, travel to epic gorges and canyons loved by rock climbers in Paklenica National Park before getting the island-hopping vibe (leave the car in the town of Murter) in Kornati National Park , which protects 89 of the Kornati archipelago’s 140 islets. Finish in Krka National Park , home to a fragile ecosystem and stunning waterfalls along 72km (45 miles) of the Krka River and its estuary.

3. Taking in the top Roman sites

Best road trip for compelling history Zadar–Split; 163km (101 miles); allow 6 days

This drive across the northern half of Croatia’s Dalmatia region takes in an incredible set of ancient ruins and sweeping Adriatic views. Start from Zadar , with its Unesco-listed Venetian-era defensive walls, Roman forum, and millennia-old street layout. Just an hour down the road is Šibenik , a seaside treasure with its own Unesco World Heritage site, the 16th-century St James’ Cathedral .

Another hour, another Unesco-listed destination – this time the gorgeous old town in  Trogir , which has many intact and beautiful buildings from its golden age between the 13th and 15th centuries. You’ll end the trip in spectacular style inside the palace of the Roman Emperor Diocletian in Split , Croatia’s second-largest city.

Detour: To complete your Roman architecture tour by taking the ferry from Split to beautiful  Brač , where the limestone used for many of the buildings you've just seen was quarried from the island 's Klesarska Škola Pučišća (Stonemasonry School of Pučišća).

Trakošćan Castle on top of a forested ridge

4. A trip through castle country

Best road trip for sheer romance Senj–Čakovec; 308km (191 miles); allow 5 days

The castle-littered corridor along Croatia’s northern edge was a one-time stomping ground for noble families. Start your ignition in Senj, where the 16th-century Nehaj Castle stands guard over the sea, before heading northwest to the 13th-century castle of Ozalj, perched above the Kupa River.

The capital Zagreb , where a medieval Upper Town melts into a park-strewn Lower Town, is a good layover spot and one of Europe's most walkable cities.

An hour north takes you to Trakošćan Castle , a 14th-century gem combining Romanesque and Gothic features. A drive of around 45 minutes to the east extends the journey to the gothic-Renaissance fortress in the baroque city of Varaždin. Onwards to the city of Čakovec, near the Slovenian border, home to the Zrinski family’s lavish 16th-century abode, which today doubles as the regional Museum of Međimurje .

5. A Slavonian exploration

Best road trip for wine lovers Požega–Ilok; 206km (128 miles); allow 4–5 days

Bordering the Sava, Drava, and Danube rivers, the rich, fertile farmland of Slavonia has been the nation’s breadbasket for generations. Today, this history-soaked region is still one of the country’s most important cultural and gastronomic quarters , serving up many chances to sample flavorsome Croatian wines.

A drive east across this lush, vineyard-cloaked landscape starts in the wine-centric towns of Požega and Kutjevo before rolling through some of Croatia’s most treasured small towns. Pause in Đakovo, with its 19th-century neo-Romanesque cathedral , and Osijek, with its 18th-century citadel . Enjoy one of Europe’s largest wetlands at Kopački Rit Nature Park , which is home to more than 290 bird species, before continuing to Vukovar and Ilok, looming over the Danube near the border with Serbia.

Woman sitting on a rock overlooking Dubrovnik's Old Town

6. The best of Southern Dalmatia

Best road trip for knockout coastal scenery Split–Popovići; 254km (158 miles); allow 6 days

The Adriatic Highway, or Jadranska Magistrala, hugs the entire Croatian shoreline, but the Dalmatian coast between Split and Dubrovnik is the most popular stretch. Cliff-top views and white-knuckle turns will make you feel as if you’re flying over the sea, while the islands of Brač, Vis , and Korčula glitter below you on a cobalt-blue horizon.

At Drvenik, take a detour via the 15-minute car ferry to the less frequented eastern tip of Hvar Island. A turn-off onto the Pelješac peninsula will give you a roadside seat for fresh Ston oysters and superb red Plavac Mali wine. You can finally drive across the new Pelješac Bridge, which opened in 2022 and evade Bosnia’s tiny bit of coastline (and the inevitable border delays).

Once you’ve explored Dubrovnik’s city walls , continue south to the rustic Konavle region, famous for its vineyards and the secluded beach of Pasjača outside tiny Popovići.

7. A Kvarner island odyssey

Best road trip for mixing culture and beach life Rijeka–Jablanac; 130km (81 miles); allow 4 days

Rijeka , Croatia’s third-largest city, is more than just a jumping-off point for coastal island-hopping in the Kvarner Gulf. Combining dignified Habsburg architecture with the streak of anarchy that’s always characterized this vibrant port city, Rijeka has enough cultural attractions to more than merit its status as a former European Capital of Culture back in 2020.

Once you’ve checked out the hilltop Trsat Castle , follow the road that takes you over the bridge to the island of Krk . Head south to wander through the ancient walled old center of Krk Town, followed by a swim at one of the town's beaches , before taking the ferry to Rab .

Not only will you find nearly two dozen sandy beaches on this compact island, but Rab Town is also one of the most exquisite settlements in Croatia. Finally, hop back to the mainland at Stinica and stop at Jablanac, where the cliff-fringed inlet of Zavratnica is a place of astonishing beauty.

Detour: If you want yet more island action, head to the craggy coast of Cres , whose hidden coves and hard-to-reach beaches still feel undiscovered. 

Senj old town on the upper Adriatic coast in Croatia

Tips for driving in Croatia

Croatia is a fairly straightforward destination for visiting drivers. Here are a few things to keep in mind:

  • The motorways are subject to tolls, which you can pay by card or in cash.
  • Watch your speed! The speed limit on motorways varies between 110km/h (68mph) and 130km/h (80mph). Stick to 90km/h (56mph) on main roads outside built-up areas, and 50km/h (31mph) if you’re in a built-up area.
  • Alcohol limits are low in comparison with some countries: 0.05% for drivers of private vehicles, and zero if you’re under 24.
  • Police can issue on-the-spot fines for traffic offenses and can hold on to your passport until you pay the fine.

This article was first published June 2021 and updated July 2023

Buy the Croatia travel guide

tour croazia nord

Lonely Planet’s Croatia is your passport to the most relevant, up-to-date advice on what to see and skip and what hidden discoveries await you. Walk the city walls in Dubrovnik, discover marvellous Mljet and hit the beach in Bol; all with your trusted travel companion.

tour croazia nord

Explore related stories

Caucasian woman standing on park wall photographing cityscape - stock photo

Jun 11, 2022 • 6 min read

Locating Dubrovnik's top parks isn't always easy – they often seem hidden away, in the most obvious yet well-concealed spots. Here's where to find them.

tour croazia nord

Oct 16, 2020 • 9 min read

tour croazia nord

May 17, 2019 • 1 min read

tour croazia nord

Oct 23, 2017 • 7 min read

tour croazia nord

Aug 16, 2016 • 5 min read

tour croazia nord

May 16, 2016 • 7 min read

tour croazia nord

Mar 10, 2016 • 0 min read

tour croazia nord

Feb 2, 2016 • 0 min read

tour croazia nord

Aug 11, 2015 • 0 min read

tour croazia nord

Dec 9, 2014 • 4 min read

  • Destinazioni
  • Dove partire?
  • Centro d'aiuto
  • America Centrale
  • Nord America
  • Sud America
  • Medio Oriente

Viaggi in Italia

  • Azerbaigian
  • Isole Canarie
  • Viaggi in famiglia
  • Viaggi di nozze
  • Viaggi di coppia
  • Viaggi di gruppo
  • Viaggi on the road
  • Viaggi safari
  • Viaggi aurora boreale
  • Viaggi al mare
  • Viaggi enograstronomici
  • Due settimane
  • Dove andare in autunno
  • Dove andare in inverno
  • Dove andare in primavera
  • Dove andare in estate
  • Viaggi Trekking
  • Viaggi in Bici
  • Viaggi natura
  • Viaggi avventura
  • Con chi parti?
  • Cosa vuoi fare?
  • Quando parti?
  • Che tipo di viaggio cerchi?
  • Viaggi in Croazia
  • Tour Croazia

Tour in Croazia: tutte le idee da personalizzare

  • Grandi classici

Il viaggio in Croazia su misura per te

Il tuo viaggio di Una settimana in Croazia su misura

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.

Aggiorna ora

tour croazia nord

Andrey Omelyanchuk / 500px

Croazia Europa

Organizza il tuo viaggio, il tuo viaggio personalizzato con evaneos, prenota il tuo hotel con booking.com.

Croazia 01 / Da non perdere

La top list per il tuo itinerario

Croazia 02 / Strumenti di viaggio

Croazia 03 / Informazioni utili

Guida pratica per aiutarti a pianificare il tuo viaggio

Informazioni fondamentali

Le informazioni principali per affrontare il tuo primo viaggio.

Cose da fare

Ispirati con oltre 877 esperienze per ogni tipologia di viaggiatore.

Documenti e visti

I cittadini italiani e dei restanti paesi UE possono visitare la Croazia con la carta d'identità valida per l'espatrio o il passaporto. I minori di 15 anni devono essere muniti della 'carta bianca' oppure del passaporto personale; per ulteriori dettagli rivolgetevi al vostro comune di residenza o alla questura.

Quando andare

I mesi da maggio a settembre offrono le condizioni climatiche migliori per visitare la Croazia, anche se a luglio e agosto si rischia di trovare un certo affollamento nelle località lungo la costa adriatica. Settembre è probabilmente il mese migliore perché la maggior parte dei turisti è già partita, gli alberghi applicano le tariffe di bassa stagione e abbondano fichi e uva. Ad aprile e a ottobre potrebbe fare troppo fresco per campeggiare, ma lungo la costa il tempo è in genere bello e si trovano facilmente camere private economiche. La stagione migliore per i bagni in mare va dalla metà di giugno alla fine di settembre.

Come arrivare e i trasporti locali per muoversi al meglio.

Scopri Spalato e Dalmazia centrale, Zagabria, Regione del Quarnaro, Istria, Dubrovnik e Dalmazia meridionale, Dalmazia settentrionale, Costa istriana, Dubrovnik, Spalato, Costa del Quarnaro e altri luoghi.

Croazia 04 / Articoli

Articoli e consigli

La monumentale Heidentor ("Porta dei pagani") sovrasta il sito di Carnuntum nella Bassa Austria © Guniva / Shutterstock

Consigli di viaggio

Come pianificare un viaggio lungo il Limes del Danubio

2 settimane fa • 3 minuti lettura

Una serie di insediamenti fortificati che un tempo tracciavano l'estensione più occidentale dell'antico Impero Romano, si estendono attraverso gran parte dell'Europa centrale e orientale. Un gruppo di questi insediamenti è stato inserito nel 2021 nell'elenco dei Patrimoni dell'Umanità dell'Unesco. Ma cosa sono esattamente? E come si possono visitare oggi questi siti poco conosciuti ma affascinanti?

05 / Shop online

Acquista la guida lonely planet sullo shop online.

Troverai tutte le esperienze imperdibili, gli strumenti e gli itinerari per pianificare al meglio il tuo viaggio.

Croazia 06 / Luoghi d'interesse

Scopri altre mete da visitare

tour croazia nord

Sonia Road Life

Una Scrittrice On The Road

10 giorni in Croazia: l’itinerario perfetto della Croazia (Seconda Parte)

Il perfetto itinerario di 10 giorni in Croazia

Il nostro itinerario in Croazia ti porta da Zagabria a Dubrovnik (o viceversa) attraverso alcuni dei luoghi, delle spiagge e delle isole più famose della Croazia.

Per questo ti suggeriamo almeno 10 giorni in Croazia per vivere il meglio quello che ha da offrire. Tuttavia, non sarei sorpresa se decidessi di rimanere più a lungo, la Croazia sa come rubare i cuori dei viaggiatori .

Giorno 1: Zagabria

Benvenuti nella capitale della Croazia!

Dagli splendidi parchi ad alcuni dei migliori piatti che tu abbia mai assaggiato, e tutto il resto, Zagabria merita assolutamente una visita . Le strade di ciottoli e l’architettura medievale non assomigliano a nulla che vedrai nel resto della Croazia, quindi assicurati di trovare il tempo per un tour a piedi e una bella passeggiata nella Città Vecchia.

La città è evidenziata dall’edificio più alto della Croazia, la Cattedrale di Zagabria , e non vorrai perderti la splendida architettura romanica e il tetto colorato della storica Chiesa di San Marco .

Se ne hai la possibilità, il Museo delle relazioni interrotte aggiungerà un bizzarro mix di tristezza e ilarità al tuo itinerario in Croazia.

Una volta che hai finito di visitare la città, non c’è modo migliore per concludere la giornata che con un buon pasto e un gustoso cocktail andando nella via chiamata Tkalčićeva (Street) , che ha tutti i ristoranti e i bar che potresti desiderare.

I posti migliori in cui soggiornare a Zagabria:

  • Best Western Premier Hotel Astoria
  • Palace Hotel Zagreb
  • Hotel Dubrovnik

Giorno 2: Laghi di Plitvice

È ora di salutare la capitale e dirigersi verso Zara , ma non c’è modo di andare a Zara senza fare una sosta al Parco nazionale dei laghi di Plitviče

Questo sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO è la natura che da il suo meglio in assoluto. Sarai circondato da splendide viste sul lago e cascate mentre cammini lungo il pittoresco sentiero. Assumi una guida o esplora il parco da solo, ma qualunque cosa tu faccia, non saltare il Parco nazionale dei laghi di Plitviče. Dopotutto, è una delle cose migliori da fare in Croazia per molti viaggiatori itineranti! Assicurati solo di alzarti presto e in modo da poter battere la folla. Ti consigliamo di arrivarci intorno alle 8 – le 9 non più tardi.

Se preferisci puoi anche visitare i laghi di Plitvice in un tour di un giorno da Zara o anche da Spalato .

Giorno 3: Zara

Benvenuti a Zara , sede di alcuni degli edifici preromanici meglio conservati al mondo. Fai una passeggiata nel centro storico e ammira luoghi meravigliosi come la Chiesa di San Donato , il Foro Romano e la Cattedrale di Sant’Anastasia .

Se sei un amante della storia, dovresti assolutamente trovare il tempo per vedere il Museo Archeologico . La pletora di manufatti renderà davvero questa sosta una piacevole sorpresa nel tuo itinerario in Croazia.

Dopo tutto questo camminare, è ora di rinfrescarsi. Il modo migliore per farlo è tuffarsi nelle splendide acque al largo del lungomare di Zara, Riva. Dopo esserti asciugato e aver preso i raggi del sole, dirigiti verso il famoso organo marino (Morske orgulje) per ammirare uno dei tramonti più belli del mondo! Persino Alfred Hitchcock ha detto più volte di quanto fosse entusiasta dei fantastici tramonti. Mentre il sole fa il suo ultimo inchino, gira intorno e guarda il lungomare che si illumina al Saluto al Sole .

Dopo il miglior tramonto della tua vita, è ora di colpire la scena della vita notturna. Se non ne hai già sentito parlare, Ledana ha bevande fuori dal mondo, e l’interno blu ghiaccio e le tre terrazze lo rendono uno dei preferiti dai ragazzi. Termina la tua giornata con il botto insomma e preparati per un altro giorno nella bellissima Croazia.

I posti migliori in cui soggiornare a Zara:

  • Appartamenti e camere Andrea
  • Boutique Hostel Forum
  • Bastion Heritage Hotel

Giorno 4: Zara?

Oggi puoi riempire il tuo itinerario con nuove scoperte nelle vicinanze o rinunciare a un altro giorno a Zara e continuare il tuo viaggio in Croazia trascorrendo un giorno in più altrove. Ma se hai scelto di rimanere un altro giorno, ecco diverse fantastiche opzioni da aggiungere al tuo itinerario:

  • Nin : Situata in una laguna poco profonda, Nin è la più antica città reale croata e ospita la spiaggia sabbiosa più lunga della Croazia, Queen’s Beach. Vicino alla spiaggia si possono trovare fanghi medicinali. Si dice che il fango abbia proprietà curative e vedrai molte persone strofinarlo sulla pelle.
  • Dugi Otok : a ovest di Zara troverai l’isola di Dugi Otok. Da un’estremità dell’isola è possibile esplorare l’incredibile Parco naturale di Telašćica e dall’altra è possibile prendere il sole sulla s piaggia di Sakarun, una delle spiagge sabbiose più belle e meno battute della Croazia.
  • Isola di Pag: fai uno spuntino con il famoso formaggio di Pag, Paski Sir , e festeggia come una rockstar in uno dei tanti club notturni ( se non hai figli)! Una strana combinazione per una gita di un giorno, ma funziona 🙂
  • Isole Kornati: questa bellezza naturale incontaminata può essere raggiunta solo con un tour organizzato, in quanto è un’area protetta ed estremamente difficile da raggiungere senza la propria barca. Tuttavia, le isole Kornati meritano sicuramente una visita.

Se nessuna di quelle gite di un giorno stuzzica la tua fantasia, le spiagge di Zara non deludono mai.: Kolovare , Borik e Vitrenjak sono alcune delle spiagge più famose lungo la costa di Zara.

Giorno 5: Parco nazionale di Krka

Il Parco Nazionale di Krka è una bellissima tappa sulla strada per Spalato. Lo straordinario paradiso è noto per le sue cascate e i percorsi naturalistici, quindi assicurati di arrivare presto per evitare la folla e poter fare tante foto senza problemi.

Se vuoi aggiungere ancora una cosa al tuo itinerario in Croazia una volta lasciato il parco , trascorri la notte nella città medievale di Sebenico , facilmente amata dai turisti per la sua vivace atmosfera bohémien. Ci sono tantissime attrazioni e cose da fare, ma una cosa da non perdere prima di partire per Spalato è la Cattedrale di San Giacomo .

Se preferisci puoi anche visitare il Parco nazionale di Krka e Sebenico in un tour di un giorno da Spalato .

I posti migliori in cui soggiornare a Šibenik

  • D-Resort Šibenik
  • Heritage Hotel Life Palace
  • Apartments Palma

Giorno 6: Spalato

La più grande città costiera della Croazia ha sicuramente un grande impatto e potrebbe finire per essere una delle tue tappe preferite lungo il percorso. Il centro storico di Spalato può farti divertire per ore. Mi raccomando ammiratela girandola a piedi: è un must per immergersi in tutto ciò che Spalato ha da offrire .

Circa metà del centro storico è il meglio che offre Spalato: il Palazzo di Diocleziano del IV secolo ad esempio . Nel cuore del palazzo troverai il Peristilio , o piazza principale, che è un ottimo posto per rilassarsi, gustare un caffè e osservare la gente.

Se vuoi allontanarti dalla folla, puoi entrare in contatto con la natura facendo un’escursione nei “polmoni di Spalato”, alias Marjan Hill . La collina di Marjan è uno spettacolo unico tra una fitta foresta che offre splendide viste sul mare Adriatico ed è il luogo perfetto per un pranzo al sacco.

Dopo l’escursione, concludi la serata con gustosi piatti mediterranei e delizioso vino sul lungomare.

I posti migliori in cui soggiornare a Spalato

  • Radisson Blu Resort
  • Hotel Villa Diana

Giorno 7: Spalato

Per il tuo secondo giorno a Spalato, puoi scegliere tra una qualsiasi di queste opzioni super divertenti per riempire il tuo itinerario in Croazia.

  • Canyoning: per chi ama una buona avventura all’aria aperta, il canyoning è un must. Non hai mai esplorato un canyon come questo prima d’ora perché ti ritroverai a fare escursioni, inseguire rapide d’acqua, arrampicarsi, calarsi in corda doppia e saltare dalla scogliera, il tutto mentre ammiri il bellissimo paesaggio che circonda il fiume Cetina.
  • Fortezza di Klis (Tvrđava Klis) : nessun fan di Game of Thrones (GoT) lascerebbe Spalato senza visitare la fortezza di Klis. A differenza dei luoghi delle riprese di Dubrovnik , la Fortezza di Klis non è super turistica, quindi puoi goderti il ​​castello senza la folla . Assicurati anche di fermarti al Restoran Perlica vicino al castello per il miglior piatto tradizionale di agnello peka che avrai in Croazia.
  • Trogir : decorato da edifici romanici, rinascimentali e barocchi, adorerai passeggiare per questa affascinante città medievale patrimonio dell’UNESCO ben conservata. Dopotutto, è considerata una delle città medievali meglio conservate d’Europa.

Se nessuna di queste opzioni fa galleggiare la tua barca, rimettiti in marcia e goditi un giorno in più a Hvar .

Giorno 8: Hvar

Vigneti, campi di lavanda e calette appartate sono solo alcune delle cose incredibili che vivrai sull ‘isola di Hvar. Probabilmente trascorrerai la maggior parte del tuo tempo nella città di Hvar , quindi preparati a goderti lo sfarzo e il glamour della principale città per le feste della Croazia! Mentre aspetti che il sole tramonti, Hvar ha alcuni luoghi belli e antichi che devono essere presenti nel tuo itinerario in Croazia.

La città di Hvar è un bel posto in cui passeggiare e potrai dire di aver visitato la piazza più grande della Croazia con una visita a Piazza Santo Stefano . Alcuni degli altri luoghi famosi includono la Cattedrale di Santo Stefano e il delizioso teatro pubblico di Hvar .

Dopo aver visto le migliori attrazioni di Hvar, sali sulla Fortezza di Španjol a per goderti il tramonto perfetto. Avrai anche una magnifica vista della città di Hvar.

Se non vuoi rimanere a Hvar per la notte, puoi farlo anche come gita di un giorno da Spalato . Tuttavia, a causa dell’orario limitato dei traghetti durante la bassa stagione, ti consigliamo di farlo solo come gita di un giorno se sei qui tra giugno e settembre.

Se vuoi trascorrere più tempo sull’isola di Hvar, ti consigliamo vivamente di aggiungere almeno una di queste avventure al tuo itinerario in Croazia:

  • Stari Grad: vivi la città più antica della Croazia con un viaggio a Stari Grad. Non dimenticare la tua macchina fotografica mentre cammini per le strade di ciottoli verso luoghi come il castello di Tvrdalj.
  • Vrboska : Con così tanti piccoli ponti, Vrboska è soprannominata “la piccola Venezia”. Anche se è la città più piccola dell’isola di Hvar , ha un grande impatto in termini di paesaggio e cultura. Già che ci sei, potresti anche visitare la bellissima città di Jelsa . Amerai sicuramente l’atmosfera intima insieme ai parchi e alle piazze.
  • Sveti Nikola: guarda il tramonto dalla vetta più alta dell’isola di Hvar, Sveti Nikola. Assicurati solo di avere buone scarpe da trekking per la scalata!
  • Grotta Azzurra: fai amicizia con un capitano della barca e chiedigli di portarti alla Grotta Azzurra a Biševo . Oppure prenota un tour con una delle agenzie di viaggio locali.
  • Rilassati in spiaggia: prenditi un po’ di tempo per allontanarti dalla corsa del viaggio e sdraiati sulla spiaggia. Dubovica, Lučišće, Milna, Zaraće, Jagodna e Grebiše sono alcune delle più popolari, ma se ti senti avventuroso, chiedi alla gente del posto delle spiagge segrete in modo da poter godere della pace e della bellezza di madre natura senza la folla.

I posti migliori per soggiornare a Hvar

  • Adriana Hvar Spa Hotel
  • Appartamenti Bonkan Hvar
  • Appartamenti Stipisic

Giorno 9: Korčula

Proprio come Hvar, puoi fare una gita di un giorno fuori Korčula da Spalato o fare una sosta di un’intera giornata nel tuo itinerario in Croazia.

Quest’isola è piena di bellezze naturali. La cosa migliore da fare è parcheggiare l’auto e visitare la città in bicicletta. Ci sono molti negozi in giro che ti noleggiano una bicicletta da 7-15 euro al giorno.

Vigneti e spiagge sono solo alcune delle cose che scoprirai durante il tuo giro in bicicletta.

Puoi persino fare snorkeling o kayak nelle acque cristalline e, se vuoi fare una nuotata, assicurati di dedicare qualche minuto a giocare a fare”Marco Polo”, poiché Korčula è il luogo in cui è nato

Quando sei pronto per scendere dalla bici, fai una passeggiata nel centro storico di Korčula. Lì puoi concederti ottimi vini croati e gustosa cucina locale, e non puoi lasciare la zona senza aver provato almeno uno. Alcuni di questi must-try sono brodet, pašticada, zrnovski makaruni e pogačice. Non te ne pentirai!

I posti migliori in cui soggiornare a Korčula

  • Hotel Fabris
  • Hotel Liburna

Giorno 10: Dubrovnik

Finirai i tuoi 10 giorni in Croazia nel gioiello della corona del paese, Dubrovnik . E se te lo stai chiedendo, sì, puoi fare un tour di Game of Thrones . Mentre Game of Thrones ha reso Dubrovnik più famosa, c’è molto di più che questa città ha da offrire.

Il centro storico è pieno di architettura fantastica ed è probabilmente la città medievale più conservata c he abbiamo visto durante i nostri viaggi. Anche se affollato, è davvero mozzafiato e assolutamente da visitare. Dalle chiese agli stretti vicoli e tutto il resto, non avrai nemmeno il tempo di mettere via la tua macchina fotografica.

I panorami della città non deludono mai, quindi a seconda del tuo stile, puoi camminare sulle mura della città o prendere una funivia fino alla cima del Monte Srdj , oppure fare entrambe le cose!

Mentre i tuoi 10 giorni in Croazia volgono al termine, prendi un bicchiere di vino al Cafe Buža e salta giù dalla scogliera al bar per un’ultima nuotata nelle splendide e cristalline acque croate.

I posti migliori in cui soggiornare a Dubrovnik

  • Sun Gardens Dubrovnik
  • Hotel Adria
  • Hotel Neptun Dubrovnik

Giorno 11+: Dubrovnik e oltre

Se ti sei innamorato di Dubrovnik e non puoi ancora andartene, ecco alcune altre cose fantastiche da aggiungere al tuo itinerario in Croazia

  • Fort Lovrijenac : Uno dei luoghi più impressionanti di Dubrovnik è Fort Lovrijenac. L’imponente fortezza e il teatro si trovano appena fuori dal muro occidentale.
  • Rilassati in spiaggia: non puoi mai sbagliare aggiungendo altre spiagge al tuo itinerario. Se vuoi evitare la folla, dirigiti verso l’isola di Lokrum . Se hai voglia di fare nuove amicizie sulle spiagge più famose di Dubrovnik, allora Lapad Beach o Banje Beach sono dove devi essere.

Se le gite di un giorno sono più la tua passione, ecco alcune gite di un giorno da Dubrovnik che consiglio vivamente.

Mostar, Bosnia ed Erzegovina : Potresti aver sentito parlare dell’iconico Stari Most , ma questa è solo la punta dell’iceberg di Mostar. Con tutto, dal nuotare sotto le cascate, all’arte di strada, fino al cinque dato alla statua di Bruce Lee, ti divertirai sorprendentemente. Puoi prenotare un tour di un giorno a Mostar qui.

Kotor, Montenegro : se stai cercando qualcosa di un po’ meno turistico di Dubrovnik, recati in questo sito patrimonio mondiale dell’UNESCO. È pieno di storia e romanticismo che ti ruberanno il cuore. Con un vivace centro storico e splendide viste, dovresti assolutamente provare a introdurlo di nascosto nel tuo itinerario in Croazia, se puoi.

Isole Elafiti : questo arcipelago di 13 isole si trova a nord-ovest di Dubrovnik ed è ottimo per evitare la folla. Le tre isole abitate sono le più popolari da visitare, Kolocep, Lopud e Sipan. Sia Lopud che Kolocep sono piccoli e tranquilli villaggi senza auto con belle spiagge di ciottoli. Puoi prenotare un tour di un giorno alle Isole Elafiti qui .

Parco nazionale di Mljet: questa bellissima e incontaminata bellezza naturale è stata protetta dal 1960. Il parco nazionale è l’attrazione principale dell’isola di Mljet, tuttavia, se hai voglia di avventura, fai un giro nella fitta foresta mediterranea di Mljet.

Penisola di Pelješac: a un’ora di macchina da Dubrovnik, troverai questa stretta penisola dove potrai assaporare il miglior vino rosso della Croazia e frutti di mare deliziosi e non troppo cari.

Ed ecco fatto: la Croazia in 10 giorni!

Tieni presente che 10 giorni in Croazia sono sufficienti per darti un assaggio di ciò che la Croazia ha da offrire. Tuttavia, se desideri rimanere più a lungo in qualsiasi luogo del nostro itinerario in Croazia, non esitare, poiché questo è il tuo viaggio e noi siamo qui solo per guidarti attraverso il meglio della Croazia.

Allora, cosa stai aspettando, vai a esplorare la Croazia!

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social e visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Potrebbe piacerti...

Viaggi in europa: itinerario di un mese in giro per l’europa (seconda parte), quanto costa andare a disneyland paris, 10 giorni in croazia: l’itinerario perfetto della croazia (prima parte), lascia un commento annulla risposta.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Si, aggiungimi alla tua mailing list

  • Visit Oyster on Facebook!
  • Visit Oyster on Pinterest!
  • Visit Oyster on Instagram!
  • Visit Oyster on Twitter!
  • Subscribe to stay up to date!

Yes, send me expert tips and deals!

By proceeding, you agree to our Privacy Policy and Terms of Use .

  • Sottrarre una stanza 1 Camere Aggiungi una stanza
  • Sottrarre un adulto 2 adulti Aggiungi un adulto

Itinerario della Croazia: The Perfect 10 Days

tour croazia nord

See recent posts by Kevin Brouillard

La Croazia è stata una stella nascente sul fronte dei viaggi da diversi anni, attirando visitatori verso la sua meravigliosa costa adriatica, i suoi affascinanti villaggi di pietra, le spiagge allettanti e gli straordinari parchi nazionali. Dopo la dissoluzione della Jugoslavia e la fine della guerra in Bosnia, la Croazia si è reinsediata al turismo, ma conserva ancora un'atmosfera autentica rispetto a molte destinazioni popolari del Mediterraneo . È lontano da un grande paese, ma con 1.246 isole, 3.600 miglia di costa e una lista impressionante di città storiche e villaggi tra cui scegliere, può essere difficile pianificare un itinerario che faccia giustizia in Croazia. Abbiamo assemblato un percorso di 10 giorni che cattura alcuni dei migliori che la Croazia ha da offrire in termini di attrazioni culturali, spiagge e natura che ispira soggezione. I viaggiatori con meno o più tempo possono completare una sezione o ampliare questa guida per esplorare le isole , la costa e gli interni della Croazia in modo più approfondito.

Hotels in this story

1 ° giorno: Dubrovnik

Hotel Stari Grad, Dubrovnik / Oyster

Hotel Stari Grad, Dubrovnik / Oyster

Inizia la tua vacanza nella straordinaria città murata di Dubrovnik . Nonostante manchi di un importante aeroporto internazionale, Dubrovnik può essere raggiunta abbastanza facilmente tramite collegamenti attraverso Londra, Monaco e Parigi. La città è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO dal 1979, ma da sempre attira artisti e creativi fin dal Rinascimento. La sua popolarità è cresciuta solo in seguito al suo utilizzo come location cinematografica per la serie "The Game of Thrones". Per avere un'idea della città e ammirare panorami mozzafiato, arrampicati sulle mura della città vecchia, che possono essere esplorate a piedi con un piccolo supplemento. Dopo aver ammirato dall'alto la città vecchia, dirigiti nel dedalo di strade pedonali che si snodano tra palazzi, fortezze, chiese e caffè. Stradun è l'arteria principale, mentre le strade secondarie conducono lontano dalle folle a piccoli ristoranti e boutique. Se durante la giornata non hai fatto il pieno di panorami fantastici, prendi in considerazione la possibilità di cenare presso il ristorante di lusso 360 °, che è arroccato in cima alle mura della città.

Dove dormire: Il Pucic Palace offre sistemazioni confortevoli ed eleganti in un palazzo del 18 ° secolo. L'hotel boutique è situato nel cuore del centro storico di Dubrovnik, offrendo agli ospiti un sacco di tempo per godersi le strade acciottolate prima e dopo gruppi organizzati di tour che attraversano la città.

2 ° giorno: Lokrum (Pernottamento a Dubrovnik)

Lokrum; Miguel Mendez / Flickr

Lokrum; Miguel Mendez / Flickr

Dopo una giornata trascorsa tra le mura della città e i vicoli acciottolati, fuggi tra la folla e dirigiti verso una delle isole vicine. Ci vogliono solo 15 minuti per raggiungere Lokrum dalla costa rocciosa di Dubrovnik. L'isola è ricoperta da una fitta pineta, con numerosi sentieri tra spiagge e altri punti di interesse. Per un'isola così piccola, Lokrum offre moltissime cose da fare e da vedere, tra cui un monastero, il castello francese Fort Royal e un giardino botanico (attenzione ai pavoni vaganti). L'isola ha diverse spiagge incantevoli, tra cui un lago interno noto come il Mar Morto, che è alimentato dall'acqua di mare attraverso le caverne erose.

3 ° giorno: Hvar

Hotel Podstine, Hvar / Oyster

Hotel Podstine, Hvar / Oyster

L'isola di Hvar può essere raggiunta con un traghetto da Dubrovnik di tre ore e mezzo durante l'alta stagione, che va da aprile a ottobre. Dopo che ti sarai sistemato, esplora le 158 miglia di costa di Hvar. Dirigiti a est dalla città di Hvar verso la spiaggia di Dubovica, una spiaggia di ciottoli situata in una baia tranquilla e circondata da uliveti e da una pineta. Una selezione di bar e caffè nelle vicinanze che servono frutti di mare freschi e vino locale rendono facile riposare per tutto il giorno, ma resistono all'impulso e proseguono verso est fino alla spiaggia di Jagodna. Qui, troverai una rarità in Croazia – spiagge di sabbia. La piccola insenatura è circondata da splendide scogliere pietrose, ma è ancora navigabile a piedi. Ora è il momento di tornare alla città di Hvar per una serata fuori, ma prima di allora, passare dalla fortezza di Španjola per una vista superba sulla città e verso le isole Pakleni. Approfitta della rakija locale e dell'ottima cucina del Dalmatino. Il club più famoso di Hvar, Carpe Diem, offre la possibilità di ballare fino al sorgere del sole. Per una serata più tranquilla, controlla l'accogliente Lola Bar o prendi una bottiglia di vino e trova un posto privato per osservare le stelle.

Dove alloggiare : chi desidera partecipare alla festa di Hvar dovrebbe soggiornare nell'elegante Riva Hvar Yacht Harbour Hotel , situato proprio sulla vivace passeggiata di Hvar. Per un rifugio al mare più rilassante, controlla l' Hotel Podstine . Questa proprietà, che si trova a 20 minuti a piedi dal centro di Hvar, comprende una piscina e un bar e un ristorante con vista sull'Adriatico.

4 ° giorno: Vis (Pernottamento a Hvar)

Stiniva Beach, Vis; Miroslav Vajdic / Flickr

Stiniva Beach, Vis; Miroslav Vajdic / Flickr

Anche se Hvar vanta alcune delle spiagge più belle del paese, la minuscola isola di Bisevo ha qualcosa che Hvar non ha: la Grotta Azzurra. L'attrazione si gode al meglio quando il sole di mezzogiorno illumina l'acqua all'interno della caverna attraverso una fessura nella parete rocciosa. L'entrata stretta della grotta può ospitare poche piccole barche alla volta. È meglio andare qui presto, perché può essere affollato. Bisevo ha poco più di una dozzina di residenti, quindi renderlo una gita di un giorno è l'opzione migliore. Arrivare a Bisevo è un po 'un viaggio, quindi vale la pena fermarsi alla più grande isola di Vis mentre sei qui. Vis è sede di alcuni splendidi luoghi di nuoto, come la spiaggia riparata di Stiniva (nella foto). Gli escursionisti devono scendere la collina robusta per raggiungere l'acqua calma, mentre quelli che arrivano in barca possono entrare nel vuoto su una tetra.

5 ° giorno: Hvar

Stari Grad, Hvar; Jocelyn Erskine-Kellie / Flickr

Stari Grad, Hvar; Jocelyn Erskine-Kellie / Flickr

Oltre alla città di Hvar, ci sono numerose altre città e villaggi di pescatori che vale la pena esplorare. Queste affascinanti aree sono costituite da strade acciottolate, adorabili case in pietra, giardini e vigneti. Scopri città di Stari Grad, che si trova su un porto turistico e dispone di sentieri che conducono a spiagge di ghiaia. Se ti senti all'altezza, fai due chilometri a nord di Rudina, un villaggio del XVII secolo con piazze vuote e case rustiche che sembrano essere sospese nel tempo e nello spazio. Un'attrazione spesso trascurata è la piana di Stari Grad, un sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO che consiste in un antico mosaico di campi agricoli in una delle fertili vallate di Hvar. I campi e i muri di pietra sono rimasti in gran parte intatti per millenni. La gente può noleggiare una bicicletta a Stari Grad per esplorare l'area su due ruote o noleggiare un'auto per il giorno.

6 ° giorno: Split

Palace Judita Heritage Hotel, Split / Oyster

Palace Judita Heritage Hotel, Split / Oyster

Il traghetto per Spalato parte dalla città di Stari Grad e impiega circa un'ora e 15 minuti. Spalato è una grande città per gli standard croati, con circa 178.000 residenti. Questo crea un mix unico di carattere moderno e storico. I vicoli di Spalato meritano un piacevole pomeriggio di esplorazione. Entrerai indubbiamente nel labirinto di vicoli e cortili ospitati all'interno delle mura del Palazzo di Diocleziano, che fu costruito per un imperatore romano. Oggi è fiancheggiata da bar e negozi alla moda e funge da cuore del centro storico. Le mura del palazzo presentano quattro porte ornate per ogni direzione cardinale: la Porta d'oro, la Porta di bronzo, la Porta d'argento e la Porta di ferro. Per una superba vista del complesso del palazzo, salire fino al campanile della Cattedrale di San Doimo.

Per l'autentica cucina dalmata, vai a Konoba Marjan, che serve frutti di mare e vino locale in un'ambientazione in stile taverna. Più tardi la sera, prendi in considerazione l'opportunità di unirti al vivace gruppo giovanile di Spalato sul molo di pietra al largo della Riva per bere birra Ožujsko e socializzare in riva al mare. Altrimenti, ci sono molti bar nel centro storico che sono perfetti per un drink dopo cena.

Dove alloggiare : ti consigliamo di sfruttare al massimo la tua esperienza e di soggiornare nel cuore del centro storico di Spalato. Il boutique Hotel Vestibul Palace ha una posizione di prim'ordine all'interno delle mura del Palazzo di Diocleziano e dispone di un piacevole cortile all'aperto. Nel frattempo, il Palace Judita Heritage Hotel offre sistemazioni di lusso in un edificio storico accanto a Piazza del Popolo, che è animata da negozi e caffè.

7 ° giorno: Split

Diviso; Hotice Hsu / Flickr

Diviso; Hotice Hsu / Flickr

Inizia la giornata esplorando l'imponente parco Marjan di Spalato, situato sulla lunga penisola che si protende a ovest della città. Il parco è fiancheggiato dall'Adriatico su tre lati, offrendo una fantastica vista delle isole al largo. Sulla via del ritorno in città, assicurati di camminare lungo il bordo meridionale del parco e fermati alla galleria Meštrović, che ospita le sculture dell'artista defunto. Altri capolavori risalenti al 14 ° secolo attendono in città al Museo delle Belle Arti. Se non hai tempo per continuare a Zara e visitare il pittoresco Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice, considera di fare il viaggio di un'ora da Spalato al Parco Nazionale di Krka. Krka presenta sentieri che attraversano sette cascate abbaglianti. E anche se Krka è molto più piccola di Plitvice, i visitatori possono nuotare sotto le cascate Skradinski Buk qui.

8 ° giorno: Zara

Art Hotel Kalelarga, Zadar / Oyster

Art Hotel Kalelarga, Zadar / Oyster

Da Spalato, dirigiti a nord lungo la costa dalmata fino alla città sottovalutata di Zara . Questa città di medie dimensioni non attrae folle come Dubrovnik o Spalato, ma possiede una combinazione ideale di siti storici e attrazioni uniche che soddisfano sia la gente del posto che i turisti. Per prima cosa, esplora la città vecchia ben conservata di Zara. Il paesaggio urbano dei tetti in terracotta è arricchito dalle guglie e campanili di 34 chiese, la più notevole delle quali è la chiesa di San Donato. Accanto alla chiesa, socializzare con la gente del posto e fare una pausa nel Foro Romano. La piazza pubblica è disseminata di rovine, come colonne spezzate e lastre di pietra, oltre a bancarelle di cibo e venditori di artigianato. Per un resoconto più completo del passato di Zara, controlla l'adiacente Museo Archeologico, che ospita una collezione di antichi reperti e reliquie. Prima del tramonto, assicurati di andare al lungomare occidentale della città per goderti alcuni brani di Madre Natura. Un organo a 35 tubi è stato installato all'interno delle scale di pietra che portano al bordo dell'acqua e utilizza il movimento delle onde per creare musica. Una volta che il sole è tramontato, un altro disegno geniale – il saluto al sole – prende vita. Il grande cerchio di lastre di vetro a più strati sfrutta l'energia solare per tutto il giorno per produrre un fantastico spettacolo di luci che abitanti e visitatori si riuniscono per godersi ogni notte.

Dove alloggiare: la boutique Art Hotel Kalelarga offre sistemazioni eleganti nel centro storico di Zara. La struttura di 10 camere dispone anche di un bistrot e cantina. Con le migliori attrazioni come l'Organo Marino e il Foro Romano a soli 10 minuti di distanza, è difficile battere il comfort e la comodità del Kalelarga.

9 ° giorno: Parco nazionale dei laghi di Plitvice (Pernottamento a Zara)

Parco nazionale dei laghi di Plitvice; James / Flickr

Parco nazionale dei laghi di Plitvice; James / Flickr

Le cascate a cascata e le piscine turchesi del Parco nazionale dei laghi di Plitvice sono collocate in cima a numerosi elenchi dei viaggi. Fortunatamente, questo sito patrimonio mondiale dell'UNESCO può essere raggiunto in auto in solo un'ora e mezza da Zara. I 16 laghi interconnessi si formano dal ruscellamento della montagna e maestosamente precipitano in discesa attraverso una rete di cascate. Un percorso di 18 chilometri di passerelle di legno e sentieri si snoda in tutto il bellissimo paesaggio. Ai visitatori non è permesso nuotare nei laghi, ma i sentieri portano gli escursionisti oltre i punti più panoramici preservando l'ecologia del parco. Raccomandiamo di iniziare dai laghi superiori per vedere l'intera grandezza del parco. Da qui, in discesa, verso il lago Kozjak, il più grande lago del parco. Puoi prendere una barca attraverso il corpo d'acqua. Poi, proseguirai attraverso i laghi più bassi, che sono altrettanto incredibili, fino a raggiungere l'impressionante Veliki Slap, che è la cascata più alta della Croazia a 255 piedi. Successivamente, il sentiero fa una ripida salita (la vista vale assolutamente la pena) prima di arrivare ad una fermata dell'autobus che ti porterà all'ingresso 2. Fai una prenotazione al Pet Bunara, così potrai goderti una festa abbondante e ben meritata del croato prelibatezze sulla terrazza all'aperto.

10 ° giorno: Zara

Zara; Peter Collins / Flickr

Zara; Peter Collins / Flickr

Goditi un'ultima passeggiata attraverso il centro città e oltre l'Organo Marino prima di partire. L'aeroporto di Zadar ha voli di collegamento con gli hub europei, tra cui Londra via Ryanair, così come Berlino e Monaco via Lufthansa.

Ti piacerà anche:

  • 17 cose che devi sapere sulla Croazia
  • 8 cose incredibili da fare in Croazia
  • Le 7 isole più belle della Croazia
  • L'ultima guida ai Balcani: Croazia, Serbia, Montenegro e altro

All products are independently selected by our writers and editors. If you buy something through our links, Oyster may earn an affiliate commission.

Home » Diari di viaggio » Viaggio itinerante nel nord della Croazia partendo da Trieste

Viaggio itinerante nel nord della Croazia partendo da Trieste

Indice dei contenuti

Trieste – Istria – Krk – Plitvice – Pag – Zara

9 agosto: Roma – Trieste

Partiamo da Latina alle 8.30, direzione Trieste. Verso ora di pranzo chiediamo a Google dove possiamo fermarci a mangiare, escludendo l’area di servizio, quindi usciamo a Casalecchio di Reno e mangiamo buonissima pasta fresca in un localino molto carino e caratteristico. Rientriamo in autostrada, alle 16.30 arriviamo al castello Miramare, poco prima di Trieste.

Parcheggiamo e facciamo una bella passeggiata nel parco. Verso le 17.30 siamo a Trieste, prendiamo possesso della nostra stanza, una bella doccia e ci dirigiamo in centro a piedi percorrendo via XX Settembre e Corso d’Italia. Arriviamo e ammiriamo la bellissima piazza Unità d’Italia. Andiamo a cenare in una vicina birreria e torniamo ad ammirare la piazza che di sera, illuminata, è veramente magica. Ci concediamo un ottimo gelato alla gelateria siciliana vicino alla piazza e andiamo a goderci il meritato riposto ripercorrendo via XX Settembre, via pedonale molto animata e piena di locali.

Pernottamento Trieste – Grignetti Bed – 75€

10 agosto: Trieste – Parenzo – Pola

Sveglia con calma alle 9.00, purtroppo il tempo è brutto. Prendiamo l’auto. ci dirigiamo verso il confine con la Slovenia e comincia a piovere forte. Attraversiamo la Slovenia e arriviamo in Croazia, sempre sotto la pioggia, ci dirigiamo verso Parenzo (Porec). Arriviamo prima di pranzo, facciamo benzina e acquistiamo una sim croata. Parcheggiamo in centro, fortunatamente smette di piovere, visitiamo il centro storico, la Basilica Eufrasiana e ci fermiamo a mangiare alla konoba ABA, dove gustiamo un ottimo risotto al tartufo, gamberi e scampi e calamari alla griglia. Facciamo altri 2 passi per il centro, andiamo a riprendere l’auto per dirigerci alla volta di Pola (Pula), passando per il fiordo di Leme. Arriviamo in città alle 16.30, c’è un traffico pazzesco. Raggiungiamo la nostra stanza, parcheggiamo, doccia e in 5 minuti raggiungiamo la suggestiva arena romana. Facciamo tutto il giro della città vecchia , alle 20.00 andiamo a mangiare al ristorante Kantina e alle 21.30 siamo di nuovo all’arena e riusciamo a vedere la fine dello spettacolo dei gladiatori rappresentato all’interno. Facciamo di nuovo il giro dell’affascinante centro storico, un gelato, una crepe a andiamo a dormire.

Restaurant Kantina Pula (Flanaticka 16)

Pernottamento Pola – Guest House ZoNa – 54€

11 agosto: Pola – Rovigno – Abbazia – Fiume

Sveglia presto, alle 9.00 siamo già in strada in direzione Rovigno, dove arriviamo alle 9.30. Purtroppo non c’è il sole, facciamo una bella passeggiata di 2 ore per la graziosa cittadina, riprendiamo l’auto per attraversare l’Istria ed arrivare alla costa opposta. Ci fermiamo a pranzare in un ristorante con una bellissima vista sul Golfo del Quarnero. Prima di arrivare a Fiume facciamo tappa alla bella cittadina di Abbazia, dove passeggiamo per il parco di Villa Angiolillo e per il lungomare. Arriviamo a Fiume alle 17.00, ci riposiamo, usciamo a mangiare in una graziosa konoba sul porto, percorriamo passeggiando il Korzo e andiamo a riposare.

Pernottamento Fiume – Apartment Korzo Filodrammatica – 72€

12 agosto: Fiume – Krk

Sveglia presto, recuperiamo l’auto dal parcheggio al porto e ci dirigiamo verso l’isola di Veglia (Krk). Attraversiamo il ponte che la collega alla terraferma i ci dirigiamo verso il paesino di Silo. Alle spalle del paese, affianco al campeggio, c’è una bella e poco affollata spiaggia di ciottoli sulla quale ci sistemiamo con le nostre sdraiette e il nostro ombrellone. Restiamo in questa spiaggia fino alle 15.30, consumando il veloce e non memorabile pranzo al chiosco sulla spiaggia. Andiamo a prendere possesso della nostra stanza vicino Malinska, passando per la curiosa spiaggia di Soline, dove è possibile fare i fanghi all’aperto. Scarichiamo le valigie e andiamo a prendere un po’ di sole sulla spiaggia di Malinska. Dopo la doccia torniamo in città dove ceniamo alla konoba Bracera. Due passi in paese, una crepe alla Nutella e andiamo a riposare.

Konoba Bracera – Malinska (Kvarnerska 1, Malinska)

Pernottamento Krk – Guest House Kusen – 49€

13 agosto: Isola di Krk

Sveglia presto, laviamo e stendiamo un po’ di biancheria , usciamo con calma e ci dirigiamo alla volta di Baska, dove raggiungiamo la spiaggia “Baska Vela”, molto affollata, dove l’acqua è molto fredda e dove c’è molto vento. Perciò ci fermiamo solo un paio d’ore e raggiungiamo la spiaggia di Punat. Mangiamo delle buone insalate a una konoba sul lungomare e piazziamo le sdraiette all’inizio della serie di calette di ciottoli che compone il lido. Il posto è bellissimo, l’acqua limpida, la temperatura piacevole. L’acqua è fredda, ma riusciamo comunque a fare un bagno rigenerante. Riesco addirittura ad addormentarmi sulla sdraia. Verso le 19.00 facciamo una doccia direttamente in spiaggia (grazie Croazia per le docce pubbliche in quasi tutte le spiagge) e ci dirigiamo alla volta di Krk città. Ci fermiamo a mangiare alla konoba Sime al porto, facciamo una piacevole passeggiata nella caratteristica cittadina e ce ne andiamo a dormire.

Konoba Sime – Krk (Antuna Mahnica 1)

Pernottamento Krk – Guest House Kusen – 49€

14 agosto: Krk – Jecerce (via costa)

Ci svegliamo presto, liberiamo la stanza e ci dirigiamo verso il ponte per uscire dall’isola. Ci fermiamo alla spiaggia di Omisala, prima del ponte. La baia è molto bella: una spiaggetta di ciottoli poco affollata, con una pineta alle spalle e tutti i servizi, peccato che l’acqua non sia pulitissima. Pranziamo al bistrò sopra la spiaggia e verso le 15.00 riprendiamo l’auto, direzione laghi di Plitvice. Percorriamo la strada costiera facendo 2 tappe per il bagno: la prima in una baietta, l’altra nella città di Senj, entrambi i bagni cortissimi, visto che l’acqua è veramente fredda. Finalmente ci addentriamo in direzione Jezerce, dove arriviamo alle 19.30 e prendiamo possesso della nostra stanza presso House Dado, dove un simpaticissimo Davos, che ha vissuto 20 anni a Roma, ci intrattiene con un ottima grigliata di carne, la sua grappa ed i suoi racconti.

Cena House Dado

Pernottamento: Jecerce (Plitvice) – House Dado – 70€

15 agosto: Visita laghi di Plitvice

Oggi la giornata è dedicata alla visita del parco dei laghi di Plitvice. Ci svegliamo presto, colazione e alle 9.00 siamo già al parcheggio n° 2 (quello principale). Ci vuole un po’ per fare il biglietto d’ingresso perché c’è tanta gente, ma poi prendiamo subito il trenino che ci porta nella parte alta dei laghi, all’inizio del percorso H, che dura 5/6 ore e percorre tutti i laghi. Scendiamo lungo il percorso fino ad arrivare al battello con cui attraversiamo il lago grande e ci fermiamo nella zona sosta a mangiare i panini comprati al market prima di entrare. Prendiamo un caffè e continuiamo la nostra visita/passeggiata nella zona bassa dei laghi, fino alla cascata grande. Da li risaliamo, prendiamo un gelato e saliamo sul trenino che ci riporta all’entrata. Alle 17.00 siamo alla guest-house, ci rilassiamo un po’ sui divani in giardino dopo aver fatto la doccia e alle 20.00 andiamo a mangiare in un ristorante poco lontano. Dopo la cena non memorabile torniamo a riposare nella nostra stanza, non prima di altre chiacchiere ed altre grappe con Davos.

16 agosto: Jezerce – Pag

Sveglia, colazione e via in auto alla volta dell’isola di Pag. Dopo 2 ore di strada attraversiamo il ponte che collega Pag alla terraferma e ci dirigiamo verso al spiaggia di Povljana, ad est, dove arriviamo verso le 12.00. Facciamo un bel bagno, prendiamo un po’ di sole e andiamo a pranzare alla konoba sulla spiaggia, delle ottime insalate di tonno (caldo) e di polpo. Rimaniamo in spiaggia fino alle 15.00, ci fermiamo a un market a fare un po’ di spesa per la colazione e le merende, e raggiungiamo Pag città, per prendere possesso del nostro appartamento. Dopo la doccia camminiamo fino al centro città, dove ceniamo in un ottima konoba e facciamo una bella passeggiata. Gelato per Cristina e via a dormire.

Konoba Bodulo (Vangrada ulica)

Pernottamento: Pag – Villa Lavanda – 71€

17 Agosto: Pag – Zara

Al solito ci svegliamo presto, alle 9.00 siamo già in auto direzione Simuni. Subito dopo il grande camping c’è la spiaggia pubblica. Parcheggiamo nella pineta, praticamente in spiaggia e alle 9.30 già abbiamo piazzato sdraiette e ombrellone. Il posto è molto bello: una lunga baia, spiaggia di ciottoli, acqua cristallina e pineta alle spalle. Purtroppo è un po’ nuvoloso, ma alla fine le nuvole attenuano la calura e ci permettono di stare in spiaggia tutto il giorno, facendo pausa solo per un pranzo veloce a base di hamburger in uno dei 3 economici chioschi che ci sono in pineta. Alle 16.30 raduniamo le nostre cose e ci dirigiamo verso Zara, dove arriviamo alle 18.00. Facciamo benzina, prendiamo possesso della camera, ci docciamo a andiamo a goderci lo spettacolare tramonto sul lungomare, vicino l’organo del mare. Ceniamo mangiando molto male in una konoba vicino alla stanza, facciamo una bella passeggiata nel magnifico centro storico di Zara e ce ne andiamo a dormire.

Pernottamento: Zara – Apartments Campo Castello – 73€

18 Agosto: Zara – Ancona – Roma

Alle 7.00 ci svegliano le campane di una chiesa, facciamo colazione, esco a comprare i burek che saranno il nostro pranzo sulla nave, carichiamo la macchina e alle 9.30 siamo al porto. Ci imbarchiamo e puntuale alle 11.30 il traghetto lascia il molo alla volta di Ancona, dove arriva in anticipo: alle 17.45 siamo già fuori dalla nave e alle 22.00 arriviamo a casa a Latina.

  • I consigli dei turisti

Lascia un commento Annulla risposta

Devi fare login per poter commentare.

Cosa vedere a Zagabria e dintorni

Parco nazionale dei laghi di plitvice, zingarata solitaria in croazia, croazia: dalmazia di zadar, sibenik, split, croazia: la terra del paradiso terrestre, tour della croazia: sulle tracce del trono di spade, croazia: non solo mare, mini tour tra italia, slovenia e croazia, il quartiere più colorato d’europa è talmente bello da essere diventato anche una canzone pop.

Ci sono città che si identificano con monumenti, attrazioni particolari, e altre...

Un vero dedalo di vicoli e antichi palazzi: in Umbria il borgo delle 1000 scale è un gioiello tutto da vivere a piedi

L’Umbria si sa, è davvero una terra magica e affascinante.  Qui, storia,...

Ha il nome di una strega, ma questo piccolo borgo dell’Umbria è un luogo dalla bellezza incantata

Immerso tra le verdeggianti colline umbre, si trova un gioiello nascosto che attende...

Sospesa su una lingua di roccia: questa straordinaria chiesa è uno dei luoghi più panoramici della Calabria

Badolato, situato nella provincia di Catanzaro, è un borgo antico che si erge...

Video Itinerari

Itinerario in Croazia 7 giorni in auto: tutte le info per organizzare il tuo viaggio

Vuoi pianificare il tuo itinerario in Croazia e sei in cerca di consigli su cosa fare e vedere in 7 giorni ? Sei nel posto giusto! Dopo aver letto questo articolo avrai tutto ciò di cui hai bisogno per organizzare il tuo tour in Croazia in auto . Devo ammettere che non avevo mai considerato di visitare questo Paese fino a quando alcuni Travel Blogger hanno condiviso il loro viaggio con località strepitose, che mi hanno lasciato incredula. Così ho iniziato ad incuriosirmi, a salvare alcune mete che avrei voluto vedere ed, infine, ho programmato un fantastico on the road in Croazia , il primo, per me.

Spoiler Alert: la Croazia mi è piaciuta tantissimo, un territorio così variegato, che va dal meraviglioso mare con spiagge da sogno a immensi e splendidi parchi naturali; ha cultura ed arte; ha villaggi insoliti, borghi marinari e città con tanta storia; e poi non manca il buon cibo, tra piatti a base di carne o pesce, non troppo differenti dalla gastronomia italiana .

Il nostro itinerario in Croazia è durato 7 giorni, ma sono stati solo i primi, perché poi abbiamo proseguito in Austria e, al ritorno, abbiamo fatto altre tappe in Italia. Ma adesso veniamo al dunque, ecco tutte le informazioni per organizzare il tuo viaggio in Croazia .

Qual è il periodo migliore per andare in Croazia?

Se mi dovessi chiedere “ quando andare in Croazia ?” ti direi che dipende. Certo, questo vale per qualsiasi destinazione, perché credo che il periodo migliore dipende anche dal tipo di viaggio che vuoi fare. Per questo analizziamo insieme alcune variabili:

Primavera/autunno (maggio, giugno, settembre, ottobre):

Il periodo migliore per visitare la Croazia sono probabilmente i mesi intermedi , quando il clima è mite, non troppo caldo, è più facile trovare gli alloggi, i prezzi sono più bassi e soprattutto non si trovano folle di turisti. Questo periodo è perfetto se vuoi visitare luoghi naturali, città e il mare non è una priorità.

Piena estate (luglio, agosto):

Se, invece, vuoi visitare la Croazia in estate , aspettati tariffe maggiorate, un grande affollamento dei luoghi più turistici e temperature alte, a volte eccessivamente. Sicuramente, però, in questo periodo i servizi offerti sono di più e si hanno maggiori alternative. Tuttavia, la Croazia in piena estate è fattibile, ma non se vuoi visitare le città. È perfetta, invece, se vuoi fare un viaggio naturalistico o di relax .

Inverno (da novembre ad aprile):

Puoi anche visitare la Croazia in inverno, poiché il clima è mite e piacevole, soprattutto sulla costa Adriatica. Inoltre, i prezzi sono molto più bassi e trovare alloggio è più facile rispetto ai periodi di alta stagione. Purtroppo, però, alcuni servizi sono ridotti (specialmente i traghetti) e alcune località non vale la pena visitarle perché è tutto chiuso (ad esempio le isole). Se vuoi vedere l’entroterra croato o i parchi naturali , allora non avrai nessun problema.

Qual è la lingua ufficiale della Croazia?

La lingua ufficiale della Croazia è il croato , una lingua slava molto difficile e incomprensibile a noi italiani. Devo dire, però, che comunicare non è difficile, la maggior parte delle persone parla inglese e italiano , specialmente nei luoghi più turistici.

Cosa serve per andare in Croazia dall’Italia?

Per andare in Croazia dall’Italia non è richiesto nessun particolare documento o visto, ma semplicemente un documento di riconoscimento in corso di validità, passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio . La scadenza del passaporto non deve essere inferiore a 90 giorni dalla prevista data di conclusione del soggiorno.

Come raggiungere la Croazia dall’Italia

Fortunatamente ci sono molti modi per raggiungere la Croazia dall’Italia , come autobus, aliscafo, traghetto, aereo; anche se il modo migliore e consigliato è in auto.

  • Se vivi al nord non sarà difficile raggiungere la Croazia in auto. In circa 3-4 ore sarai lì e sarà sicuramente il modo migliore per muoversi nel Paese.
  • Se, invece, non sei al nord puoi scegliere di arrivare in Croazia in traghetto , così come abbiamo fatto noi, e potrai anche imbarcare la tua auto . I traghetti per la Croazia partono da Bari (da dove siamo partiti noi) e da Ancona.
  • Puoi raggiungere la Croazia anche in aliscafo dai porti di Venezia, Rimini o Cesenatico, l’unica pecca è che non potrai imbarcare l’auto.
  • Arrivare in Croazia in bus non è sicuramente la soluzione più comoda, ma è sicuramente quella più economica. Gli autobus partono da Trieste.
  • I voli per la Croazia , invece, non sono tanti, ma se vuoi viaggiare in aereo in Croazia puoi cercare voli per: Zagreb, Split, Pula, Zadar, Dubrovnik, Rijeka.

Come raggiungere la Croazia in auto dall’Italia

Come dicevo, se vivi al nord potrai raggiungere la Croazia in macchina in poche ore . Il percorso, però, prevede un breve tratto in Slovenia , questo significa che bisogna pagare la vignetta. Infatti, per percorrere più di 10 km sulle autostrade slovene è necessario pagare un bollino, che viene poi sottoposto a controllo elettronico. Fai attenzione, quindi, poiché le sanzioni per non aver comprato la vignetta slovena sono davvero alte.

È possibile acquistare la vignetta online oppure direttamente al casello autostradale nei pressi del confine. Puoi acquistare la vignetta elettronica a questo link . Ci sono anche delle strade secondarie dove non è previsto il pedaggio, sono quelle con i cartelli gialli, ma non ho esperienza diretta.

In Croazia, invece, non è prevista alcuna vignetta .

Croazia tour in macchina: cosa serve?

Per guidare in Croazia è sufficiente possedere la patente italiana e l’assicurazione. Per la conduzione di un veicolo non di proprietà , bisogna avere una delega scritta su carta semplice, sottoscritta dal proprietario dell’auto ed accompagnata dalla fotocopia di un suo documento d’identità. Per guidare, invece, un motore di cilindrata superiore ai 50 cc , è necessario possedere la patente A2. Per guidare imbarcazioni a motore , di qualunque tipo, è obbligatorio possedere la patente nautica.

Quanto può costare una settimana in Croazia?

Una delle domande più gettonate è quanto costa la vita in Croazia ? La verità è che dipende da tanti fattori. Innanzitutto il prezzo varia in base al tipo di viaggio che si sceglie di fare, poi cambia anche in base alla stagione, al tenore di vita e ai luoghi che si visitano.

Chiaramente un viaggio ad ottobre, in città poco turistiche, in strutture con formula all inclusive ha un prezzo differente rispetto al viaggio ad agosto in località turistiche. Una cosa è certa, la Croazia non è così economica come molti credono. Io per prima mi sono resa conto che i prezzi non sono bassi, o meglio, nelle località più turistiche i prezzi sono come quelli italiani. Mentre, nelle zone meno inflazionate il discorso cambia.

Ma quindi, quanto abbiamo speso una settimana in Croazia ? Tenendo in considerazione che ci siamo stati la settimana centrale di agosto, che abbiamo viaggiato in auto e abbiamo preso il traghetto Bari-Dubrovnik, che abbiamo spesso mangiato al ristorante e visitato molte località turistiche, più la benzina: abbiamo speso circa 2000/2500 euro in due.

Quanto si spende per mangiare in Croazia?

Per mangiare in Croazia abbiamo speso più o meno 70 euro in due , quindi 35 euro a persona al giorno in ristoranti di ottima qualità. Ovviamente, se si preferisce lo street food i prezzi sono più bassi.

Itinerario Croazia 7 giorni

Fatta questa doverosa premessa con tutte le info tecniche per organizzare il tuo viaggio , è giunto il momento di parlarti del mio Itinerario in Croazia. Come accennavo, essendo la prima volta in questo meraviglioso Paese, abbiamo fatto un mix tra luoghi più turistici e quelli meno conosciuti, tra mare, natura e borghi incantevoli. Vuoi sapere che tappe fare in Croazia ? Continua a leggere e scoprirai il mio tour!

Cosa vedere in Croazia in 7 giorni?

Venerdì sera siamo partiti da Bari in traghetto direzione Dubrovnik con la compagnia Jadrolinija . Per stare tranquilli, abbiamo preferito acquistare il biglietto con la cabina e, fortunatamente, siamo riusciti a riposare durante la notte. Il nostro traghetto non era nulla di eccezionale, tuttavia l’esperienza è stata positiva.

Itinerario Croazia: primo giorno a Dubrovnik

Siamo arrivati a Dubrovnik la mattina presto, dopo aver raggiunto il nostro primo appartamento ed esserci rinfrescati, abbiamo visitato la città che si è rivelata meravigliosa, al di sopra delle nostre aspettative. Purtroppo non siamo riusciti a godercela a pieno a causa delle temperature eccessivamente elevate (40°C). Se tornassi indietro sicuramente prenoterei una notte in più, ma sarà un ottimo motivo per tornarci. Ps: lo sai che a Dubrovnik hanno girato il Trono di Spade? Se sei appassionato, partecipa al tour di gruppo in compagnia di una guida locale esperta e immergiti nelle location della famosa serie televisiva. Ti consiglio di prenotare in anticipo su Get Your Guide a questo link perché i posti si esauriscono facilmente.

Leggi anche: Dubrovnik: cosa vedere, cosa fare, info utili per visitarla nel 2023

Itinerario Croazia: secondo e terzo giorno sull’ Isola di Hvar

La mattina del secondo giorno ci siamo spostati direzione Isola di Hvar . Qui abbiamo alloggiato per due notti a Stari Grad , un piccolo borgo genuino e poco turistico. Abbiamo poi fatto un tour in barca per vedere alcune delle calette più belle dell’isola e abbiamo visitato Hvar City , la città più grande e frequentata.

Leggi anche: Hvar, l’affascinante isola della Croazia: come arrivare, cosa vedere, dove alloggiare

Itinerario Croazia: quarto giorno a Brela (Spiaggia di Punta Rata)

Dall’Isola di Hvar ci siamo spostati in un’altra bellissima zona sul mare, Brela , per vedere la rinomata spiaggia di Punta Rata , definita una delle spiagge più belle al mondo dalla rivista americana Forbes nel 2004.

Leggi anche: Brela Croazia: come arrivare, cosa vedere, spiagge e alloggi

Itinerario Croazia: quinto giorno Occhio della Terra e Zaljava Air Base

Il quinto giorno in Croazia ci siamo diretti verso un altro posto pazzesco, ovvero l’ Occhio della Terra ( Izvor Cetine ), situato nella regione della Dalmazia, sorgente del fiume Cetina , il più lungo della Croazia. Qui è presente una voragine che si addentra nelle viscere della terra ad una profondità sconosciuta. Pensa che gli esperti sono riusciti ad esplorare solo i primi 115 metri, ma i tunnel pare proseguano chissà per quanto altro! Dopo la visita ci siamo diretti a Zaljava Air Base dove si trova un aereo abbandonato. Qui sorgeva il più grande aeroporto sotterraneo e base aerea militare della Jugoslavia e uno dei più grandi d’Europa , un luogo davvero suggestivo. Da qui ci siamo diretti verso un villaggio a 15 minuti dai Laghi Plitvice, che abbiamo visitato la mattina seguente.

Leggi anche: Occhio della Terra: cos’è e come arrivare a Izvor Cetine in Croazia

Itinerario Croazia: sesto giorno ai Laghi Plitvice e Rastoke

Abbiamo dedicato mezza giornata alla visita del Parco Plitvice, uno spettacolo di naturale bellezza, un enorme Parco nazionale fatto di fitte foreste, laghi, cascate e fiumi, dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO . Se vuoi visitare i laghi con un tour guidato ti suggerisco di acquistare subito i biglietti qui per assicurarti il tuo posto. Il nostro itinerario in Croazia è proseguito verso il villaggio di Rastoke , uno dei luoghi meno turistici della Croazia , ma di estremo fascino. Conosciuto anche come “il Villaggio del Mulini ” è caratterizzato da splendide cascate e laghetti, su cui sorgono le case, aggiudicandosi uno dei posti in cima al mio cuore.

Leggi anche: Laghi Plitvice Croazia: cosa sono, come arrivare, prezzi e percorsi

Itinerario Croazia: settimo e ottavo giorno a Zagabria

Gli ultimi due giorni in Croazia li abbiamo trascorsi a Zagabria , questo però lo dico per “dovere di cronaca”, non perché ti consiglio di visitarla. Infatti, dato che amo essere sincera e onesta con i miei lettori e quindi anche con te, non posso dire che mi sia piaciuta. Tornassi indietro non trascorrerei quei due giorni a Zagabria e mi dispiace essere rimasta così delusa proprio dalla capitale. Tuttavia, se proprio vuoi visitarla, ti consiglio di non dedicarci più di un giorno poiché non ha granché da fare e vedere.

Conclusioni:

Siamo giunti alla fine di questa guida con suggerimenti dettati da quella che è stata la mia esperienza. Spero che i miei consigli su cosa vedere in Croazia in 7 giorni e su come organizzare il tuo itinerario in Croazia siano utili. Tuttavia, se hai dubbi, domande o curiosità puoi scrivermi nei commenti o, se mi segui su Instagram , contattami tranquillamente lì.

Sognatrice errante, innamorata della vita e dei viaggi!

Nella vita mi piace essere tante cose ma mi definisco Blogger, Copywriter e Social Media Manager.

Parlo molto, mi emoziono facilmente e rido a crepapelle.

Lasciatevi contagiare dalla mia allegria, ispiratevi ai miei viaggi, sentitevi liberi di scrivermi e chiedermi consigli.

Benvenuti nel mio blog!

Condividi questo post!

Post correlati, rastoke in croazia: dove si trova, come arrivare e cosa fare, laghi plitvice croazia: cosa sono, come arrivare, prezzi e percorsi, occhio della terra: cos’è e come arrivare a izvor cetine in croazia, scrivi un commento annulla risposta.

Salva il mio nome, email e sito web in questo browser per la prossima volta che commento.

Iscrivimi alla newsletter!

Avvertimi via email in caso di risposte al mio commento.

Avvertimi via email alla pubblicazione di un nuovo articolo.

Ciao e grazie per essere qui!

Iscriviti alla mia Newsletter per ricevere l’ itinerario della Puglia gratis !

Indirizzo email:

Ho letto e accetto i termini e le condizioni

Subscribe Unsubscribe

Cosa vedere in Croazia, lista dei posti da visitare non solo in estate

Cosa vedere in Croazia

Croazia, cosa vedere assolutamente

  • Qual è il periodo migliore per visitare la Croazia?
  • Le città da non perdere in Croazia
  • Le spiagge più belle della Croazia

Le isole della Croazia

I parchi nazionali.

  • Paesi più belli della Croazia
  • SITI PATRIMONIO DELL’UMANITÀ DELL’UNESCO
  • Posti più belli della Croazia 

Mappa e cartina

La Croazia è una magica combinazione di paesaggi incantevoli, spiagge selvagge , isole incontaminate e città storiche che ne fanno una delle destinazioni più ambite dai turisti europei.

Relativamente piccola per dimensioni, la Croazia grazie alla sua posizione geografica e al suo clima è uno dei paesi più ricchi d'Europa in termini di biodiversità e allo stesso tempo custodisce un’antica storia all’interno delle mura cittadine delle sue città fortificate come Dubrovnik, Pola o Spalato.

Pula Croazia

Il paese affacciato sull’Adriatico vanta una costa baciata dal sole costellata di città medievali con spiagge di ciottoli lambite da acque cristalline, la cosmopolita capitale Zagabria è la porta d’accesso a un territorio di affascinanti contrasti che spaziano dalle costa Istriana e Dalmata, alle gole rocciose dei Monti Dinarici nell’entroterra ricoperto di laghi e boschi protetti da riserve naturali come il magnifico Parco Nazionale di Plitvice o il Parco Nazionale di Krka a Rovigno.

In totale in Croazia si contano ben otto parchi nazionali , dieci siti Patrimonio mondiale Unesco, oltre un migliaio di isole, splendidi laghi e cascate, città collinari e vasti vigneti che mettono in condizione chi la visita per la prima volta di avere infinite rotte e opportunità di vivere esperienze memorabili.

Plitvice

  • Kraljičina plaža - Spiaggia della Regina
  • Spiaggia di Zlatni Rat
  • Spiaggia di Grebišće
  • Isole di Brac
  • Lošinj
  • laghi di Plitvice
  • Parco Nazionale di Krka

Qual è il periodo migliore per visitare la Croazia?

Spiagge Croazia

Il mese migliore per visitare la Croazia dipende in genere da cosa si ha intenzione di fare, se le città e i villaggi storici sono particolarmente suggestivi tutto l'anno, le località balneari toccano il loro apice nei mesi estivi , quando però si riempiono di folla e le temperature si alzano considerevolmente, per evitare entrambe le cose meglio scegliere i mesi di maggio , giugno o settembre .

I parchi nazionali sono particolarmente belli in autunno , che è considerato il periodo migliore per fare escursioni.

L'entroterra ha una versione più estrema del clima costiero con inverni freddi ed estati torride e in inverno è probabile che si verifichi qualche nevicata.

Da novembre ad aprile, la stagione fredda, la maggior parte degli hotel e delle attrazioni costiere chiudono.

Le città da non perdere in Croazia

Zagabria

Zagabria , la capitale, è nota per la sua città medievale con strade acciottolate, importanti musei, quartieri come quelli di Donji Grad (Città Bassa) e Gornji Grad (Città Alta), monumenti come Piazza Jelacic e la Chiesa di San Marco, la Lotrscak Tower il Bundek Park, il Museo di arte contemporanea e il Museo tecnico Nikola Tesla.

Cosa vedere a Spalato

La splendida città di Spalato è la seconda più grande della Croazia.

Il suo centro storico è incluso nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO e il cuore della città si trova all'interno delle mura del palazzo dell'imperatore romano Diocleziano, costruito nel III secolo d.C. Spalato offre anche una vivace vita notturna e numerose escursioni nei dintorni.

Dubrovnik

Dubrovnik è l'attrazione turistica più frequentata della Croazia, un'incantevole città costiera che vanta iconici siti storici scorci mozzafiato scelti anche come location delle riprese di "Game of Thrones".

Camminare lungo le spesse mura fortificate regala una vista dall’alto sul labirinto di vicoli e stradine acciottolate scintillanti della città vecchia.

zara

Zara è una città affacciata sul mare famosa per i suoi tramonti spettacolari, per la posizione prossima a magnifiche spiagge e per la sua Città Vecchia posta su una penisola lunga circa 4 km con strade pedonali di marmo costellate di rovine romane, chiese medievali, palazzi, musei, archivi e biblioteche.

La città di mare Pola è la sede di un imponente anfiteatro romano del I secolo affacciato sul porto, oggi utilizzato per ospitare concerti, festival cinematografici e eventi estivi.

Rovigno

Nella penisola istriana nel nord, Rovigno è una bella e colorata città costiera. Le sue strade strette sono fiancheggiate da case colorate e il suo porto è pieno di barche da pesca e yacht.

Dal campanile della Chiesa di Sant'Eufemia si gode di un bel panorama sulla città che è spesso sede di festival musicali e mercatini all'aperto.

Le spiagge più belle della Croazia

La Croazia ha oltre 6.000 km di costa e oltre mille isole. Le due regioni costiere più popolari sono l' Istria a nord e la Dalmazia a sud.

La costa croata è prevalentemente rocciosa con spiagge di ciottoli per lo più formate in insenature e baie.

La riviera di Makarska , nella Dalmazia centrale vanta le spiagge più belle di tutta la Croazia. In Istria la costa è un po' più aspra e le spiagge sono meno affollate.

Vicino a Zara, c’è la lussureggiante Kraljičina plaža (Spiaggia della Regina) dove la lunga striscia di sabbia regala una bella vista sulle montagne del Velebit.

La spiaggia di Zlatni Rat sull' isola di Brač vicino l'affascinante città di Bol, ha una lingua di ciottoli che si protende verso il mare ed è considerata una delle spiagge più belle del mondo.

Sull’isola di Hvar si trova la paradisiaca spiaggia di Grebišće dalla sabbia finissima, mentre l'isolotto disabitato di Proizd, vicino a Vela Luka sull’ isola di Korčula , offre spiagge appartate con sabbia bianca e rocce a picco sul mare.

Isole Croazia

Le isole croate sono tra le destinazioni più affascinanti del paese e con circa 1244 isole e isolotti da raggiungere si ha solo l’imbarazzo della scelta, per questo si può optare per un soggiorno di più giorni su una o fare un tour da un'isola all'altra grazie alle molte compagnie di traghetti che partono dai principali porti di Pola, Porec, Rovinj, Split, Dubrovnik, Zadar, Mali Losinj, Umag e Novalja.

Le isole più popolari sono considerate quelle di Brac, Hvar , Krk, Cres e Lošinj ma anche fuori dai sentieri battuti si trovano gioielli di rara bellezza come Silba, Vis e Lastovo mentre le isole Elafiti di Kolcep, Lopud e Sipan sono tra le più incontaminate dell'Adriatico.

Con un breve viaggio in mare da Dubrovnik si può raggiungere l'isola di Lokrum che ospita antichi giardini botanici e centinaia di diversi tipi di alberi e piante con le rovine medioevali del Monastero dei Benedettini nascoste tra la vegetazione.

La Croazia è anche la sede di otto parchi nazionali, dieci parchi naturali e due riserve con quasi il 10% del territorio del paese protetto per tutelare luoghi di grande bellezza con laghi, cascate e foreste.

I laghi di Plitvice sono il parco nazionale più visitato della Croazia grazie agli scenari incantati dei 16 laghi collegati tra loro.

Qui una rete di sentieri escursionistici segnalati e passerelle in legno portano alla scoperta di un'area traboccante di cascate impetuose e laghi cristallini circondati da boschi che si specchiano sulla superficie d’acqua creando uno scenario sbalorditivo.

Non lontano dalla città portuale di Spalato si trova l’altrettanto bello Parco Nazionale di Krka con le sue fortezze medievali, cascate e possibilità di fare escursioni in barca. Il parco è di 142 km quadrati e comprende le meravigliose cascate di Skradinski Buk, uno dei luoghi più famosi della Croazia.

Isole Kornati

I parchi nazionali di Kornati , Brioni e Mljet si trovano sulle omonime isole e sono caratterizzati da una ricca vita marina.

I parchi nazionali di Risnjak, Velebit settentrionale e Paklenica si trovano invece in  aree montuose tra rocce calcaree, prati e grandi boschi. Il Parco Nazionale di Paklenica ospita la montagna più grande della Croazia, il Velebit, che si erge a picco sul mare ed è un paradiso per gli alpinisti.

Paesi più belli della Croazia

Porec

SITI PATRIMONIO DELL'UMANITÀ DELL'UNESCO

Trogir

Oltre a tante meraviglie paesaggistiche la Croazia è anche ricca di siti culturali e storici con ben dieci località inserite nella lista dei Patrimoni dell'Umanità dell'Unesco.

Oltre ai già citati Palazzo di Diocleziano a Spalato, la città vecchia di Dubrovnik, i laghi di Plitvice e le foreste di faggi antiche e primordiali nei parchi nazionali Paklenica e Velebit settentrionale ci sono altri luoghi di grande interesse da scoprire come la Basilica Eufrasiana a Parenzo, la Cattedrale di San Giacomo a Sibenik, la città vecchia di Trogir, gli aerei di Stari grad sull'isola di Hvar, le opere di difesa veneziane dal 16° e 17° secolo a Zara e Sibenik e i cimiteri medievali di pietre tombali di Stećci a Cista Provo e Konavle.

Posti più belli della Croazia 

Autunno ai Laghi di Plitvice, l'incanto del foliage

Autunno ai Laghi di Plitvice, l'incanto del foliage

Capodanno in Europa 2024: 10 mete (economiche) dove andare

Capodanno in Europa 2024: 10 mete (economiche) dove andare

Capodanno Romantico 2024, idee originali per coppie

Capodanno Romantico 2024, idee originali per coppie

Dove Andare in Autunno 2023, Mete per Vacanze in Italia ed Europa

Dove Andare in Autunno 2023, Mete per Vacanze in Italia ed Europa

tour croazia nord

No, grazie Si, attiva

Walk to World blog di viaggi e outdoor

Croazia on the road itinerario di 5 giorni

La Croazia è un paese che riesce a soddisfare tutte le esigenze di viaggio: città storiche, isole adagiate su un mare cristallino e parchi naturali di estrema bellezza. Per la maggior parte di noi italiani la Croazia è una meta perfetta per un viaggio on the road ecco quindi il mio itinerario di 5 giorni alla scoperta della parte settentrionale del Paese.

Contenuti del post:

Quando andare in Croazia

L’ inverno si presenta mite al sud e abbastanza rigido al nord ma ha il vantaggio di essere la stagione più economica e meno affollata dell’anno!

Se vi piace la vita da spiaggia ovviamente il periodo migliore per andare in Croazia è l’ estate . I mesi tra giugno e settembre sono il momento ideale per unire qualche giorno in città a qualche giorno di relax balneare in una delle tante isole della Dalmazia. Preparatevi però ai prezzi degli alloggi che vanno alle stelle e a tanta confusione.

Secondo me, invece, il periodo migliore per andare in Croazia è la primavera e l’autunno quando i parchi naturali sono al massimo della loro bellezza e quando le temperature miti rendono molto più piacevole la visita delle città storiche.

Croazia itinerario di 5 giorni

Anche se il viaggio dura solo per pochi giorni prima di partire  non dimenticate di stipulare un’assicurazione di viaggio 😉! Le due che ho provato personalmente e che mi sento di consigliarvi sono  Columbus Assicurazioni  ed  Heymondo  entrambe con un ottimo rapporto qualità prezzo. Cliccando sui link otterrete lo  sconto dedicato ai miei lettori !

Giorno 1: Zagabria

Siamo partiti dal Veneto di buon mattino e, dopo aver attraversato la Slovenia, siamo arrivati a Zagabria in tarda mattinata. Una passeggiata in centro, la visita alla cattedrale e poi ci siamo fermati a curiosare tra le colorate bancarelle di ortaggi e prodotti artigianali del mercato Dolac. Dopo aver pranzato abbiamo ripreso la nostra passeggiata che ci ha portato alla famosa Chiesa di San Marco e al Palazzo del Parlamento. Tramite una ripida scaletta abbiamo raggiunto la parte alta della città dove si trova la Torre Lotrščak da cui ci si gode il panorama sui tetti di Zagabria. Siamo scesi e dopo una passeggiata nel centro storico abbiamo raggiunto il parco Zrinjevac ed il vicino giardino botanico. La sera ci siamo spostati a Samobor dove abbiamo cenato in un locale tradizionale.

Alloggio: Apartments Salata (1 notte)

Zagabria Chiesa San Marco

Giorno 2: Parco Nazionale Plitvička Jezera

Lasciamo Zagabria per dirigerci verso sud e in poco meno di 2,5 ore arriviamo al famosissimo Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice . E’ primavera, le cascate sono al massimo della loro portata ed il colore che ci riempie gli occhi è il verde in tutte le sue sfumature. I laghetti, circondati da un fitto bosco, sono posti a diverse altezze e formano delle suggestive cascate. All’interno del parco ci sono diversi percorsi e sono tutti tracciati da passerelle in legno che hanno lo scopo di proteggere l’ecosistema. Noi abbiamo fatto il circuito completo che comprende la traversata in traghetto e la visita sia dei laghi inferiori che dei laghi superiori. Ci mettiamo in tutto 6 ore e nel tardo pomeriggio raggiungiamo il nostro albergo. Per cena siamo costretti a tornare al ristorante vicino all’ingresso del parco, è praticamente l’unica alternativa a nostra disposizione!

Alloggio: Grand Lakes Rooms (1 notte)

Laghi Plitvice panoramica

LEGGETE ANCHE: Guida alla visita dei Laghi di Plitvice

Giorno 3: Zadar – Strada Maestra Adriatica – Rijeka

Lasciamo Plitvice per spostarci sulla costa adriatica e in circa 2 ore siamo a Zadar . Per prima cosa, dopo una passeggiata in centro storico, visitiamo la Cattedrale di Santa Anastasia e saliamo sul suo campanile. Il panorama è a 360° sui tetti di Zadar e sul mar Adriatico punteggiato da isole di varie dimensioni. La passeggiata prosegue poi verso il foro romano, la Basilica di San Donato ed, infine, arriviamo sul lungomare. Qui si trovano l’Organo Marino, un organo le cui canne suonano per effetto del movimento delle onde e del vento, ed il Saluto al Sole, un grande pannello fotovoltaico che di notte s’illumina con l’energia accumulata di giorno. Da qui ritorniamo in centro, facciamo l’immancabile giretto al mercato e ritorniamo poi alla nostra auto.

Croazia on the road itinerario di 5 giorni

Riprendiamo il nostro on the road in direzione nord e percorriamo circa 200 km sulla spettacolare Strada Maestra Adriatica che è considerata una delle strade più belle d’Europa. Gli scorci panoramici sul mare e sulle isole della Dalmazia si susseguono uno dopo l’altro e ci accompagnano a fino a Rijeka dove arriviamo in serata.

Alloggio: Apartment Sky (1 notte)

Giorno 4: Rijeka – Opatija – Pola

Dedichiamo l’intera mattinata alla scoperta di Rijeka che per noi italiani è conosciuta con il nome di Fiume. Percorriamo la lunga via che attraversa il centro storico e visitiamo la Cattedrale di San Vito. Raggiunto il canale lo costeggiamo fino a raggiungere la Scalinata Trsat e dopo 500 scalini siamo sopra l’omonima collina. Qui visitiamo il Santuario della Madonna di Trsat ed il Castello di Trsat che è una delle fortificazioni più antiche del litorale croato. Per tornare al centro storico di Rijeka scendiamo dalla stessa scalinata e dopo l’ormai imperdibile tappa al mercato ci fermiamo a pranzare con del buon pesce fresco.

Croazia on the road itinerario di 5 giorni

Nel primo pomeriggio ci spostiamo in auto nella vicina Opatija , un centro di villeggiatura che era la meta prediletta della monarchia austroungarica. Il centro è una lunga successione di hotel, case di villeggiatura, bar e ristoranti che noi sorvoliamo molto rapidamente. Ci soffermiamo, invece, sulla passeggiata lungomare, un balcone sul golfo del Quarnero lungo 10 km.

Opatija

On the road again! Per raggiungere Pola , dove arriviamo in tarda serata, percorriamo la strada litoranea istriana che serpeggiando sinuosamente lungo la costa ci regala degli scorci panoramici strepitosi sul golfo del Quarnero.

Alloggio: Boutique Hotel Oasi (1 notte)

Giorno 5: Pola

Dedichiamo gran parte della giornata a Pola e cominciamo dalle sue vestigia romane: il foro ed il tempio di Augusto. Imbocchiamo poi una via in salita e raggiungiamo la Fortezza Veneziana che dall’alto domina la città. Una volta scesi visitiamo l’Arena Romana, il sesto anfiteatro al mondo per grandezza, e proseguiamo poi fino al Duomo. Pranziamo in centro e facciamo un’ultima passeggiata e, prima di raggiungere la nostra auto, ci fermiamo a vedere i resti della Cappella di Santa Maria Formosa ed il mosaico della Punizione di Dirce risalente al III secolo d.C. La nostra breve vacanza in Croazia è finita, è tempo di rientrare in Italia!

Pola Arena Romana

E voi siete mai stati in Croazia? Avete domande o volete raccontarmi la vostra esperienza?  Scrivete nei commenti oppure mandatemi una email, sarò contenta di rispondervi 😊!

Vi è stato utile questo articolo? L’avete trovato interessante? Condividetelo sui social 😉!

Cercate ispirazione per un viaggio? Trovate tutti gli itinerari on the road e gli itinerari in città del blog qui:  Mappa dei Post

Vi potrebbe interessare:

  • Guida alla visita dei Laghi di Plitvice
  • Lubiana cosa vedere nella capitale slovena con il cane
  • Maribor nel cuore della regione vinicola della Slovenia
  • Cosa vedere a Ptuj la più antica città della Slovenia
  • Umbria on the road itinerario di 5 giorni
  • Toscana tirrenica itinerario on the road di 5 giorni

Lascia un commento Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

About

Travel Blog per viaggiatori fai da te amanti del trekking e degli on the road! Leggi di più .

[email protected]

Newsletter restiamo in contatto

Se ti fa piacere essere aggiornato sugli ultimi post e avere contenuti esclusivi , iscriviti alla Newsletter! Ti scriverò una volta al mese 😊.

Per iscriverti clicca qui!

Mappa dei Post

In questa sezione troverai tutte le mie escursioni in Italia e nel mondo. Clicca qui .

Dog travel & trek

In questa sezione troverai tutti i miei viaggi e le mie escursioni fatte in compagnia del mio amico a 4 zampe. Clicca qui .

Hey Mondo Insurance

  • Ambra Travel Designer: tutti i miei servizi!
  • I migliori Mercatini di Natale in Europa: una guida per partire dall’Aeroporto di Bergamo
  • A Combai, escursione sulla Strada del Verdiso

FullTravel.it

Itinerario di 10 giorni in Croazia

Spiagge con acque cristalline combinate con centri storici straordinariamente ben conservati renderanno il tuo viaggio in croazia indimenticabile. con così tanti bei posti da scoprire ed esplorare in croazia, sappiamo quanto possa essere difficile pianificare l'itinerario perfetto in croazia quando si ha poco tempo a disposizione. ecco alcuni suggerimenti..

Trogir, Croazia

Il periodo migliore per intraprendere questo itinerario in Croazia è durante la bassa stagione, maggio, inizio giugno e settembre. Durante questi mesi avrai ancora bel tempo, ma non così tanti turisti, per non parlare dei prezzi sono notevolmente più economici che in alta stagione, luglio e agosto.

L’itinerario perfetto di 10 giorni in Croazia

Il nostro itinerario in Croazia ti porta da Zagabria a Dubrovnik (o viceversa) attraverso alcuni dei luoghi, delle spiagge e delle isole più popolari della Croazia. Per questo suggeriamo almeno 10 giorni in Croazia per vivere il meglio che ha da offrire. Tuttavia, non saremmo sorpresi se decidessi di rimanere più a lungo, la Croazia ha un modo di rubare il cuore dei viaggiatori 🙂

Tuttavia, prima di arrivare al nostro itinerario, volevamo solo ricordarti di  acquistare un’assicurazione di viaggio . Non sai mai cosa accadrà e, fidati di noi, non vuoi rimanere bloccato con migliaia di dollari in spese mediche. Come disse una volta un uomo saggio: “Se non puoi permetterti un’assicurazione di viaggio, non puoi permetterti di viaggiare”. Quindi non uscire di casa senza.

Heymondo, partner di FullTravel, offre un’ assicurazione di viaggio con lo sconto del 10% per tutti i nostri lettori di FullTravel. Ti è sufficiente cliccare su questo link e procedere con l’acquisto con la scontistica già applicata.

Giorno 1: Zagabria

Benvenuti nella capitale della Croazia! Dagli splendidi parchi ad alcuni dei migliori cibi che tu abbia mai assaggiato, e tutto il resto, Zagabria merita assolutamente una visita. Le strade di ciottoli e l’architettura medievale sono come niente che vedrai nel resto della Croazia, quindi assicurati di trovare il tempo per un  tour a piedi  e una bella passeggiata nel centro storico.

La città è evidenziata dall’edificio più alto della Croazia,  la Cattedrale di Zagabria , e non vorrai perderti la splendida architettura romanica e il tetto colorato della storica  Chiesa di San Marco . Se ne hai la possibilità, il  Museo delle relazioni interrotte  aggiungerà un bizzarro mix di cupezza e ilarità al tuo itinerario in Croazia.

Una volta terminato il giro turistico, non c’è modo migliore per concludere la giornata se non con un buon pasto e un gustoso cocktail da  Tkalčićeva Street , ha tutti i ristoranti e i bar che potresti desiderare.

Zagabria, Croazia

Se sei alla ricerca di un viaggio organizzato per la Croazia a prezzi scontati ti consigliamo il nostro partner, clicca qui

Giorno 2: Laghi di Plitvice

È ora di salutare la capitale e dirigersi a Zara, ma non c’è modo di andare a Zara senza fare una sosta al Parco nazionale dei laghi di Plitvice. Questo sito del patrimonio mondiale dell’ UNESCO è la natura al suo meglio in assoluto. Sarai circondato da incredibili viste sul lago e cascate mentre cammini lungo il pittoresco sentiero. Assumi una guida o esplora tu stesso il parco, ma qualunque cosa tu faccia, non saltare il Parco nazionale dei laghi di Plitvice. Dopotutto, è una delle cose migliori da fare in Croazia! Assicurati solo di alzarti luminoso e presto in modo da poter battere la folla. Ti consigliamo di arrivarci intorno alle 8 e 9 al più tardi.

Laghi di Plitvice, Croazia

Giorno 3: Zara

Benvenuti a Zara, sede di alcuni degli edifici preromanici meglio conservati al mondo. Fate una passeggiata nel centro storico e ammirate luoghi meravigliosi come la  Chiesa di San Donato , il  Foro Romano  e la  Cattedrale di Sant’Anastasia . Se sei un amante della storia, dovresti assolutamente trovare il tempo per vedere il  Museo Archeologico . La pletora di manufatti renderà davvero questa tappa una piacevole sorpresa nel tuo itinerario in Croazia.

Dopo tutto quel camminare, è ora di rinfrescarsi. Il modo migliore per farlo è tuffarsi direttamente nelle splendide acque del lungomare di Zara, Riva. Dopo esserti asciugato e aver preso i raggi del sole, dirigiti verso il famoso  organo marino  (Morske orgulje) per ammirare uno dei tramonti più belli del mondo! Anche Alfred Hitchcock è entusiasta di quanto siano fantastici. Mentre il sole fa il suo ultimo inchino, girati e guarda il lungomare illuminarsi al  saluto al sole . Dopo il miglior tramonto della tua vita, è il momento di entrare nella scena della vita notturna. Se non ne hai già sentito parlare,  Ledana   ha bevande fuori dal mondo, e l’interno blu ghiaccio e tre terrazze lo rendono uno dei preferiti dalla folla. Concludi la giornata con il botto e entusiasmati per un’altra giornata nella splendida Croazia.

Zara, Croazia

Giorno 4: Zara (secondo giorno)

Oggi puoi riempire il tuo itinerario con nuove scoperte nelle vicinanze o rinunciare a un altro giorno a Zara e continuare il tuo viaggio in Croazia trascorrendo un giorno in più altrove. Ma se hai scelto di rimanere un altro giorno, ecco diverse fantastiche opzioni da aggiungere al tuo itinerario in Croazia:

  • Nin:  situata in una laguna poco profonda, Nin è la più antica città reale croata e ospita la spiaggia sabbiosa più lunga della Croazia, Queen’s Beach. Vicino alla spiaggia puoi trovare fango medicinale. Si dice che il fango abbia proprietà curative e vedrai molte persone strofinarlo sulla pelle. L’abbiamo usato come protezione solare naturale.
  • Dugi Otok: ad ovest di Zara troverai l’isola di Dugi Otok. A un’estremità dell’isola puoi esplorare il meraviglioso Parco Naturale di Telašćica e dall’altra puoi prendere il sole sulla spiaggia di Sakarun, una delle spiagge sabbiose più belle e meno battute della Croazia.
  • Isola di Pag:  compra del pizzo, fai uno spuntino con il famoso formaggio di Pag, Paski Sir, e festeggia come una rockstar in uno dei tanti locali notturni! Una strana combinazione per una gita di un giorno, ma funziona.
  • Isole Kornati:  questa bellezza naturale incontaminata può essere raggiunta solo con un tour organizzato, in quanto è un’area protetta ed estremamente difficile da raggiungere senza la propria barca. Tuttavia, le isole Kornati meritano sicuramente una visita.

Se nessuna di queste gite di un giorno stuzzica la tua fantasia, le spiagge di Zara non deludono mai.  Kolovare ,  Borik  e  Vitrenjak  sono alcune delle spiagge più popolari lungo la costa di Zara.

Isola di Pag, Croazia

Giorno 5: Parco Nazionale di Krka

Il Parco Nazionale di Krka è una bellissima tappa sulla strada per Spalato. Lo splendido paradiso è noto per le sue cascate e i percorsi naturalistici, quindi assicurati di arrivare presto per evitare la folla e scattare foto ininterrotte.

Se vuoi aggiungere un’altra cosa al tuo itinerario in Croazia una volta lasciato il parco, trascorri la notte nella città medievale di  Šibenik , è facilmente amata dai turisti per la sua atmosfera vivace e bohémien. Ci sono tantissime attrazioni e cose da fare, ma una cosa da non perdere prima di partire per Spalato è la  Cattedrale di San Giacomo .

Se preferisci, puoi anche visitare il Parco Nazionale di Krka e Šibenik in un  tour di un giorno da Spalato .

Parco Nazionale Krka, Croazia

Giorno 6: Spalato

La più grande città costiera della Croazia offre sicuramente un grande impatto e potrebbe finire per essere una delle tue tappe preferite lungo la strada. Il centro storico di Spalato può farti divertire per ore. Approfittare di un  tour a piedi  è un must per immergersi in tutto ciò che Spalato ha da offrire. Costituire circa la metà del centro storico è il momento clou di Spalato: il  Palazzo di Diocleziano del IV secolo. Nel cuore del palazzo troverai il  Peristilio  o piazza principale, che è un luogo ideale per rilassarsi, gustare un caffè e osservare la gente.

Se vuoi allontanarti dalla folla, puoi entrare in contatto con la natura facendo un’escursione sui “polmoni di Spalato” alias  Marjan Hill . La collina di Marjan è uno spettacolo unico tra una fitta foresta che offre splendide viste sul mare Adriatico ed è il luogo perfetto per un pranzo al sacco. Dopo l’escursione, concludi la serata con una gustosa cucina mediterranea e un delizioso vino sul lungomare.

Spalato, Croazia

Giorno 7: Spalato (secondo giorno)

Per il tuo secondo giorno a Spalato, puoi scegliere una di queste opzioni super divertenti per completare il tuo itinerario in Croazia.

  • Go Canyoning:  per chi ama una buona avventura all’aria aperta, il canyoning è un must. Non hai mai esplorato un canyon come questo prima d’ora perché ti ritroverai a fare escursioni, inseguire rapide d’acqua, arrampicarti, scendere in corda doppia e saltare dalla scogliera, il tutto mentre ammiri lo splendido paesaggio che circonda il fiume Cetina.
  • Fortezza di Klis (Tvrđava Klis):  nessun fan di Game of Thrones (GoT) lascerebbe Spilled senza aver visitato la Fortezza di Klis. A differenza dei luoghi delle riprese di GoT a Dubrovnik , la Fortezza di Klis non è molto turistica, quindi puoi goderti il ​​castello senza la folla. Assicurati anche di fermarti al  Restoran Perlica  vicino al castello per il miglior piatto tradizionale di peka di agnello che avrai in Croazia.
  • Trogir:  decorata da edifici romanici, rinascimentali e barocchi, adorerai passeggiare per questa città medievale ben conservata, affascinante e patrimonio mondiale dell’UNESCO. Dopotutto, è considerata una delle città medievali meglio conservate d’Europa.

Se nessuna di queste opzioni fa galleggiare la tua barca, vai avanti e goditi un giorno in più a Hvar.

Fortezza Tvrđava Klis, Croazia

Croazia: vedi anche

  • Guida della Croazia, cosa vedere dall’Istria alla Dalmazia
  • Carnevale di Rijeka (Fiume), in Croazia

Giorno 8: Lesina

Vigneti, viti di lavanda e calette appartate sono solo alcune delle cose incredibili che sperimenterai sull’isola di Hvar. Probabilmente trascorrerai la maggior parte del tuo tempo a  Hvar Town , quindi divertiti a goderti lo sfarzo e il glam della principale città di festa della Croazia! Mentre aspetti che il sole tramonti, Hvar ha alcuni luoghi belli e antichi che devono essere inclusi nel tuo itinerario in Croazia.

La città di Hvar è un bel posto in cui passeggiare e potrai dire di aver visitato la piazza più grande della Croazia con una visita a  Piazza Santo Stefano . Alcune delle altre attrazioni popolari includono la  Cattedrale di Santo Stefano  e il delizioso  teatro pubblico di Hvar .

Dopo aver visto il meglio delle attrazioni di Hvar, sali fino alla  Fortezza Španjola  per vivere il tramonto perfetto. Non solo avrai una magnifica vista della città di Hvar, ma potrai anche ammirare le isole Pakleni.

Se non vuoi rimanere a Hvar per la notte, puoi farlo anche come  gita di un giorno da Spalato . Tuttavia, a causa dell’orario limitato dei traghetti durante la bassa stagione, ti consigliamo di farlo solo come gita di un giorno se sei qui tra giugno e settembre. Puoi controllare l’orario dei traghetti  qui .

Lesina, Croazia

Hai più tempo o sei arrivato un giorno prima?

Se vuoi trascorrere più tempo sull’isola di Hvar, ti consigliamo vivamente di aggiungere almeno una di queste avventure al tuo itinerario in Croazia:

  • Stari Grad:  vivi la città più antica della Croazia con un viaggio a Stari Grad. Non vorrai dimenticare la tua macchina fotografica mentre passeggi per le strade di ciottoli verso luoghi come il castello di Tvrdalj.
  • Vrboska:  Con così tanti piccoli ponti, Vrboska è soprannominata “la piccola Venezia”. Anche se è la città più piccola dell’isola di Hvar, offre un grande impatto in termini di paesaggi e cultura. Mentre sei lì, puoi anche dare un’occhiata alla bellissima città di Jelsa. Sei sicuro di amare l’atmosfera intima insieme ai parchi e alle piazze.
  • Sveti Nikola:  guarda il tramonto dalla vetta più alta dell’isola di Hvar, Sveti Nikola. Assicurati solo di avere buone scarpe da viaggio  per la salita!
  • Grotta Azzurra:  fai amicizia con il capitano di una barca e chiedigli di portarti alla Grotta Azzurra a Biševo. Oppure  prenota un tour con una delle agenzie di viaggio locali come tutti gli altri.
  • Rilassati in spiaggia:  prenditi del tempo per allontanarti dalla corsa al successo e sdraiati sulla spiaggia. Dubovica, Lučišće, Milna, Zaraće, Jagodna e Grebiše sono alcune delle più popolari, ma se ti senti avventuroso, chiedi alla gente del posto delle spiagge segrete in modo da poter godere della pace e della bellezza di madre natura senza la folla.

Giorno 9: Korcula

Proprio come Hvar, puoi fare una gita di un giorno da Korčula da Spalato o fare una sosta di un’intera giornata nel tuo itinerario in Croazia. Quest’isola è piena di bellezze naturali. La cosa migliore da fare è parcheggiare l’auto e attraversare la città in bicicletta. Ci sono molti negozi in giro che ti noleggiano una bicicletta da 7-15 euro al giorno. Vigneti e spiagge sono solo alcune delle cose che scoprirai durante il tuo giro in bicicletta.

Puoi persino fare snorkeling o kayak attraverso le acque cristalline, e se vuoi fare una nuotata, assicurati di dedicare qualche minuto a giocare a “Marco Polo”, dato che Korčula è dove è nato. Una volta che sei pronto a scendere dalla bici, fai una passeggiata nel centro storico di Korčula. Lì puoi concederti ottimi vini croati e una gustosa cucina locale che non puoi lasciare senza provare. Alcuni di questi piatti da provare sono brodet, pašticada, zrnovski makaruni e pogačice. Non te ne pentirai!

Korcula, Croazia

Giorno 10: Dubrovnik

Finirai i tuoi 10 giorni in Croazia nel gioiello della corona del paese, Dubrovnik. E se te lo stai chiedendo, sì, puoi fare un  tour de Il Trono di Spade . Mentre Game of Thrones ha reso Dubrovnik più famosa, c’è molto di più che questa città ha da offrire.

La Città Vecchia è ricca di fantastiche architetture ed è probabilmente la città medievale meglio conservata che abbiamo visto durante i nostri viaggi. Sebbene affollato, è davvero mozzafiato e assolutamente da visitare. Dalle chiese agli stretti vicoli e tutto il resto, non avrai nemmeno il tempo di riporre la tua macchina fotografica.

I panorami della città non deludono mai, quindi a seconda del tuo stile, puoi camminare lungo le  mura della città  o prendere una funivia fino alla cima del  Monte Srdj , o fare entrambe le cose!

Al termine dei tuoi 10 giorni in Croazia, prendi un bicchiere di vino al Cafe Buža e salta giù dalla scogliera al bar per un’ultima nuotata nelle splendide e cristalline acque croate.

Veduta di Dubrovnik, Croazia - Foto di neufal54

Abbiamo realizzato un itinerario di 3 giorni a Dubrovnik  se vuoi prolungare la tua vacanza in Croazia.

Giorno 11+: Dubrovnik e oltre

Se ti sei innamorato di Dubrovnik e non puoi ancora partire, ecco alcune altre fantastiche cose da aggiungere al tuo itinerario in Croazia.

  • Fort Lovrijenac:  Uno dei luoghi più impressionanti di Dubrovnik è Fort Lovrijenac. L’imponente fortezza e il teatro si trovano appena fuori dalle mura occidentali.
  • Rilassati in spiaggia:  non puoi mai sbagliare aggiungendo più spiagge al tuo itinerario. Se vuoi evitare la folla, dirigiti verso l’isola di Lokrum. Se hai voglia di fare nuove amicizie sulle spiagge più famose di Dubrovnik, allora la spiaggia di Lapad o la spiaggia di Banje sono dove devi essere.

Se le gite di un giorno sono più la tua passione, ecco un paio di gite di un giorno da Dubrovnik che consigliamo vivamente.

  • Mostar, Bosnia-Erzegovina :  Potresti aver sentito parlare dell’iconico Stari Most, ma questa è solo la punta dell’iceberg di Mostar. Con qualsiasi cosa, dal nuoto sotto le cascate, all’arte di strada, al cinque alla statua di Bruce Lee, ti divertirai sorprendentemente. Puoi  prenotare una gita di un giorno a Mostar qui.
  • Cattaro, Montenegro:  Se stai cercando qualcosa di un po’ meno turistico di Dubrovnik, dirigiti verso questo sito Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. È pieno di storia e romanticismo che ti ruberanno il cuore. Con un vivace centro storico e splendidi panorami, dovresti assolutamente provare a intrufolarti nel tuo itinerario in Croazia, se puoi. Puoi  prenotare una gita di un giorno a Cattaro qui .
  • Isole Elafiti:  questo arcipelago di 13 isole si trova a nord-ovest di Dubrovnik ed è ottimo per evitare la folla. Le tre isole abitate sono le più popolari da visitare, Kolocep, Lopud e Sipan. Sia Lopud che Kolocep sono villaggi senza auto, piccoli e tranquilli con belle spiagge di ciottoli. Puoi  prenotare una gita di un giorno alle Isole Elafiti qui .
  • Parco nazionale di Mljet:  questa bellissima bellezza naturale incontaminata è stata protetta dal 1960. Il parco nazionale è l’attrazione principale dell’isola di Mljet, tuttavia, se sei pronto per un’avventura, fai un giro nella fitta foresta mediterranea di Mljet. È possibile  prenotare una gita di un giorno al Parco Nazionale di Mljet qui .
  • Penisola di Pelješac:  a un’ora di auto da Dubrovnik, troverai questa stretta penisola dove potrai concederti il ​​miglior vino rosso della Croazia e deliziosi e non troppo costosi frutti di mare. È possibile  prenotare una gita di un giorno a Pelješac qui .

Ed ecco fatto: la Croazia in 10 giorni! Tieni presente che 10 giorni in Croazia sono appena sufficienti per darti un assaggio di ciò che la Croazia ha da offrire. Tuttavia, se desideri rimanere più a lungo in qualsiasi luogo del nostro itinerario in Croazia, non esitare, poiché questo è il tuo viaggio e noi siamo qui solo per guidarti attraverso il meglio della Croazia.

tour croazia nord

Cose da mettere in valigia per la Croazia

Sappiamo che è facile dimenticare le cose quando sei entusiasta di viaggiare verso una nuova destinazione, quindi ecco alcune cose che vuoi assicurarti di non dimenticare di mettere in valigia per il tuo viaggio in Croazia.

  • Cappellino/berretto:  Il sole croato è brutale in estate e non perdona chi ha scelto di andare in giro senza cappello o crema solare di buona qualità (ne servirà un sacco).
  • Scarpe comode da passeggio:  le città antiche della Croazia sono ricoperte da ciottoli molto scivolosi, quindi signore, per favore lasciate a casa quelle graziose décolleté e portate un paio di comode scarpe da passeggio.
  • Scarpe da acqua: a differenza delle destinazioni più tropicali, la Croazia non ha molte spiagge sabbiose. La maggior parte delle spiagge sono spiagge di ciottoli e entrare in acqua può essere doloroso senza scarpe da acqua. Per non parlare dei tanti ricci di mare lungo le coste della Croazia.
  • Asciugamani da spiaggia:  avrai bisogno di qualcosa da stendere su quelle spiagge non così sabbiose e rocciose.
  • Pillole per il mal d’auto:  non è possibile che ti perdi le bellissime isole della Croazia perché soffri il mal di mare. Preparati delle pillole per il mal d’auto o dei braccialetti per i punti di pressione se non ti piacciono le pillole, poiché quelle isole non dovrebbero essere cancellate dal tuo itinerario in Croazia.
  • Galleggiante da piscina: non hai bisogno di un galleggiante da piscina per viaggiare attraverso la Croazia, ma averne uno rende sicuramente il tuo itinerario in Croazia molto più divertente. Chi non ama un galleggiante sexy mentre si rilassa sulla spiaggia.

Noleggio auto vs. trasporto pubblico

Il modo migliore per esplorare la Croazia è con un’auto!  Noleggiando un’auto , avrai la libertà di fermarti quando vuoi, visitare luoghi fuori dai sentieri battuti e persino fermarti sul ciglio della strada per un tuffo veloce nelle acque cristalline che vedrai lungo la strada.

Tuttavia, se non vuoi noleggiare un’auto, i trasporti pubblici funzionano anche per il nostro itinerario in Croazia. La Croazia ha una grande rete di autobus che viaggiano frequentemente tra attrazioni e destinazioni popolari, quindi non c’è motivo di preoccuparsi se non si dispone di un’auto.

Infine, se hai intenzione di visitare le isole mentre sei in Croazia (cosa che farai se decidi di seguire il nostro itinerario in Croazia), utilizzerai traghetti o catamarani per arrivarci. Sebbene ci siano molte compagnie di traghetti in Croazia, la più popolare è Jadrolinija. Per pianificare il tuo viaggio alle isole, controlla il loro sito web per prezzi e orari.

Croazia - Foto Ivo Biocina

Dove alloggiare in Croazia

Sarai felice di sapere che le sistemazioni in Croazia sono abbondanti. Da ostelli economici e appartamenti in affitto a hotel di lusso, troverai sicuramente qualcosa che si adatta al tuo budget. Tuttavia, assicurati di prenotare con largo anticipo poiché gli alloggi si riempiono velocemente, soprattutto durante l’alta stagione. Fidati di noi, non vuoi pagare tre volte il prezzo per un posto schifoso, quindi prenota in anticipo.

Quando cercavamo un posto in cui soggiornare in Croazia, abbiamo trovato Airbnb e  Booking.com i migliori siti di prenotazione alberghiera in quanto hanno un sacco di opzioni di alloggio per ogni città della Croazia. Tuttavia sul nostro booking di prenotazione hotel abbiamo una scelta ancora più ampia.

Ma se non hai voglia di cercare tra milioni di elenchi, non preoccuparti. Per tua comodità, abbiamo elencato le nostre opzioni di alloggio altamente raccomandate per ogni tappa del nostro itinerario in Croazia.

Cerca offerte lastminute

Mappa della croazia,  se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione croazia iscriviti alla nostra newsletter.

Itinerario interessante in Croazia. Ma solo per chi va in auto o la noleggia? Viaggio ben organizzato no? Grazie🌺

Buongiorno Gabriella, questo viaggio è per i viaggiatori che vogliono organizzare da sé il viaggio e hanno bisogno di ispirazione e consigli. Se è interessata a un viaggio organizzato le consigliamo di dare un’occhiata a questo sito dell’agenzia di viaggi nostra partner: https://tinyurl.com/4w55udr3

Ciao Anna tu che visiti da molto tempo la Croazia son un pensionato vivo in Sicilia c’è un paesino che si vive bene con poco euro grazie

Salve Vincenzo. Certamente la Croazia è più economica dell’Italia ma non è più come una volta. Oggi è sempre più meta turistica e non si vive più con poco. Non ho un riferimento particolare. Tuttavia ci sono diversi borghi croati dove la qualità della vita è certamente ottimale. Grazie per aver scritto e buona vita. Anna

Lascia un commento Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

Save my name, email, and website in this browser for the next time I comment.

FullTravel.it è un magazine di viaggi con reportage, consigli, idee e guide per viaggiatori che amano mete conosciute e fuori rotta, realizzati da giornalisti di viaggio. FullTravel.it è una rivista di viaggi responsive: il travel magazine è ottimizzato su tutti i dispositivi mobili. Direttore responsabile del magazine Anna Bruno, giornalista professionista specializzata in viaggi. FullTravel® è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Potenza n. 371 del 27/11/2007 ed è un marchio registrato da FullPress Agency S.r.l. - ROC 38090 - P. Iva/Cod. Fisc. 01334450762. Il materiale del sito è coperto da Copyright ©FullPress Agency s.r.l. | Capitale sociale € 20.000. FullTravel.it è online dal 2001. Tutti i diritti sono riservati. We are #Fulltravel magazine di viaggio

  • Collaborazioni

Itinerario in Croazia: 7 giorni tra mare e città d’arte

L’estate sta finalmente arrivando e starei cercando di certo alcune idee per organizzare il tuo prossimo viaggio. Da amanti dei Balcani non potevamo che consigliarti un itinerario in Croazia di 7 giorni . Di seguito troverai alcuni consigli per pianificare un viaggio che ti permetterà di scoprire alcune delle più belle città d’arte del Paese, ma anche di godere del bellissimo mare della Croazia.

Cosa troverai in questo articolo

Itinerario in Croazia di 7 giorni

Una settimana non è molta, ma è comunque un tempo utile per iniziare a visitare il Paese. Nell’itinerario in Croazia di 7 giorni che ti proponiamo abbiamo cercato di combinare visite alle città storiche e relax in spiaggia . Il mare della Croazia, infatti, è meraviglioso e se riesci ad organizzare la tua vacanza fuori stagione (giugno o settembre), quando la maggior parte dei turisti sarà già rientrata, credici se ti diciamo che non vorrai più andare via.

Il nostro itinerario in Croazia di 7 giorni inizia e si conclude al porto di Spalato , meta comodissima per raggiungere il Paese con il traghetto dall’Italia.

Itinerario in Croazia: 4 giorni nei dintorni di Dubrovnik

La prima parte di questo itinerario in Croazia di 7 giorni si svolge dei dintorni di Dubrovnik , città dal fascino unico e meta imperdibile del Paese.

Giorno 1: Spalato – Cavtat

Una volta giunto al Porto di Spalato, il nostro consiglio è quello di metterti subito in macchina verso Dubrovnik: la città di Split (Spalato in croato) potrai visitarla al tuo ritorno.

Il viaggio da Spalato a Dubrovnik dura più o meno 3 ore e dovrai oltrepassare un piccolissimo tratto di Bosnia ed Erzegovina.

Dubrovnik è una delle città più care di tutta la Croazia, perciò ti consigliamo di soggiornare un po’ fuori dal centro. L’alternativa potrebbe essere il porticciolo di Cavtat , a mezz’ora di macchina dalla famosa città dalmata. Ragusa Vecchia (come viene chiamata in italiano) è una cittadina calma e molto affascinante. Il mare è pulito e la sera i ristoranti locali offrono del buon pesce fresco.

Apartments Šiljug Cavtat

Panorama dall’Apartments Šiljug a Cavta.

Giorno 2: Dubrovnik

Il secondo giorno potresti dedicarlo alla scoperta della bellissima città dalmata.

Per raggiungere Dubrovnik da Cavtat la soluzione migliore è quella di prendere l’autobus che passa fino a tarda ora anche la sera o la barca per ammirare la costa dal mare. Noi abbiamo utilizzato entrambi e ti suggeriamo di utilizzare la barca all’andata e l’autobus al ritorno.

Le cose da vedere a Dubrovnik sono tantissime. Di sicuro non puoi perderti:

1. La passeggiata sulle Mura di Dubrovnik; 2. Il panorama dal Forte Lovrijenac; 3. Una visita al Palazzo del Rettore; 6. Il chiostro del Monastero Francescano; 7. Le Fontane di Onofrio; 8. Una passeggiata tra i vicoli di Dubrovnik (alla sera sono fantastici!) .

La città è davvero piccolina, perciò queste cose riuscirai a farle tranquillamente in una giornata.

cosa vedere a dubrovnik: i tetti della città dall'alto delle mura

Palazzo del Rettore, Dubrovnik, Croazia.

LEGGI LA GUIDA AI LUOGHI DEL TRONO DI SPADE A DUBROVNIK!

Giorno 3: Lokrum

Il terzo giorno del tuo itinerario di 7 giorni in Croazia ti consigliamo di dedicarlo alla visita dell’isola di Lokrum .

Storie e leggende circondano questo angolo di Paradiso croato. La natura , qui, ha la meglio sull’uomo e incontrerai spesso conigli e pavoni durante le tue passeggiate per l’isola. Niente macchine o motorini, l’isola è minuscola e per spostarsi si seguono a piedi i percorsi sterrati.

Un tuffo nelle acque cristalline del mare della Croazia e poi un picnic sotto gli ulivi, prima di salire al punto più alto dell’isola per godere di un panorama mozzafiato sulla città di Dubrovnik.

A fine giornata tornare alla realtà sarà davvero difficile!

conigli sull'isola di lokrum

Pavoni sull’isola di Lokrum, Croazia.

Giorno 4: Cavtat – Trogir

Siamo arrivati al quarto giorno del tuo itinerario in Croazia ed è arrivato il momento di lasciare Cavtat per tornare verso Spalato. La meta è la cittadina di Trogir, poco più a nord.

Per raggiungere Traù (il suo nome in italiano) ci si impiegano 3 ore e mezza e dovrai riattraversare di nuovo il pezzetto di Bosnia ed Erzegovina.

Itinerario in Croazia: 3 giorni nei dintorni di Spalato

La seconda parte dell’itinerario in Croazia di 7 giorni che ti proponiamo si concentra nei dintorni di Spalato , tra cittadine che ricordano l’epoca in cui i veneziani avevano il controllo su queste terre e un mare che è tra i più belli della Dalmazia.

Giorno 5: Trogir

Trogir è una delle cittadine più caratteristiche della Croazia: un dedalo di vicoli tra i muri di pietra delle case da cui spuntano panni stesi e piante dai fiori colorati. Il passato veneziano della città lo si riconosce bene e a volte alcuni scorci ricordano le città venete.

Trogir è magnifica sia di giorno che di notte, quando i suoi vicoli si trasformano in un labirinto suggestivo in cui si aprono spiazzi di rumore occupati dai ristoranti che sorgono all’interno dei cortili.

La città di Traù si trova su una piccola isoletta stretta tra le terraferma e la più estesa isola di Ciovo. Se vuoi rilassarti al mare potresti valutare l’idea di cercando un alloggio proprio qui.

scorci del centro storico di trogir: panni stesi.

Giorno 6: Šibenik

Il sesto giorno del tuo itinerario in Croazia di 7 giorni potresti trascorrerlo semplicemente al mare, ma se hai voglia di visitare ancora un’ultima città recati a Šibenik . Se puoi organizza la tua visita nel tardo pomeriggio, quando i raggi del sole del tramonto si intrufolano tra i vicoli e la pietra delle case inizia a brillare.

Non dimenticarti di entrare nella bellissima ed imponente Cattedrale di San Giacomo .

cosa vedere nei dintorni di spalato: sibenik e la sua cattedrale, una delle location di game of thrones in croazia.

Facciata della Cattedrale di Šibenik.

Se sei curioso di scoprire qualcosa di più su cosa vedere a Trogir e dintorni non perderti il post che abbiamo scritto su questa zona.

Giorno 7: Spalato

Siamo arrivati alla fine del tuo itinerario in Croazia: è giunto l’ultimo giorno della tua vacanza. Questo non vuol dire, però, che non puoi sfruttare ancora le ore che precedono la tua partenza!

È arrivato il momento, infatti, di visitare Spalato .

Split è davvero un gioiello: il centro storico della città si sviluppa all’interno di quelle che un tempo erano le mura del Palazzo di Diocleziano . Pensare che l’intero edificio si estendeva su una superficie di 31.000 mq è qualcosa di davvero incredibile!

Questa città della Croazia è un vero e proprio museo a cielo aperto: la piazza principale sorge su quello che un tempo era il peristilio del palazzo e l’interno di una parte dei sotterranei oggi è animata da un vivace bazar.

Ricordati di salire sul il colle Marjan per ammirare la città dall’alto prima di andare via.

cosa vedere a spalato: la Statua di Grgur Ninski, Spalato.

Come organizzare al meglio il tuo itinerario in Croazia di 7 giorni

Vogliamo lasciarti ancora 3 veloci consigli per organizzare al meglio il tuo itinerario in Croazia di 7 giorni.

1. Prenota il tuo alloggio in Croazia con anticipo

La Croazia, soprattutto in alta stagione, è davvero molto affollata. Se vuoi trovare una buona soluzione per il tuo soggiorno e aggiudicartela ad un ottimo prezzo ti conviene iniziare la tua ricerca con alcuni mesi di anticipo .

Il nostro consiglio è quello di utilizzare il motore di ricerca Holidu per cercare l’alloggio perfetto in Croazia . Il servizio offre, infatti, la possibilità di comparare i prezzi di hotel, case vacanze e molto altro su diversi siti di prenotazioni, facendoti risparmiare, come si suol dire, tempo e denaro!

2. Risparmia tempo con i traghetti dall’Italia per la Croazia

Se deciderai di raggiungere la Croazia con un traghetto dall’Italia risparmierai sicuramente del tempo : potresti decidere di viaggiare di notte in modo da essere sul posto la mattina, pronto a goderti la tua vacanza. Al ritorno cerca un traghetto che parta nel tardo pomeriggio: in questo modo avrai ancora l’intera giornata da sfruttare.

3. Viaggia in auto

Il metodo migliore per effettuare questo itinerario in Croazia di 7 giorni è quello di farlo con un’auto . In questo modo risparmierai tempo e potrai fermarti tutte le volte che vorrai: che sia per riposare, per fare una foto o per tuffarti nelle acque cristalline di una spiaggia che ti piace!

Non dimenticarti di acquistare una buona guida: leggi il nostro articolo dedicato alle migliori guide turistiche della Croazia !

Speriamo che i nostri consigli ti siano utili e, ricordati, per qualsiasi domanda o dubbi non esitare a contattarci!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Dubrovnik card: perché acquistarla, cosa include e come funziona, gite in barca da dubrovnik: quali sono le migliori e cosa vedere, il trono di spade a dubrovnik: i luoghi e i tour da non perdere, lasciaci un commento cancel reply.

Non iscrivermi Tutti Risposte ai miei commenti Inviando il commento accetti la Privacy Policy e confermi di voler ricevere un avviso quando risponderemo al tuo messaggio (se non avrai indicato diversamente qui sopra).

Siete davvero appassionati di queste zone! Si vede e si sente dai vostri racconti! E, oltretutto, siete informatissimi!

Sì, Elena! I Balcani sono davvero la nostra passione e la Croazia è una meraviglia: una meta perfetta per l’estate per godere un po’ di bel mare da intervallare alla visita di qualche città! Siamo contenti che il nostro amore per queste zone si percepisca e speriamo davvero di essere utili a chiunque abbia voglia di scoprirli. Grazie mille di essere passata!

Osaka to make tour return at Brisbane International

Brisbane International

Tennis - Brisbane International - Women's Semi Finals - Pat Rafter Arena, Brisbane, Australia, January 5, 2019 Japan's Naomi Osaka in action during her match against Ukraine's Lesia Tsurenko REUTERS/Patrick Hamilton/File Photo Acquire Licensing Rights

SYDNEY, Nov 10 (Reuters) - Former world number one Naomi Osaka will return to the WTA tour after a break of 15 months at the Brisbane International warm up for the Australian Open in January, organisers said on Friday.

The four-times Grand Slam winner last played a WTA tournament at the Pan Pacific Open in Tokyo in late September 2022 and had a daughter, Shai, in July this year.

"I am really excited about getting back out on court and competing," Osaka, who won the Australian Open in 2019 and 2021, said in a news release.

"I always love starting my season in Brisbane and can't wait to return. The Brisbane International is such a great tournament and will set me up for a brilliant comeback this summer."

The 26-year-old has had long spells out of the game since her second triumph at Melbourne Park, taking a lengthy break to prioritise her mental health after skipping the 2021 French Open and another after the U.S. Open the same year.

The Brisbane tournament, which is returning after a three-year hiatus forced initially by the COVID pandemic, will also feature Andy Murray and another twice Australian Open champion in Victoria Azarenka from Dec. 31 to Jan. 7.

"It's great to see the Brisbane International back and I am really looking forward to returning to Queensland this summer," said Briton Murray, who has lost five Australian Open finals. "I have great memories of winning the title in 2012 and 2013 and I would love to lift the trophy again for a third time in Brisbane."

World number 10 Holger Rune will also feature in the ATP tournament, which will go up against the United Cup team event taking place in Perth and Sydney in the same week.

The Australian Open takes place at Melbourne Park from Jan. 14-28.

Reporting by Nick Mulvenney, editing by Peter Rutherford

Our Standards: The Thomson Reuters Trust Principles.

Billie Jean King Cup Finals

Slovenia set up BJK Cup semi-final against Italy

Billie Jean King Cup Finals

Italy and Canada reach BJK Cup semis, Swiss crash out

ATP 500 - Swiss Indoors Basel

ATP roundup: Alexander Shevchenko advances to Metz semifinals

Tennis: US Open

ATP roundup: Jack Draper pulls off massive upset at Sofia Open

LSEG Workspace

More from Reuters

The 2023 Ryder Cup

Pavon, Homa share lead after second round at Sun City

Frenchman Matthieu Pavon carded a six under-par 66 to grab a share of the lead with American Max Homa after the second round of the DP World Tour’s Nedbank Golf Challenge at the Gary Player Country Club on Friday.

NFL: Indianapolis Colts at Carolina Panthers

Bears ride defense to tight victory over Panthers

Champions League - Manchester City Training

Stones won't play for City on Sunday but injury not as bad as feared

NCAA Basketball: James Madison at Michigan State

Top 25 roundup: No. 4 Michigan St. crushes Southern Indiana

Champions League - Newcastle United Training

Howe not looking for excuses despite Newcastle's long injury list

IMAGES

  1. 17 best places to visit in Croatia

    tour croazia nord

  2. Adriatic sea bay Dubrovnik. / Marble hidden bay in old city center of

    tour croazia nord

  3. Your guide to island hopping Croatia's Kvarner Gulf

    tour croazia nord

  4. Tour della Dalmazia: 7 giorni in Croazia

    tour croazia nord

  5. GRAND TOUR DELLA CROAZIA: DALMAZIA E MONTENEGRO

    tour croazia nord

  6. Croatia Island Hopping Tour

    tour croazia nord

VIDEO

  1. Italia VS Croazia

  2. Croazia Tour 2023

  3. MAROCCO

  4. Martinšćica isola di Cres Croazia

  5. Croazia: mare e sentieri dell’Istria 

  6. croazia ott23 con Fabrizio

COMMENTS

  1. 10 luoghi da vedere nel nord della Croazia

    Andiamo nel nord della Croazia Umago . Umago è la prima località che incontri entrando in Istria a pochi chilometri da Trieste. È un piccolo villaggio di pescatori, molto tranquillo, con più di 40 chilometri di spiagge.Oltre alla vicinanza, Umago ha la caratteristica di essere uno dei pochi paesi costieri totalmente in pianura, quindi facilmente accessibile per chi ha difficoltà di ...

  2. Croazia itinerari consigliati

    Tra quelle da visitare in un ipotetico tour si possono scegliere o le isole del Quarnero (nord) - Krk, Rab, Lussino, Cres, Susak, Unije, le isole Brioni - l'isola Pag, o le isole della Riviera di Zara - Vir, Ugljan, Pasman, Dugi Otok, Molat l'arcipelago delle Kornati, oppure spingersi a sud con Murter (collegata da un ponte mobile) Hvar, Brac ...

  3. Croazia on the road: itinerario in 10 giorni

    I numeri parlano chiaro: con 6000 chilometri di costa e più di 1200 isole la Croazia è la destinazione ideale per un viaggio in auto on the road, estivo ma non solo.Per chi come me vive nel nord-est italiano si tratta di un Paese incredibilmente vicino e da sempre molto gettonato per le vacanze estive, allo stesso tempo trattandosi di un territorio piuttosto vasto e ricco di isole tra cui ...

  4. Tour della Croazia: consigli e itinerari

    DUbrovnik, nel sud della Croazia. Le città da cui poter cominciare un tour in Croazia sono diverse e la scelta dipende sostanzialmente dal mezzo con cui decidete di raggiungere il paese. Viaggiando in auto dall'Italia, l'itinerario più frequentato è quello che parte dalla regione dell'Istria, a nord, e poi procede verso sud alla scoperta delle città costiere e dell'entroterra.

  5. Viaggi Croazia, Vacanze e Tour Croazia

    Per prenotazioni, preventivi e richieste informazioni contatta il nostro servizio clienti. Siamo a tua disposizione dal Lunedì al Venerdì, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 19.00 e il sabato dalle 9.00 alle 13.00. +39 049 7620111. Scopri tour e viaggi in Croazia offerti da Viaggi di Boscolo, prenota online il tuo viaggio e vivi un ...

  6. Cosa vedere in Croazia: 20 posti da non perdere

    I 20 posti. da vedere in Croazia da sud, Dubrovnik, a Nord, Istria. Lista dettagliata di cosa vedere in Croazia e non perdere la prima volta che ci andate. I 20 posti. da vedere in Croazia da sud, Dubrovnik, a Nord, Istria. ... In alternativa vi consiglio di appoggiarvi ad un tour organizzato che vi garantisce il tempo giusto all'interno del ...

  7. 10 Best Fully Guided Tours in Croatia 2023/2024

    CROATIA SAIL - Split to Split (The Dalmatian Voyager) 482 reviews. AWARD WINNER. "What an amazing tour! Such good value for money, the whole experience was perfect...." Destinations. Split, Makarska, Mljet Island, Dubrovnik, Korcula Island, Hvar Island, Omis. Age Range. 25 to 40 year olds.

  8. Le 16 migliori cose da vedere in Croazia

    Non accontentarti delle mete più scontate: il segreto è spaziare. Ecco le 16 migliori cose da vedere in Croazia per scoprirla in tutte le sue sfaccettature. Istria. Rovigno. Pola. Dubrovnik. Sebenico. Krka. Traù.

  9. 10 Best Croatia Tours & Trips 2023/2024

    Croatia Tours & Trips 2023/2024. Heavenly sailing waters, evocative cities, exceptional food and wine - there's not much not to love about Croatia's Adriatic paradise. Head to the ancient centre of Split for an island-hopping adventure, try the local myrtle rakija on Hvar, stroll down the chestnut-lined promenade of Zagreb, or cycle along the many sun-drenched beaches of the Dalmatian Coast.

  10. 7 best road trips in Croatia

    4. A trip through castle country. Best road trip for sheer romance. Senj-Čakovec; 308km (191 miles); allow 5 days. The castle-littered corridor along Croatia's northern edge was a one-time stomping ground for noble families. Start your ignition in Senj, where the 16th-century Nehaj Castle stands guard over the sea, before heading northwest ...

  11. Tour Croazia : tutte le nostre idee di viaggio

    11 giorni (a persona) 2.490 €. Grandi classici. L'essenziale del paese. Il nostro tour di una settimana è la scelta perfetta se volete visitare i punti salienti della Croazia in meno di 7 giorni. Il programma è ben... 7 giorni (a persona) 1.890 €.

  12. Croazia: informazioni e idee di viaggio

    Le mete turistiche in Croazia sono ormai una garanzia di relax e avventure outdoor: spiagge meravigliose, città piene di passato come Dubrovnik, meraviglia diffusa in quelle più iconiche come Spalato e Zagabria. I viaggi in Croazia sono sempre un'esperienza totalizzante: provare per credere.Cosa vedere in CroaziaOltre alle sue bellissime ...

  13. 10 giorni in Croazia: l'itinerario perfetto della Croazia (Seconda

    Il perfetto itinerario di 10 giorni in Croazia. Il nostro itinerario in Croazia ti porta da Zagabria a Dubrovnik (o viceversa) attraverso alcuni dei luoghi, delle spiagge e delle isole più famose della Croazia.. Per questo ti suggeriamo almeno 10 giorni in Croazia per vivere il meglio quello che ha da offrire. Tuttavia, non sarei sorpresa se decidessi di rimanere più a lungo, la Croazia sa ...

  14. Itinerario della Croazia: The Perfect 10 Days

    Itinerario della Croazia: The Perfect 10 Days. Kevin Brouillard November 7, 2018. La Croazia è stata una stella nascente sul fronte dei viaggi da diversi anni, attirando visitatori verso la sua meravigliosa costa adriatica, i suoi affascinanti villaggi di pietra, le spiagge allettanti e gli straordinari parchi nazionali.

  15. Viaggio Gran tour di Istria e Dalmazia

    Viaggio in Istria e Dalmazia, due regioni dal mare cristallino e dall'entroterra incontaminato, ricco di laghi, ruscelli e cascate, e città accoglienti e piene di fascino: Zagabria e la sua cattedrale neogotica, la fortificata Dubrovnik, Spalato con l'antico palazzo di Diocleziano e il campanile di Rovigno. giorno. 1.

  16. Viaggio itinerante nel nord della Croazia partendo da Trieste

    Home » Diari di viaggio » Viaggio itinerante nel nord della Croazia partendo da Trieste. ... In tour fra l'Istria, l'isola di Krk, il parco di Plitvice, Pag e Zara. Scritto da: liuksub. Partenza il: 09/08/2016 Ritorno il: 17/08/2016. Viaggiatori: 3 Spesa: 1000 ...

  17. Itinerario in Croazia in 7 giorni: come organizzare il tuo viaggio

    Come raggiungere la Croazia in auto dall'Italia. Come dicevo, se vivi al nord potrai raggiungere la Croazia in macchina in poche ore.Il percorso, però, prevede un breve tratto in Slovenia, questo significa che bisogna pagare la vignetta.Infatti, per percorrere più di 10 km sulle autostrade slovene è necessario pagare un bollino, che viene poi sottoposto a controllo elettronico.

  18. Vacanze in Croazia, tra mare, storia e natura!

    Vacanze. Croazia lastminute⛱️ a due passi dalla spiaggia. Rovigno, splendida struttura dotata di ogni comfort e a due passi dal mare 👙. da 21€ p.p. Vacanze. Croazia da sogno 😍 Meraviglioso Hotel 4* con infinity pool 🧜‍♀️. Soggiorno fantastico con infinity pool vista mare e spiaggia privata☀️ Prezzi TOP. da 20€ p.p.

  19. Cosa vedere in Croazia: lista dei posti da visitare non solo in estate

    La Croazia ha oltre 6.000 km di costa e oltre mille isole. Le due regioni costiere più popolari sono l'Istria a nord e la Dalmazia a sud. La costa croata è prevalentemente rocciosa con spiagge di ciottoli per lo più formate in insenature e baie. La riviera di Makarska, nella Dalmazia centrale vanta le spiagge più belle di tutta la Croazia ...

  20. Croazia on the road itinerario di 5 giorni

    Quando andare in Croazia. Croazia itinerario di 5 giorni. Giorno 1: Zagabria. Giorno 2: Parco Nazionale Plitvička Jezera. Giorno 3: Zadar - Strada Maestra Adriatica - Rijeka. Giorno 4: Rijeka - Opatija - Pola.

  21. Itinerario di 10 giorni in Croazia

    Il nostro itinerario in Croazia ti porta da Zagabria a Dubrovnik (o viceversa) attraverso alcuni dei luoghi, delle spiagge e delle isole più popolari della Croazia. Per questo suggeriamo almeno 10 giorni in Croazia per vivere il meglio che ha da offrire. Tuttavia, non saremmo sorpresi se decidessi di rimanere più a lungo, la Croazia ha un ...

  22. Itinerario in Croazia: 7 giorni tra mare e città d'arte

    Itinerario in Croazia di 7 giorni . Una settimana non è molta, ma è comunque un tempo utile per iniziare a visitare il Paese. Nell'itinerario in Croazia di 7 giorni che ti proponiamo abbiamo cercato di combinare visite alle città storiche e relax in spiaggia.Il mare della Croazia, infatti, è meraviglioso e se riesci ad organizzare la tua vacanza fuori stagione (giugno o settembre ...

  23. Croazia Tours

    Croazia Tours, Novalja. 3,289 likes · 76 were here. PRENOTA IN CROAZIA con CROAZIATOURS Phone & WhatsApp +39 (06) 452215386 CONTATTACI GRATUITAMENTE

  24. Osaka to make tour return at Brisbane International

    Former world number one Naomi Osaka will return to the WTA tour after a break of 15 months at the Brisbane International warm up for the Australian Open in January, organisers said on Friday.